TERREMOTO/ Oggi in Italia le scosse, la magnitudo e i comuni coinvolti. Giovedì 3 ottobre 2013 (alle ore 21.45)

- La Redazione

Oggi, sui Monti Sibillini in Umbria, si è prodotto un terremoto di magnitudo 3 alle ore 12:05. Il sisma è stato localizzato dall’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia)

sismografo_r439
Sismografo (Foto:Infophoto2)

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.2 è stata registrata dalla strumentazione dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia poco dopo le 21 nel distretto sismico della Garfagnana. La profondità dell’ipocentro è stata fissata a 10 km di profondità, e la scossa, seppur di modesta entità è stata quindi percepita in diversi comuni. Comuni entro i 10Km dall’epicentro: CAMPORGIANO (LU) CAREGGINE (LU) GIUNCUGNANO (LU) PIAZZA AL SERCHIO (LU) SAN ROMANO IN GARFAGNANA (LU) SILLANO (LU) VILLA COLLEMANDINA (LU). Comuni tra 10 e 20km dall’epicentro: BUSANA (RE) COLLAGNA (RE) LIGONCHIO (RE) CASOLA IN LUNIGIANA (MS) CASTELNUOVO DI GARFAGNANA (LU) CASTIGLIONE DI GARFAGNANA (LU) FOSCIANDORA (LU) GALLICANO (LU) MINUCCIANO (LU) MOLAZZANA (LU) PIEVE FOSCIANA (LU) VAGLI SOTTO (LU) VERGEMOLI (LU).

Una scossa di terremoto di 3.3 gradi della scala Richter è stata registrata poco dopo le 20 dagli strumenti di monitoraggio dell’Istituto di Geofisica e Vulcanologia nei pressi di Palermo, in Sicilia. La scossa, pur se relativamente poco profonda – l’ipocentro del terremoto è stato localizzato a meno di 11km dalla superficie – non ha prodotto danni a cose o persone per il fatto che l’epicentro è stato localizzato in mare a qualche chilometro dalla costa. La scossa è stata avvertita anche dalla popolazione ma non si sono registrate scene di panico.

I terremoti di oggi, giovedì 3 ottobre 2013, in Italia, quando siamo arrivati alle 13,30, sono tutti di modeste proporzioni con l’eccezione di una scossa di magnitudo 3. Abbastanza numerose le scosse rilevate dalla sala sismica dell’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) fino alle 13.30. La stragrande maggioranza di queste, tuttavia, è rilevante soltanto per le indagini strumentali, visto che non ha superato i 2 gradi della magnitudo Richter. La scossa che ha raggiunto il terzo grado Richter è stata rilevata in Umbria con epicentro a Norcia. Ecco i dettagli delle scosse: un terremoto di magnitudo(Ml) 3 è avvenuto alle ore 12:05 italiane del giorno 03/Ott/2013 (10:05 03/Ott/2013 – UTC). Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nel distretto sismico: Monti Sibillini. I centro abitanti più vicini all’epicentro sono stati quelli di CASTELSANTANGELO SUL NERA (MC), USSITA (MC), VISSO (MC), ARQUATA DEL TRONTO (AP), MONTEGALLO (AP), MONTEMONACO (AP), CASCIA (PG), PRECI (PG), ACCUMOLI (RI), CITTAREALE (RI). Un secondo terremoto di magnitudo(Ml) 2.4 è avvenuto alle ore 09:38:32 italiane del giorno 03/Ott/2013 (07:38:32 03/Ott/2013 – UTC). Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nel distretto sismico: Lunigiana. I centro abitanti più vicini all’epicentro sono stati quelli di CASOLA IN LUNIGIANA (MS), FIVIZZANO (MS), GIUNCUGNANO (LU) e MINUCCIANO (LU). Un terzo terremoto di magnitudo(Ml) 2.4 è avvenuto alle ore 12:18:29 italiane del giorno 03/Ott/2013 (10:18:29 03/Ott/2013 – UTC). Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nel distretto sismico: Alpi_Apuane. I centro abitanti più vicini all’epicentro sono stati quelli di CASOLA IN LUNIGIANA (MS), FIVIZZANO (MS), GIUNCUGNANO (LU) e MINUCCIANO (LU).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori