I MENU’ DI BENEDETTA/ Un “menù in forma” all’insegna della leggerezza con Salvo Ficarra. Lunedì 6 maggio

I menù di Benedetta lunedì propone delle ricette all’insegna della leggerezza, a partire dal primo piatto, un risotto ai frutti di mare preparato da Salvo Ficarra, del duo Ficarra e Picone

07.05.2013 - La Redazione
benedetta-parodi-2
bake off italia

Il menù protagonista della puntata del 6 maggio è il “Menù in forma” e primo ospite è Salvo Ficarra del famoso duo comico Ficarra e Picone, che immediatamente invade lo studio con la sua simpatia. I piatti del giorno sono: risotto ai frutti di mare, baccalà mantecato al caffè di pomodori, semifreddo di ricotta ed infine il salvacena con la preparazione di tonno ai taralli. 

Ficarra si dovrebbe dedicare alla preparazione del risotto ai frutti di mare, in onore alla sua regione di appartenenza, la Sicilia, ma con grande ironia prepara un piatto a sorpresa in cui aggiunge di tutto tranne i frutti di mare. Comincia soffriggendo la cipolla con una pera ed aggiunge salsiccia, carne macinata, melanzane, piselli, panna ed una spremuta di fragole per dare un po’ di colore. Il tocco finale è l’uovo, dopo di che un volontario dal pubblico si offre di assaggiarla mentre Ficarra vuole chiamare un’ambulanza.

Finisce così il simpatico siparietto iniziale di questa puntata all’insegna delle risate.

Per la rubrica dei bimbi “Sotto a chi torta” torna in trasmissione Giulia, che da grande -dice-vuole fare la stilista. Con la sua solita dolcezza prepara questa volta un plumcake al limone.

Bisogna mescolare prima 3 uova con 190 gr di zucchero e 50 gr di burro, poi aggiungere 80 gr di panna e 140 gr di farina con una bustina di lievito. Giulia racconta del suo fratellino e del suo sport preferito che è la scherma, mimando degli affondi, mentre Benedetta aggiunge una grattugiata di limone ed infine mette in forno il dolce a 180 gradi. 

Tocca quindi a Benedetta che si dedica al dolce del menù light della puntata: il semifreddo ai pistacchi. Comincia facendo il croccante di pistacchi: trita 100 gr di pistacchi nel mixer e fa caramellare 120 gr di zucchero lasciandolo sciogliere sul fuoco con un paio di cucchiai di acqua. Quando comincia a caramellare va ad aggiungere i pistacchi tritati mescolando. Stende poi il composto su un foglio di carta da forno schiacciando bene.

Contemporaneamente si può procedere alla preparazione della salsa alle fragole, tagliandone a pezzetti circa 125 gr e lasciandole cuocere sul fuoco lento con 50 gr di zucchero e la spremuta di mezzo limone. Si deve preparare una specie di sciroppo ed appena è ben sciolto frullarlo con il frullatore ad immersione. Per la crema invece occorre mescolare due tuorli e due cucchiai di zucchero a velo a cui vanno aggiunti 250 gr di ricotta. Tritare una metà del croccante già raffreddato ed aggiungerlo alla crema alla ricotta.

Così preparata versarla nei bicchieri da portata e metterli in freezer, dove la crema deve raffreddarsi. Una volta freddi, per completare il dolce versare sopra ogni porzione uno strato di salsa alle fragole ed aggiungere un pezzo di croccante ai pistacchi. Il semifreddo è così pronto e fa davvero venire l’acquolina in bocca. Altro ospite della puntata per la preparazione di un cocktail fresco è Bruno che propone uno smoothy al kiwi, un frullato a base di latte, yogurt e biscotti. Per la preparazione si procede in questo modo: si mettono nel frullatore due tazzine di latte, 40 gr di yogurt bianco, 2 kiwi interi ed infine due o tre biscotti tipo pavesini. Si frulla il tutto con un po’ di ghiaccio e guarnisce con cereali o biscotti.

La bibita è pronta ed è perfettamente salutare e leggera. 

È il momento dello chef Stefano De Lorenzi e della “Ricetta valigetta”: tre ingredienti custoditi nella sua valigetta con cui preparare il fantastico piatto della puntata. Gli ingredienti stavolta sono baccalà, asparagi e pomodorini ed il piatto si chiama Baccalà mantecato al caffè di pomodori. Innanzitutto bisogna infilare in due sacchetti, l’uno dentro l’altro, i pezzi di baccalà fresco e cuocerli al saccoccio in acqua bollente per un’ora circa fino a che diventa molto morbido. Procedere nel frattempo a preparare la particolarità di questo piatto che è il caffè di datterini. Occorre una caffettiera moka classica, riempirla di acqua come si fa con il caffè e riempire il filtro con i datterini completi del picciolo, che secondo Stefano è ciò che dà il tipico profumo ai pomodorini.

Chiudere così la caffettiera e metterla sul fuoco.

A questo punto, mentre si è in curiosa attesa del caffè di pomodori, procedere con la lavorazione degli asparagi. Pelarli e tagliarli a pezzettoni mantenendo due punte intere, e metterli a bollire con un po’ di sale. Una volta morbidi, scolari e frullarli tenendo da parte le due punte. Tritare ora il baccalà, dopo aver tolto la pelle, insieme ad un po’ d’olio ed un pizzico di sale, quindi amalgamarlo formando una palla.

Infine servire mettendo come base la crema di asparagi su cui va adagiata la palla di baccalà e le due punte intere di asparagi.

Condire il tutto con il caffè di pomodorini che farà da legante tra il sapore dell’asparago e quello del baccalà. 

La puntata si chiude con il consueto Salvacena che vede Benedetta impegnata nella preparazione di Fusilli con taralli e bocconcini di tonno in soli otto minuti. Si mettono innanzitutto a cuocere i fusilli che di solito hanno bisogno di un po’ di tempo, poi si comincia tagliando il trancio di tonno a pezzi piccoli che va rosolato con l’aglio e delle fettine di zenzero. Frullare intanto 7-8 pomodorini secchi, succo di mezzo limone e due cucchiai di soia, fino a che non si forma una salsina. Mantecare la pasta con il tonno e la salsina.

Servire con sopra i taralli al finocchietto sbriciolati. Per il secondo tostare in padella un’altra fetta di tonno a pezzi con cui preparare degli spiedini insieme a dei pezzetti di mozzarella ed una fogliolina di basilico. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori