El Diablo, “la sua canzone è satanica”/ Rivolta a Cipro “Fuori dall’Eurovision”

- Anna Montesano

‘El Diablo‘ di Elena Tsagrinou al centro di una forte polemica. Manifestanti ciprioti chiedono la squalifica dall’Eurovision perché “è satanica”

el diablo canzone 640x300
El Diablo canzone

Si chiama ‘El Diablo‘ ed è cantata da Elena Tsagrinou, la giovane artista greca che rappresenterà Cipro all’Eurovision 2021, la canzone che ha sollevato un vero e proprio caso mediatico. Come il titolo suggerisce, il testo del brano è piuttosto forte ma ad essere rimasti particolarmente infastiditi sono stati un gruppo di cristiani ortodossi che è arrivato a lanciare una petizione online con lo scopo di ottenere la squalifica del brano “scandaloso per i cristiani“.

A scatenare lo scandalo è stata soprattutto una frase della canzone che recita: “Ho dato la mia anima al diavolo, perchè lui mi ha detto che sono il suo angelo”. E successivamente la frase “I love el diablo”. Questo gruppo di cristiani ortodossi non si è però fermato alla petizione. In tanti si sono radunati davanti all’emittente statale con cartelli che recitano: “Stiamo protestando pacificamente, no a El Diablo”, “Pentiti e torna a Cristo” e “Cristo salva, Diablo uccide”.

Elena Tsagrinou spiega il significato della canzone El Diablo

Stando a quanto dichiarato da Elena Tsagrinou, la canzone non ha lo scopo di evocare comportamenti oscuri o satanisti, ma parla di una relazione violenta. Parla, invece, di una donna che chiede aiuto dopo essersi innamorata di un “cattivo ragazzo” noto come El Diablo e che qualsiasi altro significato è “infondato”. “In questi tempi del movimento Me Too quel messaggio è estremamente rilevante e può essere sentito non solo a Cipro ma anche in tutta Europa e oltre”, ha detto Tsagrinou. Non sono d’accordo i leader della influente chiesa ortodossa cipriota, ritenendo che il brano “loda la sottomissione fatalistica degli umani all’autorità del diavolo”. Sono loro a chiedere che El Diablo venga scambiata con una voce che promuova la storia, la cultura e le tradizioni di Cipro. L’emittente statale ha comunque detto che la canzone non sarebbe stata eliminata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA