GRETA THUNBERG AL SENATO/ Clima, “ci avete rubato il futuro”

- Dario D'Angelo

Greta Thunberg, la giovane paladina dell’ambiente, protagonista oggi di un durissimo intervento al Senato italiano: ecco le sue parole.

Greta Thunberg
Greta Thunberg (Lapresse)
Pubblicità

Continua il “tour” in Italia di Greta Thunberg, la giovane paladina dell’ambiente che oggi si è resa protagonista di un veemente intervento al Senato. La ragazzina svedese, come riportato da Rai News, ha dichiarato:”Parlo a nome delle future generazioni: nel 2030 avrò 26 anni e mi dicono che quella sarà un’età meravigliosa perché avrò la vita davanti a me, ma non sono così sicura di questo. Le persone come me hanno avuto tutto quello che potevano immaginare ma forse alla fine non avremo nulla, perché il nostro futuro ci è stato scippato. Ci avete mentito, ci avete dato delle speranze false, ci avete detto che il futuro era una cosa alla quale potevamo guardare, ed è così ma solo per ora”. La giovane attivista, diventata l’emblema della lotta ai cambiamenti climatici, ha tuonato:”Siamo scesi in piazza non per farci i selfie ma perché vogliamo che agiate, che prendiate delle misure. Manifestiamo perché vogliamo rimpossessarci dei nostri sogni e speranze. Le persone si congratulano con me; per me è strano, non capisco perché lo fanno: niente è cambiato, non ci sono cambiamenti in vista e allora perché si congratulano?”.

Pubblicità

GRETA THUNBERG AL SENATO

Nel corso del suo intervento al Senato, Greta Thunberg ha definito il riscaldamento climatico “la più grande crisi dell’umanità”, aggiungendo che questa è anche “la più semplice e la più difficile che abbiamo dovuto affrontare. (..) La più semplice perché sappiamo cosa dobbiamo fare, la più difficile per gli aspetti economici legati al bruciare idrocarburi”. L’intervento di Greta è stato sferzante:”Voi non volete comprendere, non siete interessati ad ascoltare cosa dice la scienza ma solo alle soluzioni che vi consentiranno di continuare come avete fatto finora”. Invece “dovremmo pensare come coloro che hanno costruito le cattedrali, partire dalle fondamenta per arrivare al cielo”. Greta, è tornata a parlare di Notre Dame, la cattedrale che “è andata a fuoco ma in 24 ore sono stati raccolti moltissimi fondi per ricostruirla”. Lo stesso a suo dire deve avvenire per il clima:”Dobbiamo trovare una soluzione e quando decidiamo di compiere un atto agiamo”, perché “gli esseri umani sono adattabili ma non abbiamo più tempo, non abbiamo più scuse”, e anche se “alcuni paesi fanno più di altri” in generale “non esistono modelli a cui ispirarsi oggi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità