Ficarra e Picone “in rotta con Mediaset”?/ Ecco perché lasciano Striscia la Notizia..

- Hedda Hopper

Ficarra e Picone “in rotta con Mediaset”? Ecco perché lasciano Striscia la Notizia, le rivelazioni di Libero su possibili screzi e..

ficarra picone striscia la notizia facebook 2018 640x300
Ficarra e Picone a Striscia la Notizia (Facebook, 2018)

Ficarra e Picone lasciano Striscia la Notizia. Ormai l’annuncio è arrivato e fatto subito il giro del web ma sembra proprio che quella che è stata annunciata come una separazione consensuale alla fine sia diventata qualcosa di più, ma cosa c’è di vero e cosa è solo un semplice pettegolezzo? E’ la prima volta che i due sono andati in onda in piena fascia di garanzia portando a casa ottimi ascolti e sicuramente un successo meritato dopo tanti anni di gavetta e di bancone del tg satirico ma poi qualcosa è cambiato o, meglio, i due hanno maturato la decisione di lasciare spiegando: “Sono trascorsi 15 anni, nel nostro lavoro ogni tanto ci sta di rimescolare le carte. Era venuto il momento. È una scelta ponderata, che non è arrivata all’improvviso”.

Ficarra e Picone “in rotta con Mediaset”? Ecco perché lasciano Striscia la Notizia

Ficarra e Picone ci hanno tenuto a ribadire che non ci sono screzi o particolari situazioni che li hanno spinti a lasciare Striscia la Notizia e nemmeno un progetto imminente per il cinema o per la tv ed è per questo che hanno preso il via una serie di pettegolezzi che, secondo quanto riporta Libero, riguarda proprio la linea editoriale Mediaset ormai troppo dedita a trash e programmi spazzatura. Su Libero si legge: “I ben informati parlano di una mal sopportazione della linea editoriale presa dal Biscione, tra talk show trash, urlati e reality come il Grande Fratello. Ficarra e Picone non hanno mai nascosto di non amare un certo genere di tv; nolente o dolente, quella è e sarà Mediaset, almeno fino a che lo share premierà i canali di Cologno…”. Chi prenderà il loro posto e quando si decideranno i due a dire la verità dietro la loro scelta?

© RIPRODUZIONE RISERVATA