Elodie vs Giorgia Meloni e programma Fratelli d’Italia/ “A me sinceramente fa paura…”

- Silvana Palazzo

Elodie attacca Giorgia Meloni e il programma di Fratelli d’Italia in vista delle elezioni politiche: “A me sinceramente fa paura”, ha twittato, ma aveva già attaccato la leader di Fdi

Elodie
Elodie (LaPresse)

Elodie torna all’attacco di Giorgia Meloni. L’artista su Twitter ha condiviso il thread di un utente che ha esaminato i 15 punti del programma di Fratelli d’Italia in vista delle elezioni politiche, aggiungendo un commento laconico. «A me sinceramente fa paura», ha scritto linkando anche lo stesso programma. Tra i punti citati, ad esempio, compaiono la difesa della famiglia naturale, associata alla lotta all’ideologia gender e al sostegno alla vita.

Ma si parla anche di ridiscussione di tutti i trattati Ue a partire dal fiscal compact fino all’euro, espulsione immediata per gli stranieri che delinquono e pena da scontare nello Stato di provenienza, difesa sempre legittima, quote di immigrazione regolare per nazionalità, tutela dell’identità dal processo di islamizzazione, con tetto al numero massimo di alunni stranieri per classe, divieto di uso di termini stranieri in atti ufficiali e normativi, pace fiscale per piccoli contribuenti in difficoltà economica, abolizione del tetto all’uso del contante. Non è mancata neppure ironia quando qualcuno le ha fatto notare una delle critiche che è stata mossa ad alcuni artisti, come Beppe Fiorello: «Chi ha cantato per Padre Pio non può partecipare ai Pride, non mollare».

ELODIE VS GIORGIA MELONI “NON SEI DIO…”

Infatti, Elodie ha commentato: «Specchio riflesso!!!! Tanto il livello è questo». Nei giorni scorsi, invece, durante l’intervista a La confessione di Peter Gomez, l’ex Amici è tornata sulla polemica con Giorgia Meloni dopo il discorso alla convention del partito di estrema destra spagnolo Vox in cui la leader di Fratelli d’Italia attaccava le “lobby” Lgbt a favore delle famiglie “naturali”. «Meloni non ha cose più importanti da fare? Come gestire un Paese? Cose più importanti da fare che stare a decidere cosa è giusto o sbagliato per le persone», il commento di Elodie.

Quindi, ha rincarato la dose: «Non sta a te, non sei Dio, non ti ci avvicini neanche. Questo è quello che mi disturba di più del fascismo. Possiamo avere idee diverse, vedere la vita in modo diverso, ma non c’è bisogno di tutto quel livore, quella cattiveria, inca*zata. Stai calma». Ma Elodie si è detta anche consapevole delle ragioni dietro il successo politico di Giorgia Meloni: «La gente ha paura, non ha il coraggio di fare un passo verso gli altri. È più semplice additare e scagliarsi verso il prossimo per frustrazioni che non riguardano la vita degli altri, ma il nostro modo di vivere. È molto più facile prendersela con i neri, con i gay».







© RIPRODUZIONE RISERVATA