I MENU’ DI BENEDETTA/ Un menù “caliente”con Laura Barriales. La puntata di venerdì 12 aprile

Nella puntata di ieri Benedetta Parodi ha dato vita a un menù spagnolo davvero caliente. Insieme a lei la nota attrice spagnola Laura Barriales. Ecco cosa hanno cucinato

13.04.2013 - La Redazione
infophoto_menu_di_benedetta_parodi_R439
Benedetta Parodi (InfoPhoto)

“Menù caliente” è il tema della puntata del 12 aprile de I menù di Benedetta: torrijas, frittelle di verdure speziate, zuppa di pesce e lasagnette ai pomodorini con gamberi vestiti. Ospite speciale della padrona di casa è la bellissima Laura Barriales, popolare attrice e showgirl, nonché regina del gossip. In tema con le sue origini e con il menù del giorno Laura prepara un piatto dolce molto famoso nei paesi calienti, le torrijas. Il piatto, che di solito si mangia come dessert, le è stato suggerito dalla mamma, abbastanza semplice da poter far bella figura nella cucina di Benedetta, considerando la sua scarsa dimestichezza con i fornelli. Per preparare le torrijas gli ingredienti necessari sono: 2 uova, 250 ml di latte, zucchero, cannella e pane raffermo. Si inizia scaldando il latte con tre bei cucchiai di zucchero. Una volta sciolto aggiungere il pane raffermo a pezzettoni.
Laura non sembra averle mai preparate, quindi cerca spesso l’aiuto della padrona di casa, che però non conosce la ricetta, ma con grande intuito cerca di darle una mano. Dopo aver immerso i pezzi di pane nel latte, appena sono ben inzuppati passarli pezzi nelle uova sbattute. A questo punto Laura nonostante la buona volontà è costretta a ricorrere all’aiuto da casa e così telefona alla mamma per chiederle dei suggerimenti. La telefonata è in spagnolo, ma la cosa più importante che tutti sembrano aver capito è che la madre della Barriales vorrebbe che si sposasse con un italiano.
Continuando nella ricetta il passaggio successivo è la frittura. Si prendono i pezzi di pane passati nell’uovo e si friggono in abbondante olio. Sono così pronte le tortijas, che vanno servite con zucchero o miele ed un po’ di cannella spolverata. In premio per la Barriales il libro della Parodi, con la raccomandazione di studiarlo a fondo per trovare marito. 

La seconda portata del menù caliente sono le frittelle speziate. Mettere a soffriggere due cipollotti in una padella ed aggiungere poi una zucchina ed una patata tagliate a pezzetti. Lasciare cuocere coprendo in un coperchio. Una volta cotte condire con sale, pepe e curry, per renderle appunto speziate. Preparare a questo punto la pastella: sbattere 2 uova con 100 gr di farina ed un goccio d’acqua. Per rendere le frittelle più gonfie aggiungere anche una mezza bustina di lievito. Mescolare a questo punto la pastella con le verdure ed aggiungere una bella dose di un’altra spezia, la curcuma che le rende gialle. Cominciare quindi a preparare le frittelle in una padella friggendole in olio di semi. Alla fine vanno servite con una grattugiata di ricotta ed erba cipollina.

Per la preparazione della zuppa di pesce non poteva mancare un esperto di pesce, Davide Valsecchi, il secondo ospite della puntata. Precuocere i polipetti nel brodo di pesce per circa trenta minuti e soffriggere subito dello scalogno al quale vanno aggiunti i calamari tagliati a striscioline ed i polipetti già cotti. Dopo tre o quattro minuti aggiungere tutti gli altri pesci: nasello, filetto di gallinella e pesce San Pietro e sfumare con il vino bianco. Un po’ alla volta aggiungere anche il brodo di pesce ed un po’ di passata di pomodoro, ma non troppo perché deve rimanere rosata. Condire quindi con prezzemolo e peperoncino. Consiglio fondamentale di Davide Valsecchi è quello di utilizzare il calamaro patagonico e non il totano e poi assolutamente anzichè i gamberi congelati a terra, preferire quelli congelati a bordo. Questi si aggiungono alla fine, quando gli altri pesci sono giunti a cottura. Da ricordare di non aggiungere assolutamente il sale. La zuppa di pesce è così pronta e va servita con delle fettine di pane tostato. Il piatto finale riceve l’applauso dello studio, sia per l’aspetto invitante, che per l’evidente bravura del cuoco.

La prova per Benedetta, da superare in otto minuti, stavolta consiste in un antipasto ed un primo, lasagnette ai pomodorini con gamberi vestiti. La Parodi come al solito infatti propone il suo salva-cena quotidiano, che consiste in una ricetta veloce da preparare all’ultimo momento e deve riuscire a completare prima dell’inizio del tg. Preparare innanzitutto in padella un sughetto con olio, un cipollotto, i pomodorini tagliati a metà ed un pizzico di sale. Per l’antipasto di gamberi, sgusciare dei gamberoni, avvolgerli in delle fettine di lardo ed infornarli per qualche minuto. Nel frattempo tagliare le lasagne confezionate a triangoli grossolanamente, tipo maltagliati ed aggiungerli al sughetto a crudo. Per farle cuocere bagnarle con un po’ d’acqua o di brodo vegetale, ed unire i gamberi sgusciati. Non dimenticare alla fine di condire con un po’ di peperoncino e del basilico. Il piatto stavolta sembra essere più veloce del solito e Benedetta è perfettamente in orario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori