Enzo Salvi/ Il Pappagallo Fly, il lutto per la morte del cane Victor

- Elisa Porcelluzzi

Enzo Salvi guida i Brutti nella sfida contro i Belli nella puntata di Ciao Darwin, in replica questa sera su Canale 5.

L’attore Enzo Salvi e il pappagallo Fly
L’attore Enzo Salvi e il pappagallo Fly

Enzo Salvi sarà ospite della puntata di Ciao Darwin in onda stasera, venerdì 26 marzo: si tratta della replica della quinta puntata dell’ottava stagione del celebre programma di Paolo Bonolis, che vede affrontarsi le categorie dei Belli contro i Brutti, di cui Salvi rappresenta il caposquadra. Volto noto in Italia da tantissimi anni, soprattutto grazie alla sua lunga carriera cinematografica e televisiva, in realtà Enzo Salvi è un uomo molto riservato riguardo alla sua vita privata, di lui sappiamo molto poco, anche se si sa che è sposato e ha due figli. L’estate scorsa è stato aggredito da un extracomunitario che ha preso a sassate il suo pappagallo Fly. Salvi è un vero amante degli animali: lo scorso anno aveva raccontato il suo grande dolore dopo la scomparsa del suo amato cane Victor, con il quale ha ammesso di avere avuto un rapporto quasi simbiotico. Il fatto è stato anche l’occasione per scagliarsi contro gli haters su internet, rei di avere insultato l’animale, senza mostrare un minimo di sensibilità nei confronti dell’attore.

Enzo Salvi: a Ciao Darwin guida i Brutti

Nella puntata di Ciao Darwin che l’ha visto ospite, Enzo Salvi si è come al solito mostrato spumeggiante e simpaticissimo, sia quando si è cimentato come cantante, sia quando ha sfilato al fianco della sempre splendida Youma Diakite, facendo entrambi sfoggio di un look da discoteca. Enzo Salvi per l’occasione indossava un completo composto da pantaloni a zampa d’elefante, nella migliore tradizione della “febbre del sabato sera”, accompagnati da una giacca argentata scintillante e da una canotta a rete, su cui campeggiava un catena; la sfilata è stato uno dei momenti più divertenti del programma, con il comico impegnato in improbabili passi di danza con mosse davvero esilaranti. L’attore è apparso molto a suo agio sul palco, confermandosi divertente e sfrontato, perfetto caposquadra di una categoria, quella dei Brutti, che sa stare al gioco senza prendersi sul serio, dimostrando grande autoironia, ma anche intelligenza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA