Dieta detox per Capodanno/ Cosa mangiare e rimedi naturali in vista del “Cenone”

- Raffaele Graziano Flore

La dieta detox in vista di Capodanno: ecco come purificarsi e rimettersi in forma tra Natale e il cenone di fine anno. Cosa mangiare e i rimedi naturali per ‘disintossicarsi’

Dieta, immagini di repertorio
Dieta, immagini di repertorio (Pixabay, 2020)

Come nel più classico del viaggio dell’eroe, la prima “prova” è stata superata ma ora è già tempo di pensare alla seconda: no, non stiamo parlando di chissà quali epiche imprese (anche se…) ma del tour de force di pranzi e cene che le festività ci propongono. E pazienza se Natale 2020 è stato in tono minore tra zone rosse, chiusure in casa e appuntamenti conviviali più intimi e con meno invitati: siamo certi che, per tener fede allo spirito delle feste di fine anno, e per dimenticare anche le amarezze, si sia dato almeno ristoro al palato. Ma, in attesa del cenone di Capodanno, si può, seppure in pochi giorni, provare a “disintossicarsi” e a rimettersi in forma, per quanto possibile, in modo da arrivare preparati al nuovo appuntamento a tavola e chiudere almeno con una nota positiva quest’annata da dimenticare?

Certo che sì e più avanti ve ne daremo conto: infatti, se magari parlare di “dieta” tour court è errato, certo si tratta comunque di un regime alimentare e di piccoli accorgimenti da seguire per qualche giorno, nella… pausa tra Natale e Capodanno, non tanto per perdere peso (sarebbe una impresa titanica) quanto per rimettersi in forma, dare sosta al nostro organismo, evitare gonfiori e sensi di pesantezza, e magari dare vita a un piano detox in modo poi da concedersi qualche piccolo stravizio nell’attesa cena del 31 sera. Vediamo dunque di seguito come è possibile disintossicarsi in vista del Capodanno, cosa mangiare in questi giorni e soprattutto quali invece dimenticare in modo da evitare i sensi di colpa.

DIETA DETOX PER CAPODANNO: IN FORMA IN VISTA DEL CENONE

Innanzitutto, un regime alimentare detox in mezzo ai due principali appuntamenti di queste festività 2020 prevede che, nei limiti delle restrizioni vigenti e del poco tempo a disposizione, si faccio un po’ di sano movimento fisico, sia in casa sia all’aperto anche mediante una semplice passeggiata: ogni dieta infatti ha davvero successo se abbinata a un po’ di attività fisica anche solo per massimizzarne e consolidarne gli effetti. Premesso questo, la regola aurea da seguire è quella di mangiare molti alimenti ricchi di fibre nonché di acqua: stiamo parlando ovviamente di frutta e verdura, senza dimenticare l’importanza di una abbondante e corretta idratazione che non prevede appunto solo acqua ma anche tisane e decotti; al bando almeno per qualche giorno invece i cibi che contengono tanti grassi, quelli iper-proteici e ovviamente quelli ricchi di zuccheri o dall’indice glicemico elevato. Se proprio si vuole ‘sgarrare’ e mangiare un dolce o del panettone avanzato da Natale, meglio concederselo di mattina.

Vediamo ora invece più nel dettaglio in cosa consiste questo piano alimentare detox e i cibi per massimizzare l’effetto di purificazione: come accennato, non si tratta di regole o di schemi alimentari fissi ma di consigli di buon senso per cui non lesinate in frutta, ortaggi e tutti quelle pietanze che sono ricche in sali minerali e vitamine, senza tralasciare magari cereali integrali e legumi al posto di carni rosse e magari anche la sera. La vera e propria funzione depuratrice la svolgono tuttavia le spezie, una su tutte la curcuma ma senza dimenticare lo zenzero, ma anche frullati, centrifugati e succhi: qui ci si può sbizzarrire davvero, ricordando che bisogna prediligere alimenti molto liquidi e che idratino, e tanti esperti consigliano la azza di acqua tiepida e limone al risveglio.

ALIMENTI DA EVITARE E CONSIGLI PER ‘DEPURARE’ ORGANISMO

Per quanto riguarda gli altri consigli da seguire per assemblare un piano detox che nel giro di pochi giorni sia efficace, innanzitutto è bene sapere quello che dovrà essere evitato (tanto ci si rifarà con gli interessi la sera del 31 dicembre…): addio al cosiddetto ‘junk food’, a merendine e dolci fuori pasto, ma limitando anche l’assunzione di salumi, insaccati e latticini, oltre che di alcool; inoltre va limitato anche l’impiego a tavola di sale. Anche se sembra un grande sforzo, basta seguire anche solo per almeno tre giorni questo regime alimentare per notare i primi effetti e sentirsi depurati, smaltendo quelle tossine che si tendono ad accumulare durante le feste e soprattutto a tavola, senza dimenticare l’effetto collaterale positivo di perdere anche un po’ di peso (ma non aspettatevi chissà quali miracoli…).

Infine, anche se non riguarda propriamente l’ambito alimentare e le nostre scelte culinarie, un’ottima dieta detox deve prevedere anche un po’ di movimento fisico, come detto, e alcuni accorgimenti che fanno riferimento alla necessità di rilassarsi e di ristabilire un regolare ciclo di sonno-veglia che, come è noto, durante le feste va a farsi benedire. Quindi accanto alla breve sessione casalinga di cyclette o a una salutare camminata di circa 40 minuti vanno affiancate anche, se si è fan di queste pratiche, attività di yoga e meditazione che massimizzano gli effetti purificanti della dieta; in caso contrario il suggerimento è comunque quello di non andare mai a letto troppo tardi, e riposare un numero congruo di ore, provando magari a concedersi pure il piacere di un pisolino pomeridiano: dormire è uno dei metodi migliori e più semplici per far smaltire al nostro organismo le ‘scorie’ delle feste e le tossine accumulate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA