TERREMOTO/ Oggi in Italia le scosse, magnitudo e comuni coinvolti. Martedì 25 marzo 2014 (alle ore 14.20)

- La Redazione

Terremoti oggi, martedì 25 marzo 2014. Dopo le tantissime scosse di questi giorni, la terra continua a tremare soprattutto nella zona del Metauro in Umbria e nell’area di Cosenza

sismografo_new_r439
Sismografo (Fonte Infophoto)

Continua a tremare la terra in Calabria, dove l’Ingv ha registrato poco fa una nuova scossa di magnitudo 3.1. L’epicentro è stato localizzato in provincia di Reggio Calabria nell’area della Piana di Gioia Tauro, a pochi chilometri di distanza (non più di dieci) dai comuni di Anoia (Rc), Candidoni (Rc), Cinquefrondi (Rc), Feroleto Della Chiesa (Rc), Galatro (Rc), Giffone (Rc), Laureana Di Borrello (Rc), Maropati (Rc), Melicucco (Rc), Polistena (Rc), Rosarno (Rc), San Giorgio Morgeto (Rc), San Pietro Di Caridà (Rc), Serrata (Rc) e Dinami (Vv). Gli altri comuni coinvolti, ma distanti tra i dieci e i venti chilometri dall’epicentro, sono quelli di Cittanova (Rc), Gioia Tauro (Rc), Molochio (Rc), Rizziconi (Rc), Taurianova (Rc), Terranova Sappo Minulio (Rc), Varapodio (Rc), San Ferdinando (Rc), Acquaro (Vv), Arena (Vv), Cessaniti (Vv), Dasa’ (Vv), Filandari (Vv), Francica (Vv), Gerocarne (Vv), Jonadi (Vv), Limbadi (Vv), Mileto (Vv), Nicotera (Vv), Rombiolo (Vv), San Calogero (Vv), San Costantino Calabro (Vv) e San Gregorio d’Ippona (Vv).

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.2 è stata registrata alle ore 9 e 47 nella piana di Gioia Tauro in Calabria in provincia di Reggio Calabria. L’epicentro della scossa è stato individuato a una profondità di 13,9 chilometri. I centri abitati più vicini sono stati quelli di ANOIA (RC), CANDIDONI (RC), CINQUEFRONDI (RC), FEROLETO DELLA, CHIESA (RC), GALATRO (RC), GIFFONE (RC), LAUREANA DI BORRELLO (RC), MAROPATI (RC), MELICUCCO (RC), POLISTENA (RC), ROSARNO (RC), SAN GIORGIO MORGETO (RC), SAN PIETRO DI CARIDA’ (RC), SERRATA (RC), DINAMI (VV).

Numerosi terremoti sono stati registrati anche nella giornata di oggi dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv). Dopo le tantissime scosse di questi giorni, la terra continua a tremare soprattutto nella zona del Metauro, tra Perugia e Pesaro Urbino, dove è in corso un persistente sciame sismico. Una delle scosse più forte registrate di recente è avvenuta questa notte verso le 4 del mattino con una magnitudo pari a 3.2 gradi sulla Scala Richter. L’epicentro del sisma è stato localizzato alle coordinate 43.4898°N, 12.3827°E, a poca distanza dai comuni di Apecchio e Pietralunga. Gli altri comuni interessati, ma leggermente più distanti, sono quelli di Borgo Pace (Pu), Mercatello Sul Metauro (Pu), Piobbico (Pu), Sant’Angelo In Vado (Pu), Città Di Castello (Pg), Montone (Pg) e Umbertide (Pg). Un’altra forte scossa di terremoto, di magnitudo 3.6, si è verificata appena pochi minuti fa, verso le 9 di stamattina, in provincia di Cosenza (Calabria): in questo caso l’epicentro è stato individuato nell’area della Sila, a pochi chilometri dai comuni di Longobucco (Cs), Parenti (Cs), San Giovanni In Fiore (Cs), Serra Pedace (Cs), Spezzano Della Sila (Cs), Spezzano Piccolo (Cs). Al momento non si registrano danni o feriti, ma ulteriori aggiornamenti verranno forniti a breve.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori