Fabrizio Corona/ Chiesa “Selvaggia Lucarelli ha rischiato di farlo tornare in galera”

- Emanuela Longo

Fabrizio Corona torna in aula per diffamazione: le accuse sollevate da Selvaggia Lucarelli. L’avvocato Chiesa: “Lei ha rischiato di farlo tornare in carcere”

fabrizio corona lombardia nera 640x300
Fabrizio Corona, Lombardia Nera

Fabrizio Corona è tornato nuovamente in tribunale, questa volta per diffamazione, dopo le accuse di aver diffamato la giornalista Selvaggia Lucarelli. Il caso è stato affrontato anche da Lombardia Nera, che ha raggiunto l’ex re dei paparazzi in tribunale in occasione dell’udienza. “Ma con tutti i problemi che ci sono in Italia, perché fanno questi processi del cazz*?”, ha commentato. Ad accompagnarlo in aula la mamma ed il suo legate, l’avvocato Ivano Chiesa. Nell’ultima udienza sono stati sentiti come teste la collaboratrice e grande amica di Corona, Francesca Persi, la mamma Gabriella Privitera ed un testimone oculare.

A commentare il processo in corso, è stata proprio l’amica di Fabrizio, Francesca Persi: “Penso che mi toglierò dei sassolini dalla scarpa che ho da quattro anni con questa signora e non vedo l’ora di dire tutto in aula”, ha tuonato. La madre di Fabrizio invece ha preferito limitarsi ad un “no comment”. “La Lucarelli querela Fabrizio per quello che Fabrizio ha detto e scritto e noi ci difendiamo dicendo ‘sì l’ha detto ma probabilmente c’è era ragione’”, ha commentato l’avvocato Chiesa.

FABRIZIO CORONA, NUOVO PROCESSO PER DIFFAMAZIONE

Lo stesso difensore di Fabrizio Corona ha proseguito: “I commenti, i tweet ed i post della signora Lucarelli hanno rischiato di farlo tornare in galera”. Fabrizio Corona, a sua volta, ha accusato Selvaggia Lucarelli anche di violenza sessuale raccontando di un episodio in cui la blogger lo avrebbe baciato senza il suo consenso durante il programma Celebrity Now, programma andato in onda su Sky. Ma per la Lucarelli si era trattato di una gag programmata con gli autori e che aveva chiesto il permesso a Corona di baciarlo. Secondo l’avvocato Chiesa tutto sarebbe nato da alcuni commenti della Lucarelli che avrebbero rischiato di far tornare Corona in carcere perché raccontava episodio che avrebbero potuto influire sulla correttezza della sua esecuzione della pena e questo avrebbe determinato la reazione dell’assistito. A breve, è stato ricordato nel corso della trasmissione di Antenna 3, dovrebbe partire un altro processo che vede protagonista sempre Corona accusato di diffamazione con altre ipotetiche condanne.



© RIPRODUZIONE RISERVATA