VIDEO/ Warriors Raptors (109-123): highlights, Toronto avanti 2-1! (finali NBA)

- Claudio Franceschini

Video Golden State Warriors Toronto Raptors (risultato finale 109-123): gli highlights di gara-3 delle finali NBA 2019, giocata alla Oracle Arena nella notte italiana.

Draymond Green Lowry Golden State Toronto NBA facebook 2019
Video Golden State Warriors Toronto Raptors, finale NBA 2019 gara-3 (da facebook.com/nba)

Ieri sera alla Oracle Arena di Oakland i Raptors hanno sbancato e col risultato di 123-109 hanno ritrovato il vantaggio sui Warriors nella serie per 2-1 nella Nba Finals 2019. Come si vede nel video di Golden state Warriors  e Toronto Raptors, la prestazione dei canadesi è stata quasi impeccabile, ma a pesare nel KO della squadra di Kerr sono state soprattutto le grandi assenze annunciate: senza Durant e Thompson, Curry ha dovuto ancora una volta fare gli straordinari ma i suoi 47 punti e 8 rimbalzi non sono bastati per sigillare il palazzetto di casa. Il tabellino del match di gara 3 poi è ben chiaro: Toronto ha finito in vantaggio ogni parziale, specie nella prima frazione di gara, costringendo così i padroni di casa a are una partita alla rincorsa. La compagine di coach Nurse poi non pare paga del risultato ottenuto questa notte e soprattutto pare ben pronta a mettere con le spalle al muro Golden State anche in gara 4, che purtroppo per i Warriors è attesa già per la notte di tra venerdi e sabato italiano: sarà difficile per Coach Kerr riuscire a recuperare qualche nome di peso dall’infermeria. (agg Michela Colombo)

 CLICCA QUI PER IL VIDEO GOLDEN STATE TORONTO (da sky)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Golden State Toronto, gara-3 delle finali NBA 2019, si gioca alle ore 3:00 della mattina italiana di giovedì 6 giugno: la serie si sposta alla Oracle Arena e siamo sul risultato di 1-1. Gli Warriors, per la prima volta senza il fattore campo in una finale NBA, arrivano al punto che volevano: aver vinto una partita alla Scotiabank Arena riprendendo così il comando delle operazioni. Adesso sono i Raptors a dover ottenere un successo esterno per vincere il titolo: Phil Jackson diceva che una serie non inizia davvero fino a che non c’è una squadra che vinca fuori casa, i campioni in carica lo hanno fatto ma hanno il fiato sospeso per le condizioni di Klay Thompson, uscito malconcio durante la seconda partita e che potrebbe aggiungersi a Kevin Durant nella lista degli infortunati. Dunque, la diretta di Golden State Toronto potrebbe anche essere decisa dalle assenze: in ogni caso per il momento abbiamo assistito a due partite assolutamente equilibrate, vedremo se l’aria della Oracle Arena lancerà definitivamente gli Warriors che erano già favoriti alla vigilia.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE GOLDEN STATE TORONTO

La diretta tv di Golden State Toronto sarà trasmessa in esclusiva per gli abbonati alla televisione satellitare: l’appuntamento è su Sky Sport Uno (canale 201) e Sky Sport NBA (206) e come sempre ci sarà la telecronaca italiana in tempo reale, affidata a Flavio Tranquillo con il commento tecnico di Davide Pessina. Tutti i clienti Sky potranno inoltre seguire gara-3 delle finali NBA in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

DIRETTA GOLDEN STATE TORONTO: RISULTATI E CONTESTO

Golden State Toronto è in equilibrio: una vittoria per parte, ma tanti degli addetti ai lavori sostengono che il successo degli Warriors in gara-2 abbia definitivamente girato il vento della finale NBA. Di sicuro adesso i campioni in carica possono permettersi di vincere solo alla Oracle Arena per centrare l’obiettivo; come abbiamo detto la possibile assenza di Klay Thompson (25 punti, 5 rimbalzi e 5 assist in gara-2 con 4/6 dall’arco) potrebbe essere davvero pesante, anche se Steve Kerr ha nel suo arco tante frecce che possono risolvere la sfida. Una su tutte, Andre Iguodala: MVP delle finali 2015, ha giocato praticamente su una gamba sola ma ha terminato la sua partita con 8 punti, 8 rimbalzi e 6 assist e soprattutto la tripla che ha chiuso i conti. Dall’altra parte Kawhi Leonard è stato come sempre encomiabile (34 punti e 14 rimbalzi, anche se 2/9 dalla lunga distanza) e non ci sono dubbi su chi vincerà il titolo di MVP in caso di anello a Toronto; i Raptors tuttavia devono provare, nelle loro prime finali della storia, a espugnare la Oracle Arena. Cosa che hanno fatto in regular season, ma in un contesto mentale e ambientale assolutamente differente: sarà interessante allora scoprire quello che succederà tra poche ore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA