Terremoto Oggi / Treviso, scossa di M 3.5. Trema la terra in provincia di Forlì-Cesena (in tempo reale, martedì 12 maggio ore 19.00)

Terremoto oggi, martedì 12 maggio 2015. Dopo il forte sisma di M 3.5 che ha colpito il Veneto e in particolare Treviso nella notte, la terra torna a tremare in provincia di Forlì Cesena

12.05.2015 - La Redazione
sismografo_terremoto_nuovissima_r439
I terremoti di oggi (Infophoto)

Due scosse di terremoto hanno colpito la provincia di Forlì-Cesena intorno alle 18.00. Il primo sisma, di magnitudo 1.6 della Scala Richter, si è verificato a 11 chilometri di profondità. Il secondo terremoto, di magnitudo 1.8 della Scala Richter, è stato invece originato a 9.2 chilometri sotto la superficie. I due eventi sismici hanno avuto lo stesso epicentro, identificato a latitudine 44.2 e longitudine 11.9. Tra i comuni colpiti nel raggio di 20 chilometri dall’epicentro troviamo Castrocaro Terme e Terra del Sole (Fo), Forlì (Fo) e Faenza (Fo).

Una nuova scossa di terremoto si è verificata pochi minuti fa in Calabria. Secondo i dati raccolti dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma è avvenuto alle 16.42 di oggi con una magnitudo di 2.3 gradi della Scala Richter: l’epicentro è stato localizzato in mare al largo della costa calabrese occidentale, esattamente alle coordinate 38.906°N, 15.6793°E e a una profondità di 234 chilometri. Nessun comune italiano è presente in un raggio di venti chilometri dal punto in cui la scossa si è generata.

La terra è tornata a tremare poco fa a Perugia, in Umbria. Una scossa di terremoto di magnitudo 0.6 della Scala Richter ha infatti colpito alcuni comuni del capoluogo umbro attorno alle 14.30. Il sisma si è verificato a una profondità di circa 6 chilometri e ha avuto coordinate 43.4 e 15.5. Tra i comuni nel raggio di venti chilometri dall’epicentro troviamo Gubbio (Pg), Cantiano (Pg) e Pietralunga (Pg).

) – Alcuni comuni in provincia di Rieti, nel Lazio, sono stati colpiti intorno alle 12.00 circa da un sisma di magnitudo 1.2 della Scala Richter. Il terremoto si è verificato a latitudine 42.5 e longitudine 13.0 e ha scosso la terra a una profondità di 11.9 chilometri. Tra i comuni entro i 20 chilometri dall’epicentro troviamo Posta (Ri), Leonessa (Ri) e Cittareale (Ri).

Un forte terremoto di magnitudo 3.5 si è verificato questa notte in Veneto. L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) ha registrato la scossa verso le 4 con epicentro in provincia di Treviso nell’area della pianura veneta: i comuni maggiormente coinvolti, distanti non più di dieci chilometri dall’epicentro, sono Cornuda (Tv), Crocetta Del Montello (Tv), Farra Di Soligo (Tv), Follina (Tv), Miane (Tv), Montebelluna (Tv), Moriago Della Battaglia (Tv), Pederobba (Tv), Sernaglia Della Battaglia (Tv), Valdobbiadene (Tv) e Vidor (Tv). Non si hanno al momento segnalazioni di danni o feriti. Gli altri comuni interessati, ma distanti tra i dieci e i venti chilometri dal punto in cui il sisma si è generato, sono Alano Di Piave (Bl), Lentiai (Bl), Mel (Bl), Quero (Bl), Vas (Bl), Altivole (Tv), Arcade (Tv), Asolo (Tv), Caerano Di San Marco (Tv), Castelcucco (Tv), Cavaso Del Tomba (Tv), Cison Di Valmarino (Tv), Giavera Del Montello (Tv), Istrana (Tv), Maser (Tv), Monfumo (Tv), Nervesa Della Battaglia (Tv), Pieve Di Soligo (Tv), Possagno (Tv), Povegliano (Tv), Refrontolo (Tv), San Pietro Di Feletto (Tv), Segusino (Tv), Susegana (Tv), Tarzo (Tv), Trevignano (Tv), Vedelago (Tv) e Volpago Del Montello (Tv).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori