Fast and Furious 7, tragica morte di Paul Walker/ Così hanno finito il film

- Josephine Carinci

Fast and Furios 7 è stato il film della serie più difficile da girare a causa della tragica e prematura morte di Paul Walker. Così sono riusciti a finirlo

paul_walker
Paul Walker

Fast and furious 7 è uno dei film della saga action più amata del mondo, che ripercorre il genere di azione con protagoniste auto e velocità. Il film rappresenta uno dei più difficili della saga intera. Il motivo, la terribile scomparsa del protagonista Paul Walker. I produttori si sono dunque dovuti rimboccare le maniche, ritrovandosi a far fronte ad un lutto incredibilmente doloroso che ha portato inevitabilmente a dover trovare un modo alternativo per terminare il film.

Cosa hanno fatto, dunque, i produttori e gli sceneggiatori per sopperire alla terribile scomparsa di Paul Walker? Come ripercorre il Giornale.it, all’inizio del film le cose per Dominic Toretto (Vin Diesel) e Brian O’Conner (Paul Walker) vanno bene, con la squadra di piloti che all’inizio del film ha messo fuori gioco il criminale Owen Shaw. Le cose peggiorano però molto presto perché sulle tracce di Toretto e O’Conner si mette Deckard Shaw che vuole vendicare il fratello. L’uomo uccide un amico di Toretto e durante il funerale dell’amico Han, questo si trova immischiato in un brutale scontro. Torello viene salvato da “Mr. Nobody” ma il salvataggio potrebbe costar caro alle due famiglie. Grazie agli effetti speciali Weta Digital sono state create 350 riprese digitali utilizzando scene precedenti di Paul Walker. Hanno poi partecipato al film i fratelli Walker, Caleb e Cody Walker, alternandosi come controfigura.

Come è morto Paul Walker

Paul Walker di Fast and furious ha perso la vita in seguito ad un brutto incidente stradale. L’attore viaggiava come passeggero in una Porsche a circa 160 chilometri orari. Alla guida c’era il suo amico Roger Rodas, morto anche lui. Come riportato da Kristy McCraken, che svolse le indagini, “per qualche ragione il guidatore ha perso il controllo della macchina e il veicolo ha cominciato a girare parzialmente su se stesso, slittando in direzione sud-est”. La macchina si era infranta contro il marciapiede e subito dopo contro un albero e poi un lampione.

La Universal, alla fine delle riprese, aveva rilasciato un comunicato: “C’è stato un momento in cui non sapevamo come andare avanti o se dovevamo farlo […] Caleb e Cody ci hanno raggiunto per poter onorare il fratello e aiutarci a completare il suo lavoro. La nostra famiglia è grande e forte, ma non sarà mai più completa senza Paul. Noi tutti – quello che ci sono stati dall’inizio e quelli che hanno iniziato a lavorare con noi con questo settimo film – volevamo creare un film speciale per lui.” 





© RIPRODUZIONE RISERVATA