DIRETTA/ Virtus Bologna Darussafaka (risultato finale 83-72): vittoria importante!

- Claudio Franceschini

Diretta Virtus Bologna Darussafaka, risultato finale 83-72: vittoria importante della Segafredo nella Top 16 di Eurocup, primo successo nel girone grazie a un Teodosic da 14/15 ai liberi.

Virtus Bologna gruppo festa lapresse 2019
Diretta Virtus Bologna Darussafaka, basket Eurocup Top 16 (Foto LaPresse)

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA DARUSSAFAKA (RISULTATO FINALE 83-72)

Virtus Bologna Darussafaka 83-72: vittoria di importanza capitale per la Segafredo, che nel girone E di Top 16 di Eurocup batte i turchi e si prende il primo successo. Una partita sostanzialmente dominata dalle V nere, che sono partite con un parziale di 17-4 e nel secondo periodo hanno allungato fino ad avere 14 punti di vantaggio all’intervallo lungo, per poi riuscire a contenere i tentativi di rientro avversari. Solo nel terzo quarto Bologna ha sofferto, permettendo al Darussafaka di arrivare al -7; tuttavia la squadra di Sasha Djordjevic non ha mai dato la sensazione di poter affondare ed è stata anche brava a rallentare i ritmi e addirittura spezzarli ai turchi nel quarto periodo, che infatti è durato tantissimo per le molteplici interruzioni. Alla fine la Segafredo chiude la partita con 33 viaggi in lunetta, riuscendo così a sopperire al pessimo 16% dall’arco: 14/15 per un Milos Teodosic da 2/10 dal campo ma comunque fondamentale con i tiri liberi, che hanno deciso questa partita. Il playmaker serbo è il miglior realizzatore con 19 punti, Stefan Markovic ne mette 7 con 8 assist, in doppia cifra anche Julian Gamble e Kyle Weems in un girone che vede il Partizan (corsaro a Trento) a punteggio pieno ma la Virtus Bologna ancora pienamente in corsa. (agg. di Claudio Franceschini)

VIRTUS BOLOGNA DARUSSAFAKA (59-52): 4° QUARTO

Virtus Bologna Darussafaka 59-52: manca un quarto al termine della partita del PalaDozza, e il terzo periodo è stato sostanzialmente equilibrato. Finalmente i turchi sono riusciti a gestire i ritmi e impedire alla Segafredo di piazzare un altro parziale, dopo il -14 dell’intervallo lungo la formazione ospite sta provando a rientrare grazie a un Bonzie Colson che per primo è arrivato in doppia cifra, ma anche con il contributo di Sinan Guler che ha guidato la second unit e una panchina che ha prodotto punti importanti per i neroverde. Dall’altra parte, Kyle Weems e Milos Teodosic hanno raggiunto la doppia cifra di punti; il playmaker serbo sta tirando male dall’arco ma si è guadagnato parecchi, importanti viaggi in lunetta per tenersi in ritmo e caricare di falli la difesa avversaria. Brutte le percentuali dal perimetro di tutta la Virtus Bologna, con Stefan Markovic che però le sta riscattando avvicinando la doppia cifra di assist; adesso il problema può essere che appunto il Darussafaka ha ripreso ritmo e si prepara all’assalto finale, non resta che vedere se la squadra di Sasha Djordjevic sarà in grado di condurre in porto una vittoria che sarebbe importante in questa Top 16 di Eurocup. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

Salvo variazioni di palinsesto, la diretta tv di Virtus Bologna Darussafaka non sarà trasmessa sui canali del nostro Paese; sappiamo ormai, tuttavia, che le partite di Eurocup sono tutte disponibili sulla piattaforma Eurosport Player, che ancora una volta si dedica al grande basket. Potrete quindi seguire questa sfida in diretta streaming video, utilizzando dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone: sul sito www.eurocupbasketball.com sarà inoltre possibile avere informazioni utili come il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori impegnati sul parquet.

VIRTUS BOLOGNA DARUSSAFAKA (47-33): INTERVALLO

Virtus Bologna Darussafaka 47-33: il secondo quarto si chiude con l’allungo della Segafredo che, esattamente come in avvio di gara, mette le marce alte e si stacca dalla squadra turca trovando il massimo vantaggio nella partita di Eurocup. Grande sforzo di squadra da parte della Virtus: Kyle Weems è il miglior realizzatore con 9 punti ma poi ce ne sono 6 a testa per Milos Teodosic, Julian Gamble e Vince Hunter e altri quattro giocatori che ne hanno segnati 5, tra questi Stefan Markovic che ha anche smazzato 5 assist. Quando Bologna trova ritmo da parte di tutti i suoi elementi diventa letale; per il momento non c’è nemmeno bisogno del contributo di Frank Gaines che, impiegato per soli 5 minuti e mezzo, ha 0/2 dal campo. Le ampie rotazioni di Sasha Djordievic funzionano; per il Darussafaka 7 punti a testa per Gary Browne e Doron Lamb, ma i turchi stanno tirando sotto il 50% da 2 punti e soprattutto con 3/14 dall’arco, e con percentuali simili non si può pensare di battere la Segafredo. Ad ogni modo al PalaDozza c’è ancora il secondo tempo da giocare, dunque vedremo quello che succederà tra poco. (agg. di Claudio Franceschini)

VIRTUS BOLOGNA DARUSSAFAKA (20-14): 2° QUARTO

Virtus Bologna Darussafaka 20-14: partenza devastante della Segafredo, intenzionata fin da subito a riscattare la sconfitta di Belgrado. La squadra di Sasha Djordjevic, spinta da una percentuale perfetta di Julian Gamble, scatta con un parziale terrificante lasciando il Darussafaka oltre i 10 punti di svantaggio, provando soprattutto a entrare nel pitturato per fare male. Stefan Markovic come sempre smazza assist, Milos Teodosic sbaglia le prime due triple ma è un fattore andando forte a rimbalzo, Giampaolo Ricci colpisce dal perimetro e tutti danno un contributo a questo allungo, anche Vince Hunter che entra dalla panchina. La squadra turca ne risulta sballottata: tira malissimo ed è 2/12 quando finalmente Doron Lamb dà una scossa con una tripla, mettendo a segno solo il secondo canestro dal campo dopo quello di Dogus Ozdemiroglu. Bologna però è una macchina e non si fa trovare impreparata: arrivano anche i punti di David Cournooh con un gioco da 3. Il ritmo forsennato di Bologna si ferma leggermente e il Darussafaka, che resta una grande squadra, ha modo di rientrare: Jonathan Hamilton e Gary Browne, finalmente entrato in gara, riducono lo svantaggio con un parziale di 0-7 e permettono ai turchi di rimanere a contatto. Sarà una bella sfida… (agg. di Claudio Franceschini)

VIRTUS BOLOGNA DARUSSAFAKA (0-0): PALLA A DUE!

Eccoci alla palla a due di Virtus Bologna Darussafaka: nella prima giornata di questa Top 16 di Eurocup le V nere sono malamente cadute a Belgrado, in una Stark Arena che ha applaudito il grande ex Sasha Djordjevic per poi spingere il Partizan verso un successo che è stato netto, grazie soprattutto alle prove di Torrian Walden (23 punti), Nemaja Gordic uscito dalla panchina e capace di 22 punti con 5/7 al tiro e 10/10 dalla lunetta, e Marcus Paige che ha avuto il 66,7% dall’arco e 19 punti. La Segafredo ha trovato 21 punti di un Frank Gaines da 7/10 ma anche una coppia serba poco brillante: Milos Teodosic e Stefan Markovic hanno combinato per 15 punti (14 solo del primo) con 4/16 dal campo, e senza il loro contributo diventa dura anche per una squadra come la Segafredo. Adesso bisogna prontamente riscattarsi, dunque non vediamo l’ora di scoprire quello che succederà in questa partita che come abbiamo detto è già particolarmente delicata: la parola passa al parquet del PalaDozza, finalmente la diretta di Virtus Bologna Partizan comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

IL PROTAGONISTA ATTESO

Volendo scegliere un protagonista atteso nella diretta di Virtus Bologna Darussafaka, possiamo concentrare la nostra attenzione su Gary Browne: è stato lui a guidare i turchi alla vittoria nella partita contro Trento, segnando 18 punti con 7/12 dal campo, 3 rimbalzi e 2 assist e una valutazione di 19. Browne è un playmaker che si è formato all’Università di West Virginia, con la quale ha completato tutto il percorso quadriennale; non riuscendo a entrare nel mondo NBA (era il 2015) ha deciso di andare a giocare a Porto Rico (scelta non rara tra i prospetti del college) per poi trasferirsi in Israele e tornare ancora, per due volte, negli Atléticos de San German (la seconda volta per disputare i playoff). La chiamata del Darussafaka ne ha confermate le possibilità; nella prima fase della Eurocup Browne ha chiuso con 10,8 punti per partita tirando con il 39,3% dall’arco e un ottimo 87,2% ai tiri liberi. Questa sera proverà a fare un altro salto di qualità, già mostrato contro la Dolomiti Energia, per avvicinare il suo Darussafaka al passaggio del turno. (agg. di Claudio Franceschini)

PRIMO INCROCIO UFFICIALE

Virtus Bologna Darussafaka rappresenta oggi la prima sfida tra queste due squadre, che non si sono mai incrociate in un contesto ufficiale. I turchi hanno una vita giovane per quanto riguarda le coppe europee: in pochi anni sono riusciti a vincere la Eurocup e a mettere le mani sui playoff di Eurolega potendo sfruttare un budget non indifferente e la presenza di David Blatt in panchina, ma se parliamo di storia allora la Virtus Bologna è decisamente avanti. Le V nere infatti hanno dominato l’Europa, ai tempi di Ettore Messina: hanno dato spazio a campionissimi quali Manu Ginobili, Antoine Rigaudeau, Sasha Danilovic e tanti altri ancora, sono riusciti a salire sul tetto della Eurolega e a centrare ogni singolo titolo per il quale hanno giocato in una stagione scintillante, prima del calo che le ha portate addirittura nell’inferno delle serie minori. Oggi la rinascita parte anche da questa Eurocup, ma anche dalla possibilità di raggiungere in campionato quei playoff che sono stati mancati negli ultimi due anni; si tratta allora di una partita che nasconde un certo fascino, non resta che vedere come andranno le cose. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE

Virtus Bologna Darussafaka si gioca alle ore 20:45 di mercoledì 15 gennaio, presso il PalaDozza: siamo nella seconda giornata del gruppo E della Eurocup 2019-2020, naturalmente nella fase denominata Final Four. C’è già urgenza di trovare la vittoria da parte della Segafredo che, reduce dalla partita di campionato sul parquet di Roma, deve riscattare il ko subito in Serbia dal Partizan e ritrova il pubblico di casa per provare a restare in corsa. Naturalmente il fatto che il girone sia formato da sole quattro squadre riduce i margini di errore; per questo motivo la squadra di Sasha Djordjevic sa che vincere oggi sarebbe importante, ma di fronte c’è un’avversaria che poco tempo fa ha portato a casa questo titolo continentale e ha un’ottima esperienza. Vedremo allora come andranno le cose nella diretta di Virtus Bologna Darussafaka, della quale possiamo nel frattempo analizzare i temi principali aspettandone la palla a due.

DIRETTA VIRTUS BOLOGNA DARUSSAFAKA: RISULTATI E CONTESTO

Virtus Bologna Darussafaka mette a confronto due squadre che nella prima giornata della Top 16 di Eurocup hanno ottenuto risultati diversi: come già detto le V nere sono state sconfitte a Belgrado perdendo la loro terza partita in questa manifestazione, mentre i turchi hanno battuto Trento al termine di una gara in equilibrio, nella quale però l’esperienza e la qualità dei neroverdi si sono fatte sentire quando più contava. Oggi allora Bologna deve provare a rifarsi: le partite di questa seconda fase sono soltanto sei e perdere le prime due significherebbe dover rincorrere, a prescindere da quale risultato maturerà sull’altro campo. La stagione della Virtus resta comunque ampiamente positiva: la squadra di Djordjevic comanda il campionato e ha ancora la possibilità concreta di vincere tutte le competizioni cui partecipa, tra un mese sarà impegnata anche in Coppa Italia dove, avendo la testa di serie numero 1 e avendo già dimostrato il suo valore, parte come grande favorita. Intanto però sarà molto interessante scoprire cosa succederà questa sera, l’avversario è di livello e per la Segafredo si annuncia una partita per nulla scontata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA