Francesco Fredella: “Vi dico cosa farà Ibrahimovic a Sanremo”/ “Numero di Zlatan”

- Alessandro Nidi

Il giornalista Francesco Fredella, intervenuto a “Storie Italiane”, ha svelato quale sarà a suo giudizio il ruolo dello svedese sul palco

Immagine 640x300

In collegamento video con la trasmissione di Rai Uno è intervenuto il giornalista Francesco Fredella, che ha parlato dell’ormai imminente Festival di Sanremo 2021, che inizierà martedì 2 marzo per concludersi cinque giorni più tardi, sabato 6 marzo. Intervistato a distanza da Eleonora Daniele sull’argomento, Fredella ha sottolineato come quest’anno le tante quote rosa presenti, “tutti profili di prestigio, fra cui Federica Pellegrini, grande sportiva, porteranno un po’ di brio e serenità in un momento difficile come quello che stiamo vivendo. Una scelta trasversale di Amadeus, che abbraccia tutti gli ambiti professionali e lavorativi”.

Parte con i favori del pronostico, inoltre, l’affiatata coppia Amadeus-Fiorello, dopo l’exploit del 2020: “Da loro ci aspettiamo un po’ di leggerezza, che poi è quello di cui abbiamo bisogno. Sono amici da una vita, da trent’anni, e penso che soddisferanno le aspettative degli italiani. L’anno scorso hanno offerto al pubblico tante emozioni, anche con i fuori programma di Fiorello, con ad esempio i gavettoni che quest’ultimo faceva ad Amadeus con la bottiglietta d’acqua, anche dietro le quinte. La ricetta sarà la stessa, ma con una responsabilità maggiore, perché questo sarà il Festival della ripartenza”.

FRANCESCO FREDELLA: “IBRAHIMOVIC A SANREMO DUETTERÀ…”

Immancabilmente, il discorso sul Festival di Sanremo ha riguardato anche uno degli ospiti speciali che saranno consecutivamente presenti per cinque serate, ovvero il centravanti del Milan Zlatan Ibrahimovic, attorno alla cui presenza aleggiano numerosi interrogativi in attesa di risposta. Il più gettonato è quello attraverso il quale gli italiani si domandano quale possa essere il nesso fra Ibra e il mondo della canzone italiana, apparentemente molto distanti fra loro. Francesco Fredella ha ipotizzato cosa farà lo svedese sul palco del teatro Ariston: Secondo me palleggerà con Fiorello. A quasi 40 anni è uno dei calciatori più forti e invidiati in tutto il mondo. Ricordate quando qualche anno fa a Sanremo arrivò Totti che con una pallonata prese addirittura il pubblico? Quest’anno non ci sarà il pubblico in sala per la prima volta nella storia della kermesse, ma a mio giudizio l’Italia intera si aspetta un numero fortissimo da Zlatan e Fiorello”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA