Terremoto oggi / Provincia di Reggio Calabria, scossa di M 2.1 (in tempo reale, lunedì 6 aprile ore 17.44)

- La Redazione

Numerosi eventi sismici hanno interessato gli appennini tosco emiliani nelle primissime ore del mattino senza alcun effetto rilevante, oggi lunedì 6 aprile 2015

sismografo_r439
Sismografo (Foto:Infophoto2)

Nuova scossa di terremoto ha scosso l’Italia verso le 17.44 e per all’esattezza della provincia di Reggio Calabrai nel distretto della Costa calabra meridionale. Il magnitudo è stato di 2.1 della scala Marcalli con  epicentro a 10.8 chilometri di profondità. I centri abitati più vicini all’epicentro stesso sono stati quelli di AFRICO (RC), BIANCO (RC), BOVALINO (RC), CARAFFA DEL BIANCO (RC), CASIGNANA (RC), SANT’AGATA DEL BIANCO (RC). La scossa è stata avvertata anche dei comuni tra i tra 10 e 20km dall’epicentro: ANTONIMINA (RC), ARDORE (RC), BENESTARE (RC), BRANCALEONE (RC), BRUZZANO ZEFFIRIO (RC)CARERI (RC), CIMINA’ (RC), FERRUZZANO (RC), GERACE (RC), LOCRI (RC), PLATI’ (RC), PORTIGLIOLA (RC), SAMO (RC), SAN LUCA (RC)SANT’ILARIO DELLO IONIO (RC), STAITI (RC).

Una scossa di terremoto di magnitudo (MI) 2.3 della scala Mercalli è stata avvertita alle ore 15:18:50 in Svizzera con epicentro nella zona di Berna, per la precisione a circa 16 chilometri a Sud della stessa città elvetica. L’istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha precisato che l’epicentro si trova ad una profondità di circa 11 km. Da sottolineare come al momento non vi siano notizie in merito a danni, a persone o cose e che ci sia una leggera discrepanza tra i dati forniti in merito all’evento sismico tra l’istituto Italiano di Geofisica e quello Svizzero con quest’ultimo che indica in 2,6 gradi l’intensità dell’evento. Tra le località in cui è stata avvertita la scossa ci sono Oberbalm, Niedermuhlern, Rueggisberg, Rumligen, Schwarzenburg, Toffen e Riggisberg.

Una scossa di terremoto di magnitudo 1.1 gradi è stata registrata alle ore 7 e 14 in provincia di Macerata, tra i comuni di Pieve Torina, Muccia e Serravalle di Chienti. Alle ore 8 e 27 una scossa di magnitudo 1.6 è stata registrata in provincia di Bologna tra i centri abitati di Gaggio Montano e Lizzano in Belvedere in provincia di Bologna e Montese in provincia di Modena.

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.8 della scala Richter è stata registrata oggi alle ore 3 e 01 in provincia di Bologna in Emilia-Romagna, nel distretto sismico dell’Appennino pistoieise. La scossa ha avuto epicentro a 8,6 chilometri di profondità e i centri abitati più vicini all’epicentro stesso sono stati quelli di FANANO (MO), MONTESE (MO), GAGGIO MONTANO (BO), LIZZANO IN BELVEDERE (BO), LAMA MOCOGNO (MO), MONTECRETO (MO), PAVULLO NEL FRIGNANO (MO), SESTOLA (MO), ZOCCA (MO), CASTEL D’AIANO (BO), CASTEL DI CASIO (BO), GRANAGLIONE (BO), PORRETTA TERME (BO), CUTIGLIANO (PT), SAMBUCA PISTOIESE (PT), SAN MARCELLO PISTOIESE (PT). Due minuti dopo alle ore 3 e 03 una scossa è stata invece avvertita sull’Appennino modenese con una magnitudo pari a 2.6 gradi e una profondità  di 5,8 chilometri. I centri abitati più vicini sono risultati quelli di FANANO (MO), MONTESE (MO), GAGGIO MONTANO (BO), LIZZANO IN BELVEDERE (BO), LAMA MOCOGNO (MO), MONTECRETO (MO), PAVULLO NEL FRIGNANO (MO), SESTOLA (MO), ZOCCA (MO), CASTEL D’AIANO (BO), CASTEL DI CASIO (BO) GRANAGLIONE (BO), PORRETTA TERME (BO), CUTIGLIANO (PT), SAMBUCA PISTOIESE (PT), SAN MARCELLO PISTOIESE (PT). Alle ore 3 e 17 una scossa in mare ha interessato le coste siculo-calabresi, un evento di magnitudo 2.2  nello stretto di Messina a una profondità di 34,4 chilometri. I centri abitati più vicini sono risultati quelli di FORZA D’AGRO’ (ME), FURCI SICULO (ME), LETOJANNI (ME), SANT’ALESSIO SICULO (ME), SANTA TERESA DI RIVA (ME): Infine alle ore 9 una scossa di magnitudo 2.1 è stata avvertita nelle Marche in provincia di Macerata in Val Nerina a una profondità di 10,8 chilometri, Le città più vicine all’epicentro sono risultate quelle di Monte Cavallo (Mc), Visso (Mc) e Preci (Perugia).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori