Edin Dzeko/ “Riprendere il campionato ma in sicurezza. La fascia è un grande onore”

- Michela Colombo

Edin Dzeko: il capitano della Roma dice la sua sul rientro in campo dopo l’emergenza coronavirus e aggiunge: “La fascia da capotano è un grande onore”.

Dzeko Roma
Edin Dzeko (Foto LaPresse)

In questi giorni di stop alla stagione, visto il perdurare dell’emergenza coronavirus, pure vi è stata la bella occasione per fermarsi e conoscere meglio tanti protagonisti del calcio nostrano. Uno di questi è stato senza dubbio Edin Dzeko, capitano della Roma, che intervistato dai colleghi di Sky sport, ha spaziato  dalla vita in quarantena alla ripresa del campionato, fino al suo rapporto con il club giallorosso. E anzi proprio nei confronti della società di Trigoria, con cui il bosniaco ha deciso di rimanere dopo un’estate di calciomercato bollente, Dzeko ha speso parecchie parole al miele. “Ho fatto la scelta giusta e non era difficile, ora ancora di più sono orgoglioso di far parte di questa società che in momenti difficili fa cose così importanti per i suoi tifosi che hanno bisogno di aiuto. Noi giocatori siamo a disposizione della società per aiutare in tutti i modi possibili”: le dichiarazioni del capitano, in riferimento alle tante iniziative benefiche della società, messe in piedi in questi giorni.

EDIN DZEKO, UN ONORE ESSERE CAPITANO DELLA ROMA

Nel lungo intervento il capitano giallorosso da però spazio anche alla sua quotidianità (“Non sono mai stato così tanto a casa e i miei figli ne sono contenti”), e non si nasconde neppure quando gli si chiede un parere per quello che sarà il futuro del campionato italiano. Lo stesso attaccante della Roma infatti, parlando della ripresa ha aggiunto: “Sicuramente la cosa più importante è la salute di tutti noi. In questo momento di certo lo sport non è la priorità. Quando la situazione si calmerà e non ci sarà più pericolo, è giusto finire il campionato perché è ciò per cui abbiamo lavorato tutti i giorni”.

In chiusura poi del lungo intervento per Dzeko è l’occasione di fare un’ultima dichiarazione amore alla Roma, club che pure in estate gli ha concesso la fascia da capitano: “Essere capitano a Roma dopo Totti e De Rossi è un grande onore in questa società meravigliosa”. Sorvolando sull’evidente gaffe con Florenzi (volato in estate al Valencia) che lo ha preceduto direttamente, per Dzeko sono dunque parole al miele nei confronti del club giallorosso: “ Io già da prima mi sentivo uno dei capitani, perché penso che ogni squadra abbia più di un leader dentro e fuori dal campo al di là della fascia”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA