Edoardo Tavassi “Ha messo in dubbio la mia eterosessualità”/ Di chi si tratta?

- Elisa Porcelluzzi

Edoardo Tavassi senza filtri su Luca Daffrè, secondo classificato all’Isola dei Famosi 2022: “Non è stratega è un buono. Ha messo in dubbio…”

luca daffre isola 2022 640x300
Luca Daffrè L'Isola dei Famosi 2022

Edoardo Tavassi: “Sull’Isola è tutto reale”

Edoardo Tavassi, reduce dalla più lunga edizione dell’Isola dei Famosi, ha decido di rivelare alcuni retroscena del reality show condotto da Ilary Blasi. Il simpatico romano ha confermato non c’è niente di programmato all’Isola: “Tutto ciò che avete visto è reale. Ad esempio quando eravamo legati stavamo davvero uniti da quell’elastico ve lo assicuro. Poi non si magna nulla, tutto quello che devi fare è cercare di procacciarti del cibo. Calcolate che io ho perso 23 kg”, ha detto durante una diretta Instagram con i suoi fan. La cosa più difficile per lui è stato non poter fumare. Edoardo ha anche rivelato di aver avuto due attacchi di panico e di essere stato aiutato da Mercedesz Henger e Nicolas Vaporidis in quei difficili momenti. “Un’altra cosa strana è che sull’Isola non c’hai il desiderio. Non pensi proprio a quello, ma zero ve lo assicuro. È tutto sopito”, ha confessato Edoardo con il suo solito modo ironico.

Edoardo Tavassi senza filtri su Luca Daffrè: “È un bono”

Nella lunga diretta su Instagram, Edoardo Tavassi ha ancora parlato dei suoi compagni di avventura all’Isola dei famosi 2022. Importantissimo il suo rapporto con Nicolas Vaporidis: “Io a lui devo tanto, mi è stato vicino e mi ha aiutato. Io volevo mollare e lui con il suo modo zen da saggio mi faceva tornare tranquillo. Mi ha dato la forza di andare avanti”. Il romano ha legato molto anche con Alessandro Iannoni, figlio di Carmen Di Pietro: “Una delle persone più buone e brave che io abbia mai conosciuto. Fidatevi che è davvero un puro è carino e vorrei un figlio così”. Edoardo ha anche spezzato una lancia a favore per Luca Daffrè, secondo classificato all’Isola dei Famosi 2022: “È un figo, ha messo in dubbio la mia eterosessualità. Due colpi glieli avrei dati anche io. A parte il cervo sul petto che je voi dire a uno come lui? Poi non era stratega, è un buono fidati di me”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA