Diretta combinata Wengen/ Mayer vince su Pinturault, Tonetti è quinto!

- Mauro Mantegazza

Diretta combinata Wengen: risultato della gara per la Coppa del Mondo di sci, vince Mayer su Pinturault e Muffat-Jeandet. Tonetti 5° (oggi 17 gennaio)

Pinturault parallelo
Alexis Pinturault (Foto LaPresse)

Matthias Mayer ha vinto la combinata di Wengen conservando un vantaggio di sette centesimi su Alexis Pinturault al termine della manche di slalom, con la quale il francese non è riuscito ad annullare del tutto il distacco subito in discesa. Applausi dunque a Mayer, nettamente il più forte di tutti nella manche di velocità ma capace anche di ottenere uno dei migliori tempi fra i pali stretti, legittimando il successo. Pinturault paga dunque una discesa non molto brillante, per il francese sono comunque 80 punti molto pesanti per la Coppa del Mondo generale. Completa il podio l’altro francese Victor Muffat Jeandet, con un ritardo di 67/100 dal vincitore. A proposito della classifica generale, va annotato anche l’ottavo posto di Aleksander Aamodt Kilde, che è comunque riuscito a limitare i danni in questa gara naturalmente favorevole a Pinturault. In ottica italiana c’è invece qualche rimpianto per Riccardo Tonetti, che in proporzione alle sue possibilità è stato sicuramente molto più bravo in discesa piuttosto che in slalom: buon quinto posto per l’azzurro, ma resta il rammarico per una grande occasione non sfruttata al meglio. Dodicesimo posto invece per Dominik Paris, che in slalom ha perso otto posizioni e comunque si prende 22 punti per provare a tenere vivo il sogno – onestamente molto complicato – di lottare per la Coppa del Mondo assoluta. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VIA ALLA MANCHE DI SLALOM

Sta per ricominciare la combinata di Wengen. Dopo avere assistito stamattina alla discesa, eccoci giunti alla manche di slalom, che potrebbe rimescolare le carte in modo anche molto significativo. Tra gli atleti più attesi per possibili rimonte ci sono ad esempio Alexis Pinturault, che però forse questa volta ha perso un po’ troppo in discesa, poi Victor Muffat Jeandet, Loic Meillard e il nostro Riccardo Tonetti, che invece partendo dal settimo posto potrebbe regalarsi una giornata da ricordare. Si dovranno invece difendere i discesisti, a cominciare da un Matthias Mayer comunque fenomenale sulla Lauberhorn; stesso discorso vale per Dominik Paris, che inizia dal quarto posto, più difficile invece si annuncia il compito per chi – come Vincent Kriechmayr e Aleksander Aamodt Kilde – ha addirittura fatto peggio di Tonetti in difesa. La combinata però è sempre una gara imprevedibile per definizione, meglio allora cedere la parola alla pista di Wengen e al cronometro: la manche di slalom comincia! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA COMBINATA DI WENGEN

La diretta della combinata di Wengen avrà inizio alle ore 10.30, quando si presenterà al cancelletto di partenza il primo atleta per la manche di discesa, mentre lo slalom è in programma alle ore 14.00. Diciamo subito che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile anche sulle piattaforme Sky e DAZN. Se non potrete mettervi davanti a un televisore negli orari della gara, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player e Sky Go. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose in Svizzera (www.fis-ski.com) con i tempi di tutti gli atleti in gara in tempo reale. CLICCA QUI PER LO STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

MAYER PRIMO NELLA DISCESA DELLA COMBINATA

Matthias Mayer con una eccellente discesa è al comando della combinata di Wengen. L’austriaco ha gareggiato con il pettorale numero 31 non avendo risultati di rilievo in combinata, ma ha dimostrato ancora una volta di essere un discesista eccellente e ha chiuso la propria prova con il tempo di 1’41”40, che gli consegna un buon vantaggio verso la manche di slalom e lo incorona anche primo favorito per la discesa “vera” di domani. Secondo posto per lo svizzero Gilles Roulin, staccato però di ben 53/100, poi al terzo posto l’altro austriaco Daniel Danklmaier con un ritardo di 67/100 dal connazionale. Quarto posto Dominik Paris: buono il piazzamento considerando che Wengen non è mai stata la sua pista preferita, meno bene il ritardo di 79/100 da Mayer. Molto buono il settimo posto di Riccardo Tonetti a 1”09: l’azzurro nella manche di slalom avrà l’occasione di regalarsi una giornata da incorniciare. Si annuncia invece una rimonta complicata per Alexis Pinturault, appena diciottesimo in discesa con 1”68 di ritardo da Mayer. In primo piano tuttavia c’è la bruttissima caduta del norvegese Adrian Smiseth Sejersted, che ha causato una lunga interruzione alla gara dal momento che è stato necessario portare via lo sfortunato sciatore in elicottero. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

BENE PARIS E TONETTI

Lo svizzero Gilles Roulin guida la classifica della combinata di Wengen quando sono scesi ormai tutti i migliori nella prova di discesa. Il padrone di casa ha ottenuto il tempo di 1’41”93, grazie al quale ha preceduto di 14/100 l’austriaco Daniel Danklmaier. Due nomi di buon livello ma non eccezionale prima di trovare al terzo posto Dominik Paris: il campione azzurro ha affrontato a spazzaneve il delicatissimo passaggio della Kernen-S, che non ha mai digerito. Questo forse gli è costato qualcosa, ma Paris può comunque essere soddisfatto perché precede tutti i big della discesa che hanno deciso di gareggiare anche oggi. Resta molto buono il sesto posto di Riccardo Tonetti, con un ritardo di 56/100 da Roulin e davanti oltre a Kilde pure a Vincent Kriechmayr, altro fenomeno della velocità: eccellente base di partenza verso la manche di slalom che dovrebbe vedere l’azzurro ancora di più a suo agio. La combinata è sempre una gara strana, ma per i due azzurri di punta ci saranno tutte le possibilità di fare molto bene… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

OTTIMA DISCESA PER TONETTI

Riccardo Tonetti è al comando della combinata di Wengen quando sono scesi i primi 12 atleti in gara nella prova di discesa. Prestazione davvero eccellente da parte dell’azzurro, che dovrebbe avere nella manche di slalom il suo punto di forza e invece ha sfoderato una prova di grande livello anche nella discesa sulla pista Lauberhorn, una di quelle che hanno fatto la storia dello sci. Tonetti si prende la soddisfazione di precedere addirittura un discesista sopraffino come il norvegese Aleksander Aamodt Kilde, sia pure per soli 3/100 rispetto al tempo di 1’42”49 fatto segnare dall’azzurro. Alle spalle di Tonetti anche il campione del Mondo di discesa, Kjetil Jansrud, e soprattutto Alexis Pinturault, che in ottica combinata è naturalmente il rivale più pericoloso: il ritardo del francese dall’azzurro è di 59/100. Brividi per lo svizzero Mauro Caviezel, che ha sfiorato le reti sul salto dell’Hundschopf e poi è uscito dopo un altro grave errore. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

COMINCIA LA COMBINATA

Tutto è pronto per dare il via alla combinata di Wengen: il primo atto sarà la discesa sulla leggendaria pista Lauberhorn, anche se accorciata rispetto al tracciato completo, che è il più lungo di tutto il Circo Bianco. Ricordiamo poi una importante novità regolamentare introdotta in questa stagione per la combinata: nella manche di slalom si partirà rispettando l’ordine della classifica maturata in discesa, dunque gareggerà per primo chi avrà ottenuto il miglior tempo nella manche di velocità, per cercare di penalizzare meno i discesisti dal momento che negli ultimi anni la combinata era diventata un terreno di caccia per gli specialisti dello slalom o comunque per chi ha più confidenza con le discipline tecniche. Il secondo posto di Kilde a Bormio è stato un buon segnale in tal senso, anche se battere Pinturault in combinata resta difficile per chiunque. Oggi che cosa succederà? Lo scopriremo presto: parola alla pista e al cronometro per la combinata di Wengen! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PRESENTAZIONE COMBINATA WENGEN

Oggi la diretta della combinata di Wengen apre uno dei weekend più attesi con la Coppa del Mondo di sci. Come succede ormai da diversi anni, al venerdì ecco l’appuntamento con la combinata alpina, gara che unisce in un solo evento discesa e slalom, anche se la prova veloce si disputerà su un tracciato ridotto e fra i pali stretti ci sarà una singola manche. Il favorito d’obbligo è il francese Alexis Pinturault, sicuramente lo sciatore più completo in questo momento e vincitore a fine dicembre a Bormio dell’unica combinata fin qui disputata in stagione, ma c’è attesa anche per gli azzurri, in particolare Dominik Paris e Riccardo Tonetti. Eccovi dunque subito tutte le informazioni utili per seguire nel migliore dei modi la diretta della combinata di Wengen, seguita nei prossimi giorni naturalmente dalle due gare più attese per il leggendario Trofeo del Lauberhorn.

DIRETTA COMBINATA WENGEN: FAVORITI E AZZURRI

Il nome di riferimento per la diretta della combinata di Wengen sarà dunque Alexis Pinturault, che confida proprio nella combinata per fare la differenza con gli altri pretendenti alla Coppa del Mondo generale. Il francese è senza dubbio il più completo nella somma di discesa e slalom, anche se la crescita costante di Aleksander Aamodt Kilde anche nelle discipline tecniche mette in primo piano pure il norvegese, il quale naturalmente dovrà guadagnare il più possibile su Pinturault in discesa per poi resistere al tentativo di rimonta del francese in slalom. Tra i possibili protagonisti è comunque doveroso citare altri nomi, come l’austriaco Marco Schwarz che vinse l’anno scorso questa gara puntando naturalmente soprattutto sulla manche di slalom – e arriva dal terzo posto di Adelboden fra i pali stretti. Anche l’Italia può dire la sua, in particolare con Dominik Paris e Riccardo Tonetti. Domme dovrà naturalmente sfruttare la discesa per poi difendersi in slalom: a Bormio lo stava facendo e avrebbe potuto addirittura salire sul podio prima di un doppio errore che lo ha relegato nelle retrovie. Tonetti invece è senza dubbio il miglior combinatista italiano: nelle ultime tre gare in questa specialità è sempre arrivato quarto, l’obiettivo naturalmente è quello di riuscire finalmente a salire sul podio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA