Elena Santarelli attaccata dalle spose/ “In 11mila sui miei social con minacce”

- Davide Giancristofaro Alberti

Elena Santarelli: “Le spose mi hanno attaccato sui social in maniera minacciosa e aggressiva”. La showgirl in diretta su Rai Uno durante il programma ItaliaSì

elena santarelli 2019 instagram
Elena Santarelli

Scoppia la querelle fra Elena Santarelli e le spose. Il tutto è partito dalla trasmissione di Rai Uno, ItaliaSì, condotta da Marco Liorni, che ha invitato ieri mattina, Tiziana, una futura sposa che ha riunito una serie di future mogli come lei, che vorrebbero potersi sposare in maniera “normale”, a cominciare dal non indossare le mascherine. Le spose vogliono festeggiare e divertirsi, vogliono che il giorno del loro matrimonio, giustamente, sia memorabile e unico, ma lamentano di non poterlo fare con le misure restrittive attualmente in atto. Tiziana era stata invitata ieri assieme al futuro marito, e oggi è stata di nuovo in collegamento per chiarire la questione. Ad un certo punto ha preso la parola Elena Santarelli, opinionista fissa di ItaliaSì, che ha voluto puntualizzare: “Il tuo gruppo di 11mila spose – le parole della showgirl – si è riversato sui miei social in maniera molto aggressiva e minacciosa… il decreto non l’ho fatto io. Anche io sono dispiaciuta – ha aggiunto – dire che noi ci siamo presi gioco di voi ieri non è giusto, non è colpa nostra, dovete andare a parlare con i vertici”.

ELENA SANTARELLI VS SPOSE: “NON DIMENTICATEVI DEI FUNERALI…”

“L’ho scritto anche ieri sui social – ha proseguito la moglie di Bernardo Corradi – che ci sono i matrimoni ma anche i funerali, con le persone che devono scegliere chi fare partecipare. Nessuno ha voluto deridervi, anche perchè ItaliaSì è nata con l’intento di aiutare le persone a risolvere i loro problemi”. A quel punto ha replicato Tiziana: “Ieri mi sono sentita un po’ attaccata, è passato il concetto sbagliato rivedendomi, e quindi mi sono sentita in dovere di replicare qui oggi”. Il problema dei matrimoni resta decisamente pregnante, in quanto le spose, giustamente, vorrebbero sposarsi, ma vogliono capire nel dettaglio cosa devono fare, anche perchè molte di loro hanno versato migliaia di euro di acconti fra atelier, sale ricevimenti, ristoranti, negozi di liste nozze ecc ecc. “Mi sento di spezzare una lancia in favore delle sposine – le parole di Luciana, proprietaria di un atelier di sposa in collegamento – il matrimonio genera normalmente stress e nervosismo e noi siamo abituati ad avere questi atteggiamenti, voi ovviamete un po’ meno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA