Francesca Barra, polemica su Nadia Toffa/ Haters “Non è il momento”, lei “Scioccata!”

- Anna Montesano

Francesca Barra ricorda Nadia Toffa e l’amica morta di cancro Darinka. Ma scoppia la polemica quando ricorda chi le aveva augurato di morire

francesca barra live 640x300
Francesca Barra è incinta

In una giornata triste come oggi, segnata dalla morte di Nadia Toffa, molti sono i volti noti dello spettacolo che hanno speso qualche parola e fatto una riflessione sulla vita. Tra queste spicca quelle di Francesca Barra, che ricorda la conduttrice de Le Iene con dolore. “Che risveglio terribile con questa notizia. Ciao Nadia, che la tua forza, il tuo coraggio e il tuo sorriso restino per sempre nei nostri ricordi. ” scrive su Instagram, sollevando poi una polemica quando continua “E che le persone che ti hanno offesa, augurandoti la morte, nel periodo più duro per te, quello della lotta, capiscano di dover cambiare le loro vite. Ha davvero perdonato l’imperdonabile, come sanno e scrivono le Iene.” Un follower però la attacca; “Non è il momento di sollevare polemiche”, ma lei sbotta: “Come potete chiedermi di non ricordare cosa deve aver passato quando leggeva- magari mentre faceva la chemio- messaggi in cui le augurano di morire ? – e continua, indignata – Io sono scioccata, incazzata anche. E questo giorno ancora di più perche potevate evitarle di soffrire almeno per miseria umana. Che cattiveria gratuita. Io so cosa significhi lottare contro il cancro. E leggere quei commenti- come ricordano le Iene e tanti altri- è certo imperdonabile.”

Francesca Barra ricorda l’amica morta di cancro

La morte di Nadia Toffa riporta però a galla il dolore per la perdita  di un’altra persona a lei molto cara. “Ho perso la mia migliore amica a causa del cancro. Due anni fa.” esordisce la Barra che, su Instagram, condivide proprio una foto che la ritrae con lei. Poi dà sfogo ai suoi pensieri su un tema molto delicato come quello della malattia: “Il mio tatuaggio, la mia supernova. I malati di cancro che lottano, le loro famiglie, le persone che li affiancano senza trovare le parole più giuste, sentendosi spesso fuori luogo e che cercano risposte che nessuno riuscirà mai a fornire. Oggi penso a questo e provo tanti sentimenti contrastanti.”

Francesca Barra, il pensiero a Nadia Toffa e all’amica Darinka

Il pensiero va inevitabilmente a Nadia Toffa oltre che alla sua cara amica: “Da un lato Nadia e Darinka e tante persone. Come loro che insegnano che la forza e il sorriso sono il migliore unguento. Dall’altro c’è la rabbia per vite recise, per il vuoto incolmabile.” Francesca Barra ne approfitta per fare allora un appello a tutti coloro che leggeranno questo suo post. E scrive: “L’unica cosa che vorrei chiedere, e forse riesce male e per questo chiedo scusa, ma quando si aprono delle vecchie ferite può accadere di farsi prendere la mano, è solo di cercare di essere migliori.” Le parole finali sono proprio per la sua cara amica: “Io ci ho provato, Darinka mia. E non c’è giorno in cui non pensi a te e continuare a inseguire la gioia di vivere. Vivere non esistere. Non resistere. Vivere.”

View this post on Instagram

Ho perso la mia migliore amica a causa del cancro. Due anni fa. Il mio tatuaggio, la mia supernova. I malati di cancro che lottano, le loro famiglie, le persone che li affiancano senza trovare le parole più giuste, sentendosi spesso fuori luogo e che cercano risposte che nessuno riuscirà mai a fornire. Oggi penso a questo e provo tanti sentimenti contrastanti. Da un lato Nadia e Darinka e tante persone Come loro che insegnano che la forza e il sorriso sono il migliore unguento. Dall’altro c’è la rabbia per vite recise, per il vuoto incolmabile. L’unica cosa che vorrei chiedere , e forse riesce male e per questo chiedo scusa, ma quando si aprono delle vecchie ferite può accadere di farsi prendere la mano, è solo di cercare di essere migliori. Io ci ho provato, Darinka mia. E non c’è giorno in cui non pensi a te e continuare a inseguire la gioia di vivere. Vivere non esistere. Non resistere. Vivere.

A post shared by ℱ𝑟𝑎𝑛𝑐𝑒𝑠𝑐𝑎 𝐵𝑎𝑟𝑟𝑎 (@francescabarra1) on



© RIPRODUZIONE RISERVATA