Chiara Carbone, aggredita giornalista Quarta Repubblica/ Rapina in campo rom Romanina

- Silvana Palazzo

Chiara Carbone, aggredita e rapinata la giornalista di Quarta Repubblica in campo rom “La Barbuta” alla Romanina. Arrestato un 22enne per la rapina all’inviata Mediaset

campo rom quarta repubblica
Servizio di Chiara Carbone su campo rom Roma
Pubblicità

Una giornalista di Mediaset è stata aggredita e rapinata nel campo rom “La Barbuta” di Roma. Chiara Carbone, inviata della trasmissione “Quarta Repubblica” condotta da Nicola Porro, in onda su Rete 4 tutti i lunedì sera, stava provando a intervistare i capi del clan del campo nomadi romano in merito all’assegnazione delle case popolari ai nomadi dopo le proteste di Casal Bruciato e Torre Maura. La giornalista, come ricostruito dal Messaggero, è stata prima affrontata e poi minacciata con un coltello da uno straniero di etnia rom residente nell’accampamento abusivo. L’ha rapinata della borsa, che conteneva portafogli e altri effetti personali. L’episodio si è verificato ieri, quando la giornalista di Mediaset con grande coraggio è entrata in uno dei campi rom più pericolosi di Roma. Qui si svolgono attività criminali, inoltre ci sono rom particolarmente violenti e aggressivi. La situazione è subito degenerata per l’inviata di “Quarta Repubblica”.

Pubblicità

CHIARA CARBONE, AGGREDITA GIORNALISTA QUARTA REPUBBLICA

Già in passato i residenti del campo rom “La Barbuta” avevano dato prova della loro indole macchiandosi di gravi reati: rapine violente, furti e scippi. Inoltre, nel campo nomade – che si trova tra il Comune di Roma e quello di Ciampino – gravitano organizzazioni criminali che si occupano di traffico di rifiuti tossici e pericolosi e spaccio di droga (eroina e cocaina), venduta nelle baracche dei nomadi. Visto che la deontologia professionale impone di garantire la pluralità di informazione, la giornalista ha voluto sentire i capi del campo in merito alle assegnazioni delle case popolari alle famiglie rom e sulle proteste dei residenti di Casal Bruciato e Torre Maura. Ma Chiara Carbone è stata circondata e minacciata, poi costretta a consegnare la borsa. L’allarme alla polizia è scattato subito e decine di volanti sono accorse sul posto. Poi la refurtiva è stata recuperata e restituita alla giornalista. In manette è finito Cristofer Udorovick, 22enne accusato di rapina aggravata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità