FRANCESCA MANZINI/ “Ho sofferto di anoressia e bulimia. Il suicidio? Ci ho pensato..”

- Rossella Pastore

Francesca Manzini si racconta in un’intervista a Verissimo. Dopo l’ennesima bocciatura a Tale e Quale Show, l’imitatrice ha avuto modo di riscattarsi.

Francesca Manzini
L'imitatrice Francesca Manzini

Sono parole forti, importanti, pesanti quelle di Francesca Manzini a Verissimo. Momenti davvero drammatici quelli vissuti dall’imitatrice: “Ero una vagabonda, ho frequentato brutta gente, ho vissuto momenti davvero brutti… Bevevo e c’erano anche altre cose. Come ne sono uscita? Da sola, come sempre, guardandomi, ascoltandomi.” Silvia Toffanin sottolinea come si sia fatta del male da sola negli anni, così le chiede se abbia mai pensato a fare gesti estremi. “Se ho pensato al suicidio? Può succedere..” ammette Francesca che scoppia in lacrime. È il rapporto col padre quello più complicato, ammette la Manzini: “Lui mi ha vista sempre come un fallimento, se sono davvero un fallimento, guarda che hai creato e tirato fuori. Io non lo odio.” E dedica a lui e al pubblico di Verissimo la canzone “Gli uomini non cambiano”. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Francesca Manzini: “I miei genitori mi hanno insegnato il male”

Una vita e un’infanzia non proprio facile quella di Francesca Manzini. Lo confermano le sue dichiarazioni a Verissimo, dove parla di un difficile rapporto con i genitori. “I miei genitori mi hanno insegnato il male, perché non c’è stato un equilibrio, un regime che a casa mia non c’è stata. – racconta Francesca – A casa mia c’era tanta violenza psicologica, anche il silenzio lo era e io mi chiudevo in camera. Io provavo a parlare con i miei genitori, ma erano sempre molto nervosi. Non ho mai avuto un abbraccio da mio padre, gliel’ho chiesto anche ma lui non ne era capace”. La Manzini va a fondo e racconta “Mi sono poi ammalata, forse perché mi rendevo conto sempre più di questa situazione. Ho sofferto di anoressia, di bulimia…” (Aggiornamento di Anna Montesano)

Francesca Manzini a Verissimo dopo Amici

L’avevamo conosciuta imitatrice, la riscopriamo ballerina. Per Francesca Manzini, la partecipazione ad Amici Celebrities è stata una vera e propria consacrazione, anche se lei, a dire il vero, ne parla in termini leggermente meno entusiastici: “È un altro passo nella mia carriera, un gradino in più. Più che una celebrità, mi sono sentita una ‘ragazza di Amici’ e l’eliminazione è stata un’uscita di scena con ovazione”. Di certo avrebbe voluto esserci, ma andarsene prima non le è pesato più di tanto: “Non ho vissuto come un dramma l’uscita alla quarta puntata: se fossi stata eliminata alla seconda, non me la sarei perdonata, invece ho fatto il mio percorso e sono uscita dopo aver dimostrato ciò che sono e chi sono”. A riprova di ciò, le decine di complimenti che ha ricevuto sui social, dove qualcuno ha scritto che era lei che meritava la finale, non Emanuele Filiberto. Ma Francesca frena: “Emanuele ha saputo fare show. Gli voglio bene, mi sono affezionata perché è una brava persona”.

La carriera di Francesca Manzini

Oggi pomeriggio, l’attrice e imitatrice Francesca Manzini sarà ospite di Verissimo. Come ha già dichiarato a Panorama, la recente partecipazione ad Amici Celebrities gli ha permesso di rilanciare la sua carriera, segnata da tanti “no” a cominciare dai programmi Rai. Dopo la quarta bocciatura a Tale e Quale Show, Luca Zanforlin, autore di Amici, l’ha contattata per un provino. “Il giorno dell’appuntamento ero lì con un’ora di anticipo”, ha ammesso al riguardo. La prima imitazione l’ha fatta quando aveva otto anni, davanti allo specchio. Poi ha continuato nei villaggi turistici e in televisione, grazie soprattutto al lancio di Caterina Balivo e Piero Chiambretti. L’ultimo progetto è per un programma ancora top secret di Italia 1, che arriva dopo l’esperienza della radio (con Tutti pazzi per Rds) e del cinema (in Benedetta follia). Ad Amici pensava di essere “ridicola”, fuori posto, invece Giuliano e Veronica Peparini si sono subito innamorati di lei.

Francesca Manzini e la danza

Francesca Manzini non ha mai studiato danza. “No, ho fatto tutto da autodidatta davanti al muro di camera mia. Eppure sono riuscita a essere credibile. La spinta a credere di più in me stessa me l’ha data Maria De Filippi“. Con la conduttrice “c’è stata una complicità inaspettata“: “Me l’avevano decritta come dura e algida, invece ho scoperto una donna allegra e generosa, che dà molta libertà. ‘La tua forza è essere te stessa anche sul palco, senza finzioni’, mi ha ripetuto spesso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA