Dichiarazione dei redditi, 730 semplificato 2024/ La compilazione dal 20 maggio: cosa cambia

- Davide Giancristofaro Alberti

Dichiarazione dei redditi, 730 semplificato 2024: la compilazione al via da lunedì, 20 maggio. Ecco cosa cambia rispetto al modello precedente

730 2024 640x300 Il 730 semplificato 2024

Nel giro di pochi giorni si potrà iniziare a presentare la dichiarazione dei redditi, il classico 730 e quest’anno c’è una grande novità visto che l’Agenzia delle entrate ha deciso di ridurre ulteriormente la domanda precompilata, quella che i cittadini sono soliti fare da se senza rivolgersi ad un CAF o ad un commercialista. Come ricorda l’Ansa, la dichiarazione dei redditi 2024 fa ovviamente riferimento al periodo d’imposta 2023 e il nuovo modello è stato messo online per consultazione dallo scorso 30 aprile.

A partire da lunedì pomeriggio, però, lo stesso si potrà modificare e integrate e lo si potrà fare fino al 30 settembre 2024 qualora si dovesse utilizzare il classico 730, o eventualmente fino al 15 ottobre nel caso in cui si utilizzi il modello Redditi. L’Ansa ricorda che quello con la dichiarazione dei redditi è l’appuntamento fiscale più importante dell’anno, tenendo conto che, stando ai dati dell’Agenzia delle entrate, dal 30 aprile al 17 maggio sono già stati registrati ben 3 milioni e 900mila accessi.

DICHIARAZIONE DEI REDDITI, 730 SEMPLIFICATO 2024: GIA’ INSERITI UN MILIARDO DI DATI

I dati inseriti sono invece stati 1 miliardo e 300 milioni, già ricevuti dal fisco e pre-caricati nelle dichiarazioni dei redditi 2024. Ma quali sono le spese maggiormente sostenute dagli italiani? In vetta troviamo quelle sanitarie, come ad esempio il costo della farmacia, con più di un miliardo di documenti fiscali caricati; secondo posto per i premi assicurativi, 98 milioni di dati, quindi le certificazioni uniche di dipendenti e autonomi, 75 milioni, e poi i bonifici per ristrutturare casa, 10 milioni, e quindi gli interessi sui mutui, circa 9 milioni.

La grande novità della dichiarazione dei redditi 2024 è che da quest’anno oltre ad essere precompilata diventa semplificata, di conseguenza è molto più semplice da completare: non ci sono infatti più quadri, codici e righe, ma delle semplici sezioni, come ad esempio la casa e la famiglia.

DICHIARAZIONE DEI REDDITI, 730 SEMPLIFICATO 2024: COME FARE PER ACCEDERE

Rimane comunque disponibile la classica modalità di compilazione, ma i contribuenti avranno comunque la facoltà di scegliere la modalità di compilazione che preferiscono. Le sezioni che dovranno essere compilate saranno solo 5, leggasi casa e altre proprietà, quindi famiglia, poi lavoro, altri redditi, e infine, spese sostenute. Quando poi le informazioni fiscali verranno confermate o modificate, e poi validate, saranno riportate in automatico all’interno dello stesso modello. Ma come fare per compilare il 730?

La cosa più semplice da fare è quella di scrivere su un motore di ricerca, come ad esempio Google, la parole chiave “730 semplificato 2024”. A quel punto vi restituirà una serie di risultati e dovrete cliccare sul primo. Vi si aprirà quindi la pagina dell’Agenzia delle entrate, e potrete fare click su modello 730/2024 in versione pdf, per visualizzarlo, ma scaricare anche la guida per la compilazione, che però è piuttosto lunghina, ben 152 pagine. Per inserire tutti i vostri dati vi ricordiamo che dovrete loggarvi con lo SPID o la CIE.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di il 730

Ultime notizie