ELIANA MICHELAZZO INCASTRA PAMELA PERRICCIOLO/ “E’ scappata in Francia!”

- Silvana Palazzo

Eliana Michelazzo ancora contro Pamela Perricciolo: l’ex protagonista di Uomini e Donne pubblica alcuni messaggi audio facendo aumentare il mistero.

eliana michelazzo live d urso 2
Eliana Michelazzo a Live Non è la D'Urso

E alla fine sembra proprio che non ci scrolleremo di dosso molto in fretta Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo. Le due continuano ad accusarsi a vicenda in questi giorni e sui social è proprio Eliana a puntare il dito contro l’ex socia, colei che l’ha presa in giro per anni e che l’ha tenuto sotto scacco con la scusa del finto marito. L’ultimo attacco arriva via social sempre da Eliena Michelazzo e riguarda la partenza di Pamela Perricciolo per la Francia. Anche questa volta sembra che Donna Pamela abbia un lutto da affrontare e da risolvere (caratteristica che si ripete spesso in questa storia) o, almeno, questo è quello che pensavamo fino a che proprio Eliana Michelazzo non è andata all’attacco dell’ex socia: “Vai a dire a tutti che sei in Francia perché è morta tua zia, ma sei una falsa! Tua zia è morta sei mesi fa! Sei una malata mentale! Mi hai fatto del male, ma ricordati che ci vediamo in tribunale”. Questa zia è davvero morta o anche questo fa parte di un piano che le ha permesso di lasciare l’Italia come già annunciato nei giorni scorsi durante l’intervista a Fanpage. (Hedda Hopper)

NUOVE ACCUSE CONTRO PAMELA PERRICCIOLO

Continuano ad emergere nuovi elementi su Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo. L‘ex protagonista di Uomini e Donne, infatti, durante una lunga diretta Instagram, ha reso noti alcuni messaggi inviati da Pamela Perricciolo e datati 20 aprile 2019. In tali messaggi, Pamela Perricciolo punterebbe il dito contro Eliana Michelazzo, rea di aver proposto a Mark Caltagirone la partecipazione a Non è la D’Urso. “Marco è incaz*ato perché gli hai proposto la d’Urso! Ad uno che non vuole apparire tu gli proponi la d’Urso?”, sarebbero state le parole della Perricciolo come fa sapere Bitchyf. Inoltre, nel corso della diretta Instagram, Eliana avrebbe confessato di aver comprato da sola tutti i regali che, in molti, pensavano fossero dei doni di Simone Coppi: “Mi sono comprata dei regali e ho detto che me li ha regalati lui, io per far vedere che avevo accanto a me una persona che mi regalava cose me le compravo da sola” – spiega Eliana che poi conclude – “Anche il fatto della macchina, che tu (Pamela Perricciolo, ndr) hai fatto pubblicare da FanPage, io avevo semplicemente detto che non potevo dire che la macchina me l’aveva regalata Simone perché se mi fermavano ad un posto di blocco che figura ci facevo?” (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

ELIANA MICHELAZZO SAPEVA CHE SIMONE COPPI NON ESISTEVA?

Il caso Pamela Prati e Mark Caltagirone è tutt’altro che chiuso, anche perché c’è Eliana Michelazzo che quotidianamente regala piccoli e grandi colpi di scena. Fanpage ha lanciato infatti un’indiscrezione che potrebbe riscrivere la vicenda dell’inesistente Simone Coppi per come è stata raccontata. E allora bisogna fare un passo indietro, alla notte del 18 maggio, quando l’agente alle telecamere di “Live – Non è la d’Urso” confessa di aver capito che l’uomo che riteneva suo marito non esiste. Ammise anche di non averlo mai incontrato dal vivo, ma di aver avuto solo scambi virtuali. Ora emerge che due settimane prima di quella confessione Eliana Michelazzo aveva ammesso già di fronte ad una persona di sapere che Simone Coppi non esisteva. E in questa storia, secondo Fanpage, il marito di Eva Henger potrebbe avere un ruolo chiave. Massimiliano Caroletti è a capo della Barnum Agency, società che cura l’immagine di alcuni artisti, come la moglie stessa, la figlia di lei Mercedesz, Daniele Interrante, Floriana Messina e Sara Varone. Ora Caroletti starebbe aiutando Eliana, che proprio a lui e a Eva Henger avrebbe confessato di sapere da anni che Simone Coppi non esiste.

ELIANA MICHELAZZO SAPEVA CHE SIMONE COPPI NON ESISTEVA

Pare che Eliana Michelazzo sappia che Simone Coppi non esiste dal 2010. Fanpage cita due fonti molto vicine ai protagonisti di questa vicenda, che hanno raccontato di questa confessione. L’ex agente di Pamela Prati sarebbe stata inizialmente “agganciata” dal finto Simone nel 2009, dopo sei mesi si è resa conto che non esisteva. Furiosa per la presa in giro, avrebbe dato la colpa alla socia Pamela Perricciolo, ma per ragioni personali avrebbe deciso di restare vicino alla donna, continuando a lavorare al suo fianco dietro la promessa di successi sempre più importanti. Quindi Eliana, che ora accusa pubblicamente Pamela Perricciolo, già sapeva che il marito magistrato non esisteva, come tra l’altro aveva detto la stessa socia a Fanpage. Ora la domanda sorge spontanea: chi le è suggerito di modificare la confessione, e perché? Lei intanto continua a pubblicare “prove” dei regali ricevuti dal finto compagno. Ad esempio ha pubblicato sui social un biglietto di Interflora con scritto: “Buon San Valentino amore mio. Simo”. Ma potrebbe essere stata la stessa Eliana ad averla spedita per avvalorare l’esistenza di Simone…

© RIPRODUZIONE RISERVATA