TERREMOTO OGGI / Sicilia, provincia di Siracusa: scossa di M 2.4 (in tempo reale, martedì 7 aprile ore 18)

Terremoto oggi, martedì 7 aprile 2015. Due scosse si sono verificate pochi minuti fa in rapida sequenza in provincia di Roma, nel Lazio, nei pressi del comune di Guidonia Montecelio

07.04.2015 - La Redazione
sismografo_new_r439
Sismografo (Fonte Infophoto)

Alle ore 18:05 è stata avvertita una scossa di terremoto di magnitudo 2.4 della scala Mercalli, nella regione Sicilia e per la precisione nella città di Siracusa ed in alcuni comuni ubicati nella provincia siracusana. Secondo quanto riportato dal report dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, l’epicentro dell’evento sismico è stato individuato al largo della costa nel Golfo di Augusta ad una profondità di circa 26 chilometri e 200 metri. Tra i centri abitati interessati dalla scossa ci sono il territorio del comune di Avola, quello di Floridia, quello di Solarino e quello di Priolo Gargallo, tutti posti ad una distanza dall’epicentro compresa tra i 10 ed i 20 km.

Nuove lievi scosse di terremoto sono state registrate nelle ultime ore in Italia. Come fa sapere l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), un sisma di magnitudo 1.2 è stato registrato verso le 10.20 di oggi in provincia di Cosenza, in Calabria: l’epicentro è stato localizzato esattamente nei pressi dei comuni (distanti non più di venti chilometri) di Rose (Cs), San Pietro In Guarano (Cs) e Acri (Cs). Un altro terremoto di magnitudo 1.3 si è verificato poco prima in provincia di Perugia (Umbria) tra i comuni di Norcia (Pg), Cascia (Pg) e Poggiodomo (Pg).

Due scosse di terremoto si sono verificate pochi minuti fa in rapida sequenza in provincia di Roma, nel Lazio. Come fa sapere l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), la più forte ha raggiunto una magnitudo pari a 2.5 gradi della Scala Richter: il comune più vicino all’epicentro, distante non più di dieci chilometri, è Guidonia Montecelio (Rm). Gli altri comuni interessati, ma distanti tra i dieci e i venti chilometri dal punto in cui il sisma si è generato, sono Casape (Rm), Castel Gandolfo (Rm), Castel Madama (Rm), Colonna (Rm), Frascati (Rm), Gallicano Nel Lazio (Rm), Grottaferrata (Rm), Marcellina (Rm), Marino (Rm), Mentana (Rm), Monte Compatri (Rm), Monte Porzio Catone (Rm), Monterotondo (Rm), Palombara Sabina (Rm), Poli (Rm), Rocca Di Papa (Rm), Rocca Priora (Rm), San Gregorio Da Sassola (Rm), San Polo Dei Cavalieri (Rm), Sant’Angelo Romano (Rm), Tivoli (Rm), Zagarolo (Rm), Ciampino (Rm), San Cesareo (Rm) e Fonte Nuova (Rm).

I commenti dei lettori