Fiammetta Cicogna/ “Dopo il parto in down, sono dimagrita 11 kg” (Verissimo)

- Rossella Pastore

Fiammetta Cicogna ospite a Verissimo: l’attrice è tra le protagoniste di Made in Italy, la nuova serie in onda su Canale 5 dedicata al mondo del fashion.

La conduttrice televisiva e attrice Fiammetta Cicogna
La conduttrice televisiva e attrice Fiammetta Cicogna

Fiammetta Cicogna ospite di Verissimo a pochi giorni dalla prima puntata di Made In Italy. La modella racconta la sua grande gioia: la maternità. “Non mi sentivo benissimo, ho fatto un test e ho scoperto di essere incinta e dopo un pò ho scoperto che erano 2 non 1” – racconta la bellissimo modella che ricorda il suo debutto nel mondo della recitazione: “uno dei primi casting è stato con Muccino, mia madre molto tosta ha chiamato la produzione dello spot perchè davo un bacio. E poi ho proseguito per la mia strada”. Fiammetta torna però a soffermarsi sulla sua recente gravidanza: “è stato tosto, non si parla mai di down post parto, sono dimagrita tanto”. In un momento così felice della sua vita, la Cicogna è stata vittima di insulti sui social per via della sua magrezza post parto: “ho perso 11 chili e leggere quei commenti cattivi in un periodo in cui siamo tante sole e lontani dai familiari, sono stati attacchi pesanti e tanti da donne. La forza dei bambini del diventare mamma è il fregarsene di tutti”. (aggiornamento di Emanuele Ambrosio)

Fiammetta Cicogna: “difficile essere una ragazza spavalda negli anni 70”

C’è anche Fiammetta Cicogna, tra gli ospiti della nuova puntata di Verissimo, il talk show del sabato pomeriggio di Canale 5 in onda oggi sempre sulla stessa rete a partire dalle 16. L’attrice è protagonista di Made in Italy, la serie Mediaset dedicata al mondo della moda in cui interpreta Monica, giovane ed ‘eccessivamente’ spavalda redattrice della rivista Appeal. La sua sregolatezza si manifesta soprattutto nel modo di vestire, in un’epoca – a cavallo tra gli anni Sessanta e i Settanta – caratterizzata proprio da una rivoluzione di costumi senza dubbio controversa. “La cosa più difficile è stata essere una ragazza spavalda di quel decennio”, svela Fiammetta in un’intervista dell’11 gennaio a Tgcom24. “E poi Monica è molto disinibita, io non ho il suo ‘curriculum’”.

Il personaggio di Fiammetta Cicogna

In altre parole, Fiammetta Cicogna vuol dire che la sua Monica è un tipo abbastanza fuori dalle righe, probabilmente l’opposto rispetto alla collega Irene (Greta Ferro), anche se le due riescono a instaurare una bella amicizia. Monica Massimello è bella e simpatica, ma ha decisamente un problema nel rapportarsi con gli uomini. Per questo passa di fiore in fiore, e il tutto sotto gli occhi impotenti di Irene, che – dal canto suo – è in rotta con i genitori. La prima puntata della fiction è stata già trasmessa mercoledì 13 gennaio.

Fiammetta Cicogna: “Divertente interpretare una giornalista”

Nel raccontare a Tgcom come ha fatto a calarsi nella parte, Fiammetta Cicogna spiega: “Io la moda l’ho vissuta un po’ da modella, poi da attrice. In questo caso ho lavorato sul dietro le quinte: mentre giravo Made in Italy ‘ho fatto la moda’. Mi sono senta protagonista di quel periodo in cui è stato creato ciò che viviamo ancora oggi. Una volta la moda era solo il vestito: oggi c’è il designer prima ancora dell’abito. Negli anni 70 si inizia a mettere un volto e una filosofia dietro il vestito, si guarda al processo di creazione. E questo è stato molto interessante”. Proprio lo stile è al centro della narrazione, ed è stato questo – forse – che ha spinto i produttori a scritturare due modelle di esperienza (lei e la Ferro). Ma anche nei panni di giornalista, Fiammetta si è sentita a suo agio: “Fare gli articoli mi ha molto divertito. Sono diventata un mostro nel battere a macchina, bravissima. Per la gioia del mio fidanzato che è uno di quelli per cui non puoi usare le scarpe che fanno ‘gnek gnek’ perché si infastidisce. E poi impaginare ritagliando le letterine dai giornali… divertentissimo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA