Fabio Canino/ “Giuliana De Sio? Mi dissero che è terribile e io…” (Vieni da me)

- Silvana Palazzo

Fabio Canino a Vieni da me per l’intervista con l’emoticon: “Giuliana De Sio? Mi dissero che è terribile”. L’attore riceve anche una sorpresa da Giampiero Ingrassia…

fabio canino vienidame
Fabio Canino a Vieni da me

Fabio Canino per l’intervista con le emoticon a “Vieni da me”. L’attore e conduttore radiofonico parte da Giuliana De Sio, con cui ha avuto un rapporto altalenante. «Io l’ho conosciuta anni fa per un film. Fu gentilissima con me, invece tutti mi dicevano che è terribile». Poi si sono rivisti a Ballando con le Stelle. «Cominciò a pensare di essere una ballerina. Molti dei concorrenti perdono la cognizione e si convincono di essere grandi ballerini. Con quelli mi diverto». Una volta decise di provocarla: «Feci tanti complimenti riferendomi al baule, lei non apprezzò, pensando mi riferissi a lei». Ora vorrebbe uscirci una volta insieme. «Almeno un bicchiere di vino, così si scioglie». Impegnato a teatro, in un musical con Giampiero Ingrassia (“La piccola bottega degli orrori”), ha parlato proprio del collega. «Un grande attore, con me è stato molto generoso. Per me è il primo musical. Ridiamo molto tra di noi e potrebbe accadere anche in scena».

FABIO CANINO A VIENI DA ME: “GIULIANA DE SIO? MI DISSERO CHE È TERRIBILE”

Fabio Canino ha ricevuto una sorpresa proprio da Giampiero Ingrassia. «È un compagno di squadra pazzesco. Ridiamo troppo insieme». L’attore ha poi parlato di Lilli Gruber: «L’ho sempre amata perché ha inventato il tre quarti al telegiornale. L’ho incontrata in aereo una volta, lei era con il marito, io con amici. L’assistente di volo ci portava sempre da bere, a lei invece non la filava proprio. Si è alzata, è venuta da me e mi ha chiesto di chiedere una cosa per lei all’assistente di volo. Ora è l’unica che fa la giornalista, una delle poche». Invece è molto amico di Simona Ventura: «Lei è energia pura. Il primo film che ho fatto ero con lei». Poi scherza sulla sua vita sentimentale: «Io sono single. Se sono su piazza? Piazzissima. So cucinare, faccio le lavatrici…». Il suo idolo è Audrey Hepburn, il suo ideale di donna. «Una volta a New York vidi una donna che assomigliava a lei. Cominciai a fissarla, lei lo notò. Le dissi che assomigliava all’attrice e lei mi disse di essere proprio lei». Il suo mito è David Bowie, con cui il padre ha giocato a tennis.



© RIPRODUZIONE RISERVATA