TERREMOTO CALABRIA/ Scossa di magnitudo 3 in provincia di Cosenza, pollino. Oggi 13 dicembre 2012

Una scossa di terremoto di magnitudo 3 gradi è stata registrata alle ore 5 e 48 in provincia di Cosenza in Calabria nel territorio del Pollino. Non si registrano danni

13.12.2012 - La Redazione
sismografo_r439
Sismografo (Foto:Infophoto2)

Scossa di terremoto in Calabria oggi 13 dicembre 2012 – E’ ancora il Pollino a essere segnalato con una scossa di terremoto che ha raggiunto i 3 gradi di magnitudo della scala Richter. Una scossa che fortunatamente non ha fatto registrare danni ma che è stata avvertita dagli abitanti più vicini all’epicentro, registrato tra i comuni di Mormanno in provincia di Cosenza e quello di Rotonda in provincia di Potenza. E’ il distretto sismico del Pollino al confine tra Calabria e Basilicata, che deve fare i conti da circa due anni con scosse continue anche più di una al giorno fortunatamente senza gravi conseguenze ma certamente creando una situazione di stress nella popolazione locale. Ricordiamo che un paio di mesi fa si superarono i 4 gradi della scala Richter. Una situazione ampiamente monitorizzata dagli esperti del caso, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ma che purtroppo non si può prevedere se e quando avrà fine o se comporterà una scossa di gravi proporzioni nel futuro. La scossa è stata registrata alle ore 5 e 44 del mattino e al momento non si segnalano ulteriori scosse. L’epicentro è stato individuato alle coordinate 39.906°N, 16.036°E e a una profondità di 77 chilometri. I valori delle coordinate ipocentrali e della magnitudo rappresentano la migliore stima con i dati a disposizione. Eventuali nuovi dati o analisi potrebbero far variare le stime attuali della localizzazione e della magnitudo. I comuni nell’arco di dieci chilometri dall’epicentro sono i comuni di ROTONDA (PZ), VIGGIANELLO (PZ), LAINO BORGO (CS), LAINO CASTELLO (CS), MORMANNO (CS). Quelli invece a circa venti chilometri dall’epicentro sono i comuni di CASTELLUCCIO INFERIORE (PZ), CASTELLUCCIO SUPERIORE (PZ), EPISCOPIA (PZ), LATRONICO (PZ), SAN SEVERINO LUCANO (PZ), ACQUAFORMOSA (CS), CASTROVILLARI (CS), LUNGRO (CS), MORANO CALABRO (CS), ORSOMARSO (CS), PAPASIDERO (CS), SAN BASILE (CS), SAN DONATO DI NINEA (CS), SANTA DOMENICA TALAO (CS), SARACENA (CS), VERBICARO (CS). Come detto le Le località più vicine all’epicentro sono state Mormanno e Laino Castello nel Cosentino e Rotonda nel Potentino.

Il sisma è stato localizzato con i dati delle stazioni della Rete Sismica Nazionale dell’INGV.. La localizzazione epicentrale riportata è quella rivista dagli operatori della Sala Sismica dell’INGV e comunicata al Dipartimento di Protezione Civile subito dopo l’evento. I dati relativi a ogni terremoto rilevato dalla rete INGV vengono rivisti successivamente da personale specializzato prima di essere inseriti nel Bollettino della sismicità italiana.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori