Torte d’Autore / Una torta a forma di lavatrice. Giovedì 18 luglio

- La Redazione

In questa punatta Paola Azzolina deve realizzare una torta che ricordi al marito dell’ospite Elisabetta, di utilizzare più spesso la lavatrice per darle una mano in casa

torte-dautore
Paola Azzolina

Nella puntata di giovedì 18 luglio della trasmissione Torte d’autore, Paola Azzolina cerca di soddisfare la richiesta di Elisabetta che è sposata da un anno con un marito che definisce splendido per tantissime cose, ad eccezione delle faccende domestiche. In particolare è molto disordinato soprattutto per quanto riguarda gli abiti che si toglie e che non mette mai nel cestello della lavatrice. Insomma, Elisabetta vuole far arrivare al marito il messaggio di cominciare ad usare anche lui questo elettrodomestico. 
Paola per venire incontro alla richiesta di Elisabetta ha pensato di posizionare su un vassoio leggermente diverso dal solito e che rappresenti il pavimento ed una parete della casa, una torta a forma di lavatrice di color bianco e con i particolari in color argento con al fianco una cesta di panni sporchi fatta in pasta di cereali al cui interno si va ad inserire dei vestiti.

Si incomincia col coprire un vassoio fatto da un piano orizzontale ed uno verticale fissati tra di loro a formare un angolo a 90 gradi. La base viene coperta con della pasta di zucchero rosa scuro mentre per la parte che rappresenta la parete si utilizza una prima striscia di colore rosa mentre la parte più bassa viene colorata di un verde marino.

Mentre la sua assistente si prende cura del vassoio, Paola si occupa della torta che è stata divisa in sei piccole sagome che dovranno essere farcite per ottenere una composizione che ricordi la forma di una lavatrice. Sul piccolo vassoio su cui viene posizionata la torta, viene applicato un sottile strato di crema di burro alla vaniglia, in maniera tale da far aderire bene la prima sagoma che quindi funge da base. 
La torta che viene utilizzata è una classica sponge cake che si ottiene per mezzo di 400 grammi di burro leggermente salato, 400 grammi di zucchero semolato extrafine, 400 grammi di farina 00, una bustina di lievito per dolci, otto uova e 4 bustine di vanillina in polvere. Tornando alla realizzazione della torta, si fa aderire il primo pezzo e si incomincia a farcire la parte superiore aiutandosi con una spatolina ,sempre con la crema di burro alla vaniglia. Si posiziona il secondo e lo si farcisce alla stessa maniera e quindi il terzo e così via fino al quinto. 

Adesso si va ad effettuare la stuccatura sempre con l’uso di una spatolina e della crema di burro alla vaniglia. Una volta terminata questa fase si prende la torta e la si mette in frigorifero per farla riposare quanto meno un’oretta abbondante. Mentre la torta si fredda, Paola aiuta la propria assistente a foderare il particolare vassoio.

Per fare al meglio questa operazione e più in generale per far aderire al meglio la copertura di pasta di zucchero su qualsiasi torta o vassoio, è molto utile lo smoother, ossia una spatola piccola nelle dimensioni ma molto efficace. Una volta terminato questo lavoro e trascorso il riposo della torta, la si a prendere per sagomarla opportunamente per mezzo di un coltello e quindi coprirla con pasta di zucchero bianca. In particola smussa un po’ gli spigoli e con un pennello stende la gelatina a freddo sulla superficie della torta, in maniera tale che possa aderire maggiormente. 
Ora si cominciano a realizzare i vestitini e la cesta di panni sporchi che viene realizzata in pasta di cereali. Si prendono quattro colori di pasta di zucchero e delle sagome su carta da forno da utilizzare per creare degli abitini molto realistici.

Tornando alla lavatrice vengono realizzati i particolari, ossia l’oblo del cestello e i vari pulsanti e manopole solitamente presenti. Per dipingere la pasta di zucchero con cui verranno creati i suddetti ornamenti, si usa del colore in polvere diluito con dell’ alcol per alimenti.

Per ottenere l’oblò si realizzano degli anelli concentrici che possono essere meglio modellati aggiungendo della gomma adragante alla pasta. Gli ultimi dettagli devono essere effettuati direttamente sulla lavatrice per mezzo di un bisturi, delineando quelle che sono le consuete forme. Per quanto riguarda il cesto, è stato ottenuto con della pasta di cereali, la cui realizzazione necessita di cereali, burro e marshmallows.

Sul cesto vengono posizionati gli abiti realizzati prima e quindi non resta che comporre la torta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori