Diretta/ Udinese Sampdoria (risultato finale 0-1) DAZN: è sempre Quagliarella!

- Fabio Belli

Diretta Udinese Sampdoria. Streaming video tv del match valevole per la diciottesima giornata di ritorno del campionato di Serie A.

gotti walace udinese lapresse 2021 640x300
Probabili formazioni Napoli Udinese - Gotti e Walace (LaPresse)

DIRETTA UDINESE SAMPDORIA (RISULTATO FINALE 0-1): E’ SEMPRE QUAGLIARELLA!

E’ sempre l’era di Fabio Quagliarella. Il bomber della Sampdoria decide la partita al 43′ della ripresa, trasformando un calcio di rigore fischiato per un fallo di mano in area di Bonifazi. Ancora una volta Udinese beffata nel finale, ancora una volta con un rigore contro, vera e propria nemesi dei friulani in questo finale di campionato. Al 92′ Audero salva la vittoria blucerchiata con un grande intervento su Walace, nel finale di partita i ritmi si erano di nuovo abbassati ma l’Udinese può recriminare per aver perso una partita in cui aveva avuto le occasioni da gol più nitide. La Samp però ha sfruttato l’occasione al momento giusto e trova 3 punti che rendono ancora migliore la sua classifica. (agg. di Fabio Belli)

DIRETTA UDINESE SAMPDORIA STREAMING VIDEO E TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Udinese Sampdoria sarà garantita per gli abbonati Sky che abbiano attivato la corrispondente opzione sul canale Dazn 1, numero 209. Altrimenti, il punto di riferimento sarà la piattaforma digitale DAZN, che detiene i diritti per la trasmissione di tre partite a ogni giornata di Serie A in diretta streaming video.

AUDERO SUPER SU DE PAUL

La ripresa inizia senza cambi e con una grande occasione per la Sampdoria già al 5′ con un grande assist di Candreva per Augello, che spreca però a lato col mancino. Al 7′ Thorsby è il primo ammonito della gara per un fallo su Rodrigo De Paul, al 10′ Candreva prova a fare tutto da solo ma la sua conclusione dalla distanza si perde sul fondo. Al 14′ doppio cambio per l’Udinese con Zeegelaar e Makengo che lasciano spazio a Samir e Forestieri, quindi al 18′ grande acuto di De Paul che si beve mezza difesa blucerchiata ma trova l’opposizione di Audero al momento del tiro. Al 21′ fuori Leris ed in campo Jankto nella Samp, al 23′ c’è un cartellino giallo per Okaka, per un fallo su Yoshida, e subito dopo viene ammonito anche Walace per un intervento irregolare ai danni di Thorsby. (agg. di Fabio Belli)

MUSSO SALVA SU GABBIADINI

L’Udinese continua a provare a fare la partita pur a ritmi bassi ma la Sampdoria poco dopo la mezz’ora prova a scuotersi, con Gabbiadini che al 32′ ha una buona chance con una conclusione al volo che chiama Musso al grande intervento. Qualche problema fisico per Stryger-Larsen che è però successivamente in grado di proseguire la partita, quindi al 37′ Bereszynski spazza via salvando la sua difesa su un pallone scodellato in area da Molina. Al 44′ finisce di poco alta una conclusione dal limite dell’area di Makengo, ultimo tentativo per i padroni di casa con una punizione di De Paul nel recupero, ma friulani e blucerchiati vanno al riposo alla Dacia Arena col risultato ancora a reti bianche. (agg. di Fabio Belli)

PEREYRA SPRECA

Partenza del primo tempo a ritmi molto lenti, al 6′ bell’anticipo di Bonifazi su Gabbiadini, quindi al 10′ spreca una buona chance Roberto Pereyra, che da posizione invitante scarica alto sopra la traversa. Al quarto d’ora ci prova con un tiro al volo anche Molina, ma la conclusione è da dimenticare. Musso fa buona guardia su un corner battuto dalla Samp, ma davvero finora le due squadre hanno fatto poco per regalare emozioni e si arriva a metà primo tempo, al 23′, col risultato ancora bloccato sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

La diretta di Udinese Sampdoria, che sta per cominciare, viene raccontata dai numeri come una gara tra due squadre salve e in grado di giocarsi questo finale di stagione con la voglia di chiudere in bellezza. I friulani hanno ottenuto, per ora, un dodicesimo posto, a fronte di 40 punti grazie a 10 vittorie, 10 pareggi e 16 sconfitte. L’attacco ha lasciato un po’ a desiderare con appena 41 reti fatte, peggio solo Benevento e Parma che ne hanno fatte 38 e basti pensare che il Crotone, già retrocesso, ne ha siglate 44 per capire la cifra della stagione. La difesa però ha fatto meglio di quella degli avversari, i gol subiti sono 52 a 54. I blucerchiati hanno raccolto finora 46 punti con 13 successi, 7 pari e 16 ko. L’attacco ha realizzato 48 reti risultando il migliore dalla nona posizione in giù insieme a quelli di Bologna e Torino. I migliori marcatori delle squadre sono i soliti Rodrigo De Paul e Fabio Quagliarella rispettivamente a 9 e 11 reti. Ora parola al campo, la diretta Udinese Sampdoria sta per cominciare! UDINESE (3-5-1-1): Musso; Becão, Bonifazi, Zeegelar; Molina, De Paul, Walace, Makengo, Larsen; Pereyra; Okaka. All. Gotti SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal, Leris; Keita Balde, Gabbiadini. All. Ranieri (agg Matteo Fantozzi)

UDINESE SAMPDORIA: I TESTA A TESTA

Dalla Dacia Arena assisteremo alla diretta di Udinese Sampdoria che si è giocata in Friuli per 39 volte. Il bilancio è di 17 successi per i padroni di casa, 11 per gli ospiti e 11 pareggi. I gol fatti dai bianconeri sono 71 mentre quelli dei blucerchiati 69. La gara con il maggior numero di reti è un clamoroso 4-5 della stagione 1996/97 dove fu protagonista Roberto Mancini, attuale ct della nazionale, con una tripletta. Siglarono una doppietta poi Montella e Amoroso con gli altri gol realizzati da Cappioli e Bia. La Samp ha vinto l’ultimo precedente disputato il 12 luglio del 2020 a causa della sospensione dovuta all’epidemia da Coronavirus. I padroni di casa erano andati avanti con Kevin Lasagna con Fabio Quagliarella che pareggiò alla fine del primo tempo. Nella ripresa arrivarono i gol di Bonazzoli e Gabbiadini, ma la svolta fu siglata da un gol annullato al minuto 87 a Nuytinck dal var per un evidente fallo di mano sarebbe valsa probabilmente il pareggio. L’Udinese invece non vince in casa contro questo avversario da un 1-0 dell’agosto 2018 una gara decisa da una rete di Rodrigo De Paul, servito dentro da una bella palla di Seko Fofana, al minuto numero 9. Scopriremo oggi come si aggiornerà il bilancio in questione. (agg Matteo Fantozzi)

PASSERELLA FINALE…

Udinese Sampdoria, in diretta domenica 16 maggio 2021 alle ore 15.00 presso la Dacia Arena di Udine, sarà una sfida valevole per la diciottesima giornata di ritorno del campionato di Serie A. Penultimo appuntamento di campionato che servirà alle due compagini solo a migliorare una classifica comunque già soddisfacente. Per la Sampdoria per il momento 46 punti con un nono posto appena dietro il blocco delle squadre che si stanno giocando l’Europa, i blucerchiati ci terrebbero ad essere i migliori tra le squadre “normali” ma l’Udinese sente un po’ stretti i 40 punti fin qui ottenuti.

Una quota che è valsa ai friulani una comodissima salvezza, perfettamente in linea con gli obiettivi stagionali del club, ma il tecnico Gotti può recriminare per molte partite che i bianconeri si sono visti sfuggire in maniera un po’ ingenua. Sarà comunque una sfida in cui le due formazioni potranno affrontarsi tranquille, senza ansie di classifica, e questo potrebbe sicuramente giovare allo spettacolo.

PROBABILI FORMAZIONI UDINESE SAMPDORIA

Le probabili formazioni della sfida tra Udinese e Sampdoria presso la Dacia Arena. I padroni di casa allenati da Luca Gotti scenderanno in campo con un 3-5-1-1 e questo undici titolare: Musso; Becao, Bonifazi, Samir; N. Molina, De Paul, Walace, Pereyra, Stryger Larsen; Forestieri, Okaka. Risponderà la formazione ospite guidata in panchina da Claudio Ranieri con un 4-3-1-2 così disposto dal primo minuto: Audero; Bereszynski, Yoshida, Tonelli, Augello; Candreva, Ekdal, Jankto; Verre; Gabbiadini, Quagliarella.

QUOTE E PRONOSTICO

Per chi vorrà scommettere sulla sfida tra Udinese e Sampdoria, le quote del bookmaker Snai moltiplicano per 2.40 la posta scommessa sulla vittoria interna, mentre la quota relativa al pareggio viene proposta a 3.50 e la quota riferita al successo in trasferta viene offerta a 2.80 volte rispetto a quanto messo sul piatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA