LUCCA, 50ENNE TROVATO MORTO: NON SI ESCLUDE OMICIDIO/ Interrogati due uomini

- Carmine Massimo Balsamo

50enne trovato morto a Lucca nella sua abitazione, sul corpo ferite d’arma da taglio: due persone interrogate in questura, le ultime notizie.

Strangola la moglie e chiama la polizia
Strangola la moglie e chiama la polizia (LaPresse, 2019)

E’ Roshan Silva Kalukankanamalage il cingalese di 50 anni ritrovato morto a Lucca nella sua abitazione. Un decesso che rappresenta un giallo per le forze dell’ordine: il corpo senza vita dell’uomo è stato rinvenuto nella camera da letto della sua abitazione e presentava ferite da taglio che non hanno interessato organi vitali ma solo gli arti, come riporta Repubblica. La procura di Lucca ha aperto un fascicolo per omicidio preterintenzionale, prende piede l’ipotesi di un decesso non legato a un gesto volontario. Come vi abbiamo raccontato, due coinquilini sono state portate in questura per essere ascoltate dagli inquirenti: la quarta persona che vive nell’appartamento di via del Toro, compagna dell’uomo morto, stanotte si è presentata in ospedale per delle contusioni riportate nel corso della lite scoppiata tra i conviventi. Trova dunque conferme la pista della lite sfociata in tragedia: attese novità nel corso delle prossime ore. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

GIALLO IN TOSCANA

Dramma in Toscana: un 50enne originario dello Sri Lanka è stato trovato morto a Lucca, nella sua abitazione di via del Toro. Come riportano i colleghi de Il Tirreno, il cadavere dell’uomo è stato rinvenuto questa mattina, mercoledì 17 aprile 2019, attorno alle ore 9.30: regolare sul territorio italiano e senza precedenti penali, il cinquantenne presenta sul suo corpo delle ferite da arma da taglio e non è esclusa la volontarietà del gesto. La dinamica dei fatti verrà chiarita nel corso delle prossime ore: sul posto è giunta la polizia, con la dirigente della squadra mobile Silvia Cascino, il sostituto procuratore Giannino e il medico legale.

50ENNE MORTO A LUCCA: DUE INDIZIATI

Una morte misteriosa, che ricorda da vicino quanto successo a Marsala, e sulla quale sono in corso gli accertamenti delle forze dell’ordine. Una delle piste battute, alternativa a quella del gesto volontario, è quella di una lite sfociata in tragedia: nell’appartamento del cingalese è stato rinvenuto un coltello insanguinato. Attorno alle ore 11.30 è stato prelevato dall’appartamento un connazionale del 50enne: presente in questura anche un secondo uomo, entrambi verranno sentiti dalle forze dell’ordine nel corso delle prossime ore. Sul posto è giunta anche un’ambulanza della Croce Verde: Il Tirreno riporta che una donna che si trovava nell’appartamento si sarebbe sentita male. La Nazione sottolinea che la squadra mobile in questi minuti sta interrogando uno dei due indiziati, un cingalese di 28 anni: la morte dell’uomo risalirebbe alla mezzanotte, attesi aggiornamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA