TERREMOTO OGGI / Abruzzo, scossa di M 1.5 in provincia de L’Aquila (in tempo reale, 7 giugno 2015 ore 18.40)

- La Redazione

Terremoto oggi, domenica 7 giugno 2015. Due scosse sono state avvertite nelle ultime ore in mare tra la Calabria e la Sicilia, con epicentro localizzato nelle Eolie e nel Mar Ionio

sismografo_new_r439
Sismografo (Fonte Infophoto)

Trema la terra in provincia de L’Aquila, in Abruzzo, dove l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato un terremoto di magnitudo 1.5 avvenuto verso le 18.10 di oggi. L’epicentro è stato localizzato a poca distanza dal confine con la provincia di Rieti (Lazio), nei pressi dei comuni di Montereale (Aq), Borbona (Ri) e Capitignano (Aq). Un altro terremoto di magnitudo 0.9 è avvenuto poco prima in provincia di Forlì-Cesena (Emilia-Romagna), con epicentro vicino ai comuni di San Piero In Bagno (Fo), Verghereto (Fo) e Santa Sofia (Fo).

Un terremoto di magnitudo 1.9 gradi della Scala Richter è stato avvertito poco fa in provincia di Matera in Basilicata. Lo fa sapere l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) che ha localizzato l’epicentro del sisma a non più di venti chilometri dai comuni di Irsina (Mt), Grassano (Mt) e Tricarico (Mt). Un’altra scossa di magnitudo 0.9 si è verificata verso le 15.10 in provincia di Forlì-Cesena (Emilia-Romagna), interessando i comuni di San Piero In Bagno (Fo), Santa Sofia (Fo) e Sarsina (Fo).

Nuove lievi scosse di terremoto sono state registrate nelle ultime ore in Italia. Tra le più recenti, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) segnala un sisma di magnitudo pari a 1.8 gradi della Scala Richter avvenuto verso le 13 di oggi in provincia di Savona (Liguria) con epicentro localizzato nei pressi dei comuni di Sassello (Sv), San Pietro D’Olba (Sv) e Casavecchia (Ge). Qualche minuto più tardi la terra ha tremato anche in provincia di Siena (Toscana) dove è stato avvertito un terremoto di magnitudo 1.0: in questo caso i comuni più vicini all’epicentro sono Monteroni D’Arbia (Si), Vescovado (Si) e Siena (Si).

Due scosse di terremoto sono state avvertite nelle ultime ore in mare tra la Calabria e la Sicilia. La prima è stata registrata dall’Ingv nella tarda serata di ieri con una magnitudo pari a 2.1 gradi della Scala Richter. L’epicentro è stato localizzato nella zona delle Eolie, più precisamente nel distretto sismico dell’isola di Lipari e a non più di venti chilometri dal comune di Villafranca Tirrena in provincia di Messina. La seconda ha invece raggiunto una magnitudo di 2.4 gradi ed è stata rilevata nel Mar Ionio al largo della costa calabrese meridionale: in questo caso nessun comune italiano è presente in un raggio di venti chilometri dall’epicentro. Tra le altre scosse avvenute nella giornata di oggi, l’Ingv segnala un sisma di magnitudo 1.6 avvenuto verso le 7.35 del mattino in provincia di Reggio Calabria con epicentro nei pressi dei comuni di Sant’Eufemia D’Aspromonte (Rc), Sinopoli (Rc) e Delianuova (Rc).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori