Diretta/ Milan Lazio (risultato finale 2-0): rossoneri, vittoria d’autorità

- Fabio Belli

Diretta Milan Lazio. Streaming video e tv del match valevole per la terza giornata d’andata del campionato di Serie A.

Tonali Milan
Sandro Tonali, Milan (Foto LaPresse)

DIRETTA MILAN LAZIO (RISULTATO FINALE 2-0): ROSSONERI, VITTORIA D’AUTORITA’

Il Milan batte d’autorità una Lazio che si è ritrovata le gambe tagliate dal raddoppio di Ibrahimovic. Il Milan rallenta i ritmi nella gestione del doppio vantaggio e l’ingresso di Basic, Raul Moro e Muriqi nel finale non serve a molto a Sarri, con il croato che prova a impegnare Maignan dalla distanza. Il portiere del Milan aveva salvato pallavolisticamente in precedenza su una conclusione di Immobile, poi sostituito appunto da Muriqi. Ma neanche nel finale la Lazio ha creato veri problemi per la porta milanista, con la squadra di Pioli che resta così a punteggio pieno in classifica. (agg. di Fabio Belli)

MILAN LAZIO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Milan Lazio sarà più correttamente una diretta streaming video sulla piattaforma DAZN, che da questa stagione detiene i diritti per trasmettere in esclusiva l’intero campionato di Serie A. Questa non è una delle partite che saranno visibili anche su Sky, di conseguenza il punto di riferimento sarà esclusivamente DAZN visibile tramite l’app su smart tv o pc o con l’ausilio di dispositivi mobili come tablet o smartphone.

IBRA SUBITO A SEGNO!

I ritmi sono più compassati nel secondo tempo. Viene ammonito Hysaj, ma la Lazio non riesce comunque a cambiare passo. Il Milan inserisce Ibrahimovic, Bakayoko e Saelemaekers al posto di Leao, Kessié e Florenzi, e proprio Bakayoko si rende protagonista di un durissimo intervento sulla caviglia di Acerbi. Un intervento da “arancione”, il VAR non interviene sul giallo di Chiffi ma i dubbi restano. Entrano Zaccagni e Lazzari al posto di Felipe Anderson e Marusic nella Lazio, ma al 22′ Tonali trova il corridoio per Rebic, la Lazio è sbilanciata e il croato serve un cioccolatino a Ibrahimovic, che timbra così immediatamente il cartellino con il gol al suo rientro. (agg. di Fabio Belli)

LEAO! POI KESSIE’ SBAGLIA DAL DISCHETTO

Nella seconda metà del primo tempo la Lazio riesce a congelare un po’ la partita a fronte della grande pressione rossonera. Pericolosi i biancazzurri in particolare al 36′ con una bella apertura di Felipe Anderson che cerchia a rimorchio Immobile a centro area, un grande anticipo di Romagnoli evita guai alla difesa rossonera. Il Milan però proprio al 45′ trova il break che vale il vantaggio: un’uscita difensiva di Tomori innesca la ripartenza di Leao che, imprendibile, scarica su Rebic che restituisce il pallone al portoghese, implacabile nel trasformare un rigore in movimento. E, a proposito di rigore, proprio allo scadere dei 3′ di recupero Immobile stende Kessié che aveva provato a penetrare in area: Chiffi non concede inizialmente rigore, poi cambia idea con la review al VAR ma dal dischetto l’ivoriano colpisce la traversa. Milan avanti di misura all’intervallo ma la Lazio resta in partita dopo aver schivato d’un soffio lo 0-2. (agg. di Fabio Belli)

PRESSIONE ROSSONERA

Il match parte col Milan subito proteso in avanti, al 7′ la prima conclusione è di Theo Hernandez, potente ma non precisa. All’11’ viene ribattuta una conclusione di Calabria, mentre al quarto d’ora Leao, capace di creare grossi problemi a Marusic, si gira ma non inquadra la porta difesa da Reina. Al 18′ Marusic è il primo ammonito della partita, costretto a fermare irregolarmente Theo Hernandez, quindi tra il 24′ e il 25′ doppio tentativo di Calabria e Leao, ai due lati dell’area di rigore: forte pressione rossonera, Lazio ancora non pervenuta in fase offensiva. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

Siamo pronti a vivere le emozioni di Milan Lazio, big-match della domenica di Serie A che merita dunque di essere presentato con le ottime statistiche di rossoneri e biancocelesti nelle prime due giornate di Serie A. Stefano Pioli e Maurizio Sarri hanno entrambi cominciato il cammino con due vittorie su due e sono dunque appaiati a quota 6 punti in classifica.

Per la Lazio ecco la bellezza di nove gol segnati che portano la differenza reti addirittura a +7, perché i gol subiti sono invece due. Il Milan da questo punto di vista fa leggermente peggio, perché la differenza reti è pari a +4, in virtù dei cinque gol segnati a fronte dell’unica rete al passivo. Adesso però basta parole e numeri, perché sarà il campo a parlare: leggiamo le formazioni ufficiali di Milan Lazio, poi la partita comincia!

DIRETTA MILAN LAZIO: FORMAZIONI UFFICIALI

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Tomori, A. Romagnoli, T. Hernandez; Kessié, Tonali; Florenzi, Brahim Diaz, Rafael Leao; Rebic. Allenatore: Stefano Pioli

LAZIO (4-3-3): Reina; Marusic, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; S. Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto; Pedro, Immobile, Felipe Anderson. Allenatore: Maurizio Sarri (Agg. di Mauro Mantegazza)

DIRETTA MILAN LAZIO: LO STORICO

E’ davvero grande la storia della diretta tra Milan e Lazio, tra i big match della 3^ giornata della Serie A. Volendo dare ora solo qualche riferimento,  possiamo allora ricordare che dal 1927 a oggi le due formazioni si sono scontrate a viso aperto ben 183 volte e pure in occasione del primo e secondo campionato nazionale, come anche in Coppa Italia (finale nel 1997-98) e in Supercoppa italiana (nel 2004-05, vinta dai rossoneri). Il bilancio complessivo dunque è sterminato ma non equilibrato: pesano per lo scontro diretto ben 70 successi dei rossoneri e solo 39 affermazioni dei biancocelesti, con anche 64 pareggi fin qui realizzati. Guardando ai riferimenti più recenti però vi è maggior equilibrio tra le parti: negli ultimi 10 testa a testa ufficiali contiamo 4 vittorie per il Milan e tre successi della Lazio, con anche tre pareggi recuperati. Va poi detto che pure nella stagione 2020-21 della Serie A, nel doppio turno fu un’affermazione per parte e pure fino incontro ricchi di gol. (agg Michela Colombo)

SPETTACOLO ASSICURATO!

Milan Lazio, in diretta domenica 12 settembre 2021 alle ore 18.00 allo stadio Giuseppe Meazza di Milano, sarà una sfida valevole per la terza giornata d’andata del campionato di Serie A. Big match di giornata assieme a quello tra Napoli e Juventus, quella tra Pioli e Sarri sembra una partita a scacchi tra due tecnici chiamati a giocarsi le carte migliori. Le due formazioni arrivano a punteggio pieno all’appuntamento, il Milan ha calato il poker contro il Cagliari dopo aver espugnato Marassi contro la Sampdoria all’esordio, per la Lazio 9 gol in due partite contro Empoli e Spezia e il gioco di Sarri ha già fatto vedere i primi lampi interessanti.

Il Milan potrebbe rilanciare Zlatan Ibrahimovic dal primo minuto, con lo svedese in campo dopo una lunga assenza, occhio però anche a Olivier Giroud che si è negativizzato venerdì dal Covid e potrebbe tentare un recupero lampo. Nella Lazio ballottaggio Marusic-Lazzari sulla fascia destra, occhio anche a Zaccagni che insidia Luis Alberto o Pedro per l’esordio. Il 23 dicembre 2020 ultimo precedente a San Siro col Milan vincente 3-2 all’ultimo respiro con un colpo di testa di Theo Hernandez. Il 3 novembre 2019 vincendo 1-2 con i gol di Immobile e Correa la Lazio aveva interrotto un digiuno trentennale nella San Siro rossonera.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN LAZIO

Le probabili formazioni di Milan Lazio, match che andrà in scena allo stadio Giuseppe Meazza di Milano. Per il MilanStefano Pioli schiererà la squadra con un 4-2-3-1 come modulo. Questa la formazione di partenza: Maignan; Calabria, Kjaer, Tomori, T. Hernandez; Kessie, Tonali; Saelemaekers, Brahim Diaz, Rebic; Ibrahimovic. Risponderà la Lazio allenata da Maurizio Sarri con un 3-5-2 così schierato dal primo minuto: Reina; Marusic, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; S. Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto; Pedro, Immobile, Felipe Anderson.

LE QUOTE PER LE SCOMMESSE

Per chi vorrà scommettere sul match al Giuseppe Meazza di Milano, ecco le quote fissate dall’agenzia di scommesse Snai. La vittoria del Milan con il segno 1 viene proposta a una quota di 2.20, l’eventuale pareggio con il segno X viene offerto a una quota di 3.50, mentre l’eventuale successo della Lazio, abbinato al segno 2, viene fissato a una quota di 3.20.

© RIPRODUZIONE RISERVATA