Elodie: “Al Pride con nonna e Fey”/ “Meloni? Ha tanta rabbia, mi dispiace per lei”

- Chiara Ferrara

Elodie, da madrina del Pride, difende i diritti della comunità LGBT: “In Piazza ero con nonna e con mia sorella Fey, un’emozione unica”

Battiti Live
Elodie a Battiti Live MSC crociere: Il viaggio della musica

Elodie è stata la madrina del Pride di Roma: il suo mondo ormai da anni è arcobaleno. La cantante non ha mai mancato l’appuntamento in piazza per difendere i diritti della comunità LGBT. Al suo fianco, in questa occasione, c’erano la mamma Claudia, la sorella Fey (che è omosessuale) e persino la nonna Marise Victorine. “Mi ha lasciato dentro un senso di comunità, di comunione, di famiglia. Quando siamo partite dal Qube per arrivare a piazza della Repubblica, la prima tappa delle 4, mi sono commossa”, ha raccontato al Corriere della Sera

È proprio in queste occasioni che l’artista sente di comprendere di essere dalla parte giusta del mondo. “Quando c’è amore e comprensione e ci si ascolta, è bello. È brutto quando le persone limitano la libertà degli altri, è la parte sbagliata. Dobbiamo avere tutti gli stessi diritti”, sottolinea. È un principio che ha ereditato dalla sua famiglia. “Da noi i pregiudizi erano fuori da casa, dentro non ci sono mai stati, siamo state fortunate in questo, c’è stata grande libertà di espressione”.

Elodie: “Al Pride con nonna e Fey”. E attacca Giorgia Meloni

Elodie, proprio su questo tema, ha attaccato Giorgia Meloni ed in generale la destra conservatrice per le sue idee. “Vedo in lei una donna molto arrabbiata, mi dispiace. Non dovrebbero esserci queste distinzioni e mi spiace ci siano persone che le fanno. Famiglie di serie A, serie B, serie Z. I diritti sono per tutti e poi bisogna capire come vivere bene, in società, assieme”, questo il suo parere espresso nel corso dell’intervista al Corriere della SeraE conclude con un consiglio alla diretta interessata: “C’è troppa rabbia in queste persone. Io pure sono arrabbiata, ma vado in terapia e non la sfogo sugli altri. Solo che devi essere cosciente di questo problema con la rabbia”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA