Daniele De Rossi/ “Mi piacerebbe allenare la Roma…”

- Emanuele Ambrosio

Daniele De Rossi tra i protagonisti di Gillette Bomber & King, una partita speciale che vedrà l’ex campione della Roma sfidarsi con Bobo Vieri

daniele de rossi nazionale 2021 lapresse 640x300
Daniele De Rossi, staff Nazionale italiana (Foto: LaPresse)

Daniele De Rossi tra i protagonisti di Gillette Bomber & King, una partita speciale trasmessa giovedì 20 maggio 2021 in prima serata su Italia 1 con la partecipazione di Michelle Hunziker e Luca Argentero e la telecronaca di Pierluigi Pardo. L’ex campione della Roma scende in campo contro Bobo Vieri con un obiettivo ben preciso: sostenere la causa e sensibilizzare gli spettatori attraverso testimonianze di ospiti impegnati attivamente. La partita di Gillette Bomber & King segna il ritorno in campo dell’ex campione che recentemente si è ammalato di Covid-19 finendo anche in ospedale per curarsi. “Sono venuto perché avevo troppi sintomi che non andavano via, ho la polmonite interstiziale bilaterale, non a un livello gravissimo però ce l’ho. Non è uno stadio al limite, ma non è neanche un covid da curare a casa” – ha raccontato l’ex campione della Roma che è stato ricoverato presso l’ospedale Spallanzani di Roma. Le condizioni sono improvvisamente peggiorate quando si è reso conto alzandosi da una sedia ha avuto un mezzo mancamento.

“Alzato dalla sedia ma senza farlo in maniera troppo veloce, normale come sempre e ho avuto un mezzo mancamento. Sentivo tutto ovattato, ho barcollato e mi sono messo paura, ho chiesto di fare un controllo. Sono venuto qui ed ho la polmonite interstiziale bilaterale, non a un livello gravissimo però ce l’ho, era meglio se non ce l’avevo. E mi hanno detto soprattutto che se non fossi venuto…. Non è uno stadio al limite ma non è neanche un Covid da curare a domicilio” – ha raccontato il campione che per fortuna ha vinto il virus ed è tornato a casa dalla sua famiglia.

Daniele De Rossi: “mi piacerebbe allenare la Roma”

Daniele De Rossi, l’ex centrocampista della Roma, intervistato a Casa Sky Sport ha parlato del suo passato nella Roma: “20 anni di fila nella stessa squadra non capitano tutti i giorni. Sicuramente non è possibile ripetere un periodo così lungo da allenatore, soprattutto a Roma. Ma proprio non fa parte della natura del mestiere”. L’ex campione non escluda la possibilità, anzi il sogno di poter un giorno allenare proprio la squadra, ma De Rossi ha una idea ben precisa: “per prima cosa devo diventarlo: fare un percorso di crescita di cui tutti hanno bisogno. Inizio a vedere le cose con una calma che da giocatore non ti puoi permettere, perché sai che l’orologio va avanti. Sedermi sulla panchina della Roma un giorno mi piacerebbe, ma senza fretta”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA