Fattorino sputa nella pizza: rischia 18 anni/ “Messo a rischio la vita delle persone”

- Davide Giancristofaro Alberti

Fattorino sputa nella pizza: rischia 18 anni di galera come chiesto espressamente dal giudice. Secondo l’accusa “Ha messo a rischio la vita delle persone”

Pizza express
Pizza express (Pixabay)

Potrebbe costare caro ad un fattorino della pizza un gesto di inciviltà gratuito: questi rischia infatti fino a 18 anni di carcere per aver sputato sulla pizza di un cliente, prima di consegnarla ovviamente allo stesso, ignaro di tutto. La notizia non ci giunge fortunatamente dall’Italia, ma proprio dalla Turchia, ed è stata segnalata dall’agenzia di stampa locale Dha. Il caso è venuto a galla dopo che il fattorino in questione è stato scoperto grazie ai filmati delle telecamere di sorveglianza piazzate nel condominio dove appunto andava consegnata la pizza. Nei filmati si vede chiaramente il fattorino che sputa nelle pizze, e mentre lo fa, non contento, si riprende con il proprio smartphone giusto per immortalare il momento. I fatti risalgono a ben due anni fa, precisamente al 24 dicembre del 2017, accaduti presso la città di Eskisehir, nella parte centrale della Turchia (Anatolia).

FATTORINO SPUTA NELLA PIZZA: GIÀ CONDANNATO A RISARCIMENTO E LICENZIATO

A chiedere la condanna fino a 18 anni è stato proprio il procuratore della Corte d’Assise di Eskisehir, accusando il fattorino maleducato, con il suo gesto, di aver “messo in pericolo la vita e la salute delle persone”. Al momento il ragazzo è stato condannato a pagare un risarcimento in denaro pari a 4mila lire turche, che equivalgono a circa 600 euro, dal Tribunale dei consumatori per aver “messo a rischio la salute di un cliente”. L’uomo, nel frattempo, ha perso ovviamente anche il lavoro, essendo stato licenziato in tronco dal suo datore, ma la condanna appare esagerata, tenendo conto che l’accusa mossa nei suoi confronti, quelli di aver rischiato di avvelenare il cibo, prevedrebbe una pena superiore per alcuni reati di terrorismo. Vedremo come finirà questa vicenda, in ogni caso, assurda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA