DOC 2, MARCO ROSSETTI È DAMIANO CESCONI/ “Il Covid mi ha fatto capire molte cose”

- Emanuele Ambrosio

Marco Rossetti interpreta Damiano Cesconi in Doc 2 – Nelle tue mani: distaccato e sulle sue, sarà lui a conquistare il cuore delle colleghe? Sarà il sostituto del dottor Lorenzo Lazzarini

marco rossetti
(Oggi è un altro giorno)

«Io sostituisco un personaggio amato come quello interpretato da Saurino. Io sono molto cinico nella serie. Accetta la sua fallibilità, cosa fondamentale per l’essere umano. E’ un personaggio molto bello: parte determinato e poi si ricrede totalmente, riaccetta i rapporti all’interno dell’ospedale e riapre la porta dell’ascolta»: così Marco Rossetti, tra i grandi protagonisti della serie Doc 2, ai microfoni di Oggi è un altro giorno.

Nel corso dell’intervista rilasciata al programma condotto da Serena Bortone, Marco Rossetti ha spiegato: «Io ho accettato come lui la fallibilità e sono felicissimo di questa cosa. Così riesci ad elevarti e a crescere senza giudicarti, soprattutto». Poi una riflessione molto personale: «Il Covid mi ha fatto capire un sacco di cose: ci ha costretti in casa, ha puntato i riflettori su noi stessi e la solitudine è stata al centro di questo periodo. Nelle mie canzoni parlo dell’amore, l’elevazione in alto». (Aggiornamento di MB)

Doc Nelle tue mani 2: l’arrivo di Damiano Cesconi dopo la morte del dottor Lorenzo Lazzarini

Marco Rossetti interpreta il personaggio di Damiano Cesconi in Doc Nelle tue mani 2. Dopo l’addio del del dottor Lorenzo Lazzarini, interpretato da (Gianmarco Saurino, nella fiction morto per Covid-19,  al Policlinico Ambrosiano arriva un nuovo medico. Si tratta del dottor Damiano Cesconi, una delle new entry della seconda stagione della fiction campione d’ascolti di Raiuno. Cesconi arriva a Roma da Milano per fronteggiare l’emergenza ospedaliera legata alla pandemia da Covid-19. Il comportamento del dottore è l’opposto di Andrea Fanti, visto che Cesconi si occupa dei pazienti con grande distacco. Un atteggiamento che lo rende schivo e riservato, ma anche molto affascinante agli occhi delle colleghe del reparto. Chissà che questo suo comportamento non possa aiutarlo a fare breccia nel cuore di qualche collega!

Ma chi è Marco Rossetti? Classe 1985, Marco è nato l’8 settembre a Roma. Dopo aver conseguito gli studi durante il Centro Sperimentale di cinematografia, debutta nel 2005 nella serie cult “Distretto di Polizia” e successivamente lavora a RIS 3- Delitti imperfetti e RIS Roma. Tra i suoi ruoli anche quello di Leonardo Zaza nella serie “Il cacciatore” e recentemente è stato tra i protagonisti di “Speravo de mori prima” la serie dedicata al calciatore Francesco Totti.

Marco Rossetti e la passione per la recitazione

La recitazione è sempre stata la più grande passione di Marco Rossetti che quest’anno è entrato nel cast di Doc 2 – Nelle tue mani dove interpreta il ruolo del dottore Damiano Cesconi. Intervistato da recensito.it, l’attore romano ha raccontato: “la mia passione per la recitazione è nata a 16 anni, a scuola . Al liceo classico che frequentavo, teneva dei corsi di teatro un regista che si chiama Thomas Otto Zinzi. Io all’inizio lo prendevo anche in giro quando entrava in classe per proporre questo corso, poi un giorno la mia migliore amica del liceo mi convinse a provare”.

A distanza di anni da quelle prime lezioni, l’attore ricorda perfettamente il primo giorno: “è stato un colpo di fulmine. Tutto è iniziato un po’ per gioco, perché comunque non era un insegnamento accademico, ma tuttavia e’ stato un corso fondamentale che ha dato sfogo a tanti lati del mio carattere, che tenevo dentro da adolescente”. Nonostante il ‘no’ dei genitori, Rossetti ha proseguito per la sua strada: “successivamente hanno visto che la recitazione era la cosa cui mi riuscivo a dedicare realmente ed era la mia vera passione, e mi hanno dato fiducia. A 19 anni ho detto voglio fare l’attore, o almeno voglio provarci. Sono stato fortunato”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA