Video/ Toronto Golden State (104-109): highlights, i Warriors pareggiano (Finali NBA)

- Mauro Mantegazza

Video Toronto Golden State (risultato finale 104-109): highlights di gara-2 delle Finali NBA, in casa dei Raptors vincono i Warriors

Toronto
Golden State Toronto, Finali NBA 2019 (da facebook.com/nba)

Toronto Golden State 104-109: i Warriors espugnano casa dei Raptors in gara-2 delle Finali NBA 2019 e pareggiano la serie sul punteggio di 1-1 dopo le prime due gare giocate in Canada. È stata però una vittoria molto sofferta per i Golden State Warriors, che erano sotto di 12 punti a metà secondo quarto, anche a causa di guai fisici che stanno condizionando pesantemente i campioni in carica. Le Finali ora si spostano a Oakland (gara-3 nella notte italiana tra mercoledì e giovedì), con una “difesa da campioni, quello che serve per vincere” (parola di coach Steve Kerr) chiave per la vittoria di Golden State. Il tiro decisivo è stato di Andre Iguodala, uno dei tanti eroi dei Warriors considerati i problemi fisici che lo avevano messo in dubbio. Da questo punto di vista anche stanotte sono giunte notizie non allegre per i californiani: k.o. Kevon Looney, contusione alla clavicola sinistra, e Klay Thompson per un problema al bicipite femorale sinistro. “Dice che non è niente di grave, che in gara-3 ci sarà. Ma Klay sarebbe capace di dirti che sta bene anche se fosse mezzo morto” ha fatto il punto Kerr. Toronto si è smarrita ad inizio ripresa, incassando un parziale di 18-0, che ha deciso una partita nella quale fino a quel momento i Raptors stavano cullando il sogno della seconda vittoria consecutiva. Kawhi Leonard ha messo a referto 34 punti, ma non sono bastati: comunque i Raptors vanno a Oakland sempre più convinti di avere una chance, già questo non è un dato banale da considerare. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) CLICCA QUI PER IL VIDEO TORONTO GOLDEN STATE

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Toronto Golden State, in diretta dalla Scotiabank Arena della capitale dell’Ontario, è gara-2 delle Finali NBA 2019: si gioca alle ore 2.00 della notte italiana fra domenica 2 e lunedì 3 giugno 2019, quando in Canada saranno le 20.00 di domenica sera, e sarà il secondo atto di una serie inedita. Avremo bisogno di almeno quattro partite per stabilire quale squadra diventerà campione della NBA grazie a questa finale Toronto Golden State: i Raptors sarebbero alla prima assoluta, visto che fanno il loro esordio alle Finals, mentre i Warriors potrebbero festeggiare il terzo titolo consecutivo che sarebbe altrettanto storico, dal momento che l’impresa non riesce dai tempi dei Los Angeles Lakers 2000-2002. La squadra californiana non avrà il fattore campo dalla sua parte e per vincere il titolo avrà necessariamente bisogno di centrare almeno un successo in Canada. Impresa non così scontata, come ci ha mostrato gara-1 che ha visto la vittoria dei Toronto Raptors per 118-109 sui Golden State Warriors, che adesso devono evitare la seconda sconfitta che renderebbe assai più complicata la rimonta.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Toronto Golden State sarà trasmessa su Sky Sport 1: il canale è disponibile al numero 201 della televisione satellitare e come sempre tutti gli abbonati Sky potranno seguire la partita con la telecronaca di Flavio Tranquillo, affiancato da Davide Pessina al commento tecnico. Naturalmente per gli abbonati ci sarà anche la possibilità di seguire gara-2 in diretta streaming video, attivando senza costi aggiuntivi l’applicazione Sky Go su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone.

DIRETTA TORONTO GOLDEN STATE: RISULTATI E PRECEDENTI

Toronto Golden State, come abbiamo accennato, è una finale inedita, d’altronde ciò è inevitabile dal momento che i Raptors hanno raggiunto le Finali per la prima volta nella loro storia e puntano a quello che sarebbe il primo titolo NBA per il Canada. Per questo sogno di Toronto è fondamentale Kawhi Leonard, che è stato straordinario finora nei playoff – per informazioni rivolgersi ai Milwaukee Bucks, battuti 4-2 nella Finale della Eastern Conference. Avendo vinto una partita in più in regular season, Toronto potrà avvalersi del fattore campo per le Finali NBA ma di fronte c’è una squadra che ha dominato le ultime stagioni, con il “suicidio” del 2016 contro i Cleveland Cavaliers ad evitare quello che sarebbe stato addirittura un poker consecutivo di titoli NBA. I problemi fisici di Kevin Durant ed Andre Igoudala sono a questo punto un serio problema per i Golden State Warriors, che hanno cominciato le Finali con il piede sbagliato e se andassero sotto 2-0 si ritroverebbero in una situazione decisamente critica: ecco perché gara-2 che ci attende stanotte potrebbe già essere il momento di svolta per la serie con in palio l’Anello più atteso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA