TERREMOTO OGGI/ Piemonte, scossa di M 1.8 in provincia di Torino (in tempo reale, domenica 17 maggio ore 19.25)

Terremoto oggi, domenica 17 maggio 2015. Una nuova scossa è stata avvertita questa mattina in provincia di Treviso, in Veneto, dove da giorni è in atto uno sciame sismico. I dettagli

17.05.2015 - La Redazione
sismografo_new_r439
Sismografo (Fonte Infophoto)

Un terremoto di magnitudo pari a 1.8 gradi della Scala Richter è stato avvertito pochi minuti fa in provincia di Torino, in Piemonte. Come fa sapere l’Ingv, l’epicentro è stato individuato nell’area dell’alta Val di Susa, a poca distanza dai comuni di Bardonecchia (To), Oulx (To) e Claviere (To). Poco prima invece la terra ha tremato ancora una volta in provincia di Perugia (Umbria), dove si è verificato un sisma di magnitudo 1 tra i comuni di Pietralunga (Pg), Gubbio (Pg) e Apecchio (Ps).

Torna a tremare la terra in provincia di Perugia (Umbria), dove questo pomeriggio l’Ingv ha registrato due nuovi terremoti avvenuti in rapida sequenza verso le 16.20. Il primo è stato di magnitudo 1.5, mentre il secondo di magnitudo 1.4 gradi della Scala Richter: in entrambi i casi l’epicentro è stato localizzato a non più di venti chilometri di distanza dai comuni di Valfabbrica (Pg), Assisi (Pg) e Bastia (Pg). Verso le 15 un’altra scossa di terremoto di magnitudo 1.5 è stata avvertita in provincia de L’Aquila (Abruzzo) stavolta nei pressi dei comuni di Barete (Aq), Cagnano Amiterno (Aq) e Capitignano (Aq).

Nuove lievi scosse sono state registrate nelle ultime ore sul territorio italiano. Tra i terremoti più recenti, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) segnala un sisma di magnitudo 1.8 avvenuto poco dopo mezzogiorno nella provincia di Perugia, in Umbria. L’epicentro è stato localizzato vicino ai comuni di Spoleto (Pg), Sant’Anatolia Di Narco (Pg) e Scheggino (Pg), tutti distanti non più di venti chilometri dal punto in cui il sisma si è generato. Un altro terremoto di magnitudo 0.9 è stato avvertito poco dopo in provincia di Macerata, nelle Marche. In questo caso i comuni più vicini all’epicentro sono Massa (Mc), Esanatoglia (Mc) e Pioraco (Mc).

Una nuova scossa di terremoto è stata avvertita questa mattina in provincia di Treviso, in Veneto. Come fa sapere l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il terremoto è avvenuto poco prima delle 9 di oggi nella stessa area in cui nei giorni scorsi sono stati registrati altri eventi sismici che hanno raggiunto un massimo di magnitudo 3.5 gradi della Scala Richter. La scossa di stamattina è stata di magnitudo 2 e l’epicentro è stato localizzato a non più di dieci chilometri dai comuni di Cornuda (Tv), Crocetta Del Montello (Tv), Farra Di Soligo (Tv), Follina (Tv), Miane (Tv), Moriago Della Battaglia (Tv), Pederobba (Tv), Sernaglia Della Battaglia (Tv), Valdobbiadene (Tv) e Vidor (Tv). Gli altri comuni coinvolti, ma distanti tra i dieci e i venti chilometri dall’epicentro, sono Alano Di Piave (Bl), Lentiai (Bl), Mel (Bl), Quero (Bl), Santa Giustina (Bl), Trichiana (Bl), Vas (Bl), Altivole (Tv), Arcade (Tv), Asolo (Tv), Caerano Di San Marco (Tv), Castelcucco (Tv), Cavaso Del Tomba (Tv), Cison Di Valmarino (Tv), Giavera Del Montello (Tv), Maser (Tv), Monfumo (Tv), Montebelluna (Tv), Nervesa Della Battaglia (Tv), Pieve Di Soligo (Tv), Possagno (Tv), Povegliano (Tv), Refrontolo (Tv), Revine Lago (Tv), San Pietro Di Feletto (Tv), Segusino (Tv), Susegana (Tv), Tarzo (Tv), Trevignano (Tv) e Volpago Del Montello (Tv).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori