Donna si sveglia e non può più sentire voci di uomini/ Chen, la cinese colpita da rara malattia alle orecchie

Patologia rarissima: una donna cinese non riesce più a sentire le voci maschili

10.01.2019 - Paolo Vites
medico_dottore_ospedale_pixabay_2017
Immagine di repertorio (Pixabay)

Una sera, la donna andò a letto come ogni giorno, tranquillamente, a fianco del suo compagno. La mattina dopo, svegliatasi con un forte mal di testa e un sibilo nelle orecchie, la sua vita era cambiata. Non riusciva più a sentire la voce del suo fidanzato. Recatasi in ospedale, i medici si accorgono che Chen non era diventata sorda: solo, non riusciva più a distinguere le voci maschili, potendo udire solo quelle femminili. L’episodio è accaduto in Cina, la vittima una donna di 24 anni, nella città della costa est di Xiamen. La storia è raccontata dal Daily Mail. Dopo vari esami, gli specialisti capirono cosa era successo: una perdita dell’udito con pendenza inversa, può sentire solo le alte frequenze.

DONNA SI SVEGLIA E NON PUÒ PIÙ SENTIRE VOCI DI UOMINI

Per quello il suo udito non riesce a percepire le frequenze maschili. Difficile capire il perché di quanto accaduto, si pensa che il motivo principale sia una forte dose di stress. Casi del genere si verificano uno ogni 13mila persone che abbiano già dei problemi di udito. La diagnosi è quella di perdita delle basse frequenze. Tale condizioni è difficile da individuare in  quando sia medici che pazienti sono ignari della sua esistenza. Secondo quanto detto dalla donna, negli ultimi tempi aveva lavorato parecchie volte fino a tardi dormendo poco mettendo il proprio corpo sotto a una condizione di stress eccessivo. Ma i medici si dicono convinti che la donna potrà guarire: l’importante, spiegano, è intervenire in tempi brevi dopo essersi trovati in queste condizioni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA