Forlì, 39enne ubriaco violenta 15enne autistico/ Choc nella notte di Capodanno

- Carmine Massimo Balsamo

Dramma a Forlì nella notte di capodanno: un 39enne ubriaco è entrato in una casa ed ha abusato sessualmente di un adolescente affetto da autismo.

forlì
Immagine di repertorio (Pixabay)

Forlì sotto choc per quanto accaduto nella notte di Capodanno: un polacco di 39 anni, ubriaco, è entrato in un condominio ed ha violentato un ragazzo di 15 anni affetto da autismo. L’uomo, che in precedenza aveva abitato in quella palazzina, è stato arrestato: dovrà rispondere dei reati di violazione di domicilio aggravata e violenza sessuale su minore. Il dramma si è consumato attorno alle ore 15.30: secondo quanto riporta il Corriere della Sera, il malvivente ha forzato la porta d’ingresso dell’abitazione ed ha abusato dell’adolescente, non in grado di comunicare. A lanciare l’allarme sono stati i genitori del piccolo, che hanno trovato il polacco nudo con addosso un capo intimo della vittima, a sua volta in bagno privo di vestiti.

FORLI’, 15ENNE AUTISTICO VIOLENTATO NELLA NOTTE DI CAPODANNO

Il quotidiano evidenzia che i medici dell’ospedale di Forlì non hanno rinvenuti segni di un rapporto sessuale completo, ma alcune tracce trovate sul corpo del 15enne lasciano pensare ad un abuso sessuale. Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, l’immigrato 39enne era tornato nel suo nucleo familiare da tre settimane dopo essere stato allontanato per maltrattamenti e violenze sessuali ai danni della moglie. Autorità al lavoro per ricostruire con esattezza quanto accaduto nella notte tra il 31 dicembre e l’1 gennaio, così da avere un quadro completo della vicenda: secondo un primissimo accertamento, il malvivente avrebbe approfittato di un piccolo cancelletto lasciato aperto per accedere all’interno del condominio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA