Furgone cade da viadotto A15 sui binari: travolto da treno/ Parma: un morto e feriti

- Alessandro Nidi

Scontro tra furgone e treno: dramma a Parma, a Pontetaro. Il mezzo è precipitato sui binari da un viadotto dell’autostrada A15

Ambulanza in autostrada
Soccorsi Ambulanza (LaPresse)

Tragedia a Parma, più precisamente a Pontetaro, sull’autostrada A15: da un viadotto, infatti, un furgone forse un Doblò, è precipitato sui binari della linea ferroviaria sottostante in località Case Rosi, venendo travolto da un treno regionale che stava percorrendo la tratta in quel momento. Un autentico dramma, sulle cui cause ancora non è possibile sbilanciarsi. Come riporta la “Gazzetta di Parma”, al momento il bilancio sarebbe di un morto e tre feriti, uno dei quali verserebbe in condizioni gravissime.

Sul posto sono intervenuti i soccorritori di Pontetaro, Noceto Fidenza e Parma, oltre a vigili del fuoco e polizia. Ci sarebbero persone rimaste incastrate tra le lamiere. In base a quanto appreso dal quotidiano ducale sopra menzionato, il furgone in questione sarebbe “un pullmino adibito al trasporto disabili della MC2 di Fontevivo e la persona deceduta sarebbe un ragazzo disabile”.

PARMA, TRAGEDIA SULL’A15: FURGONE CADE E VIENE TRAVOLTO DA TRENO

Per quanto concerne la circolazione ferroviaria, essa in questo momento è stata sospesa sulla linea Bologna-Piacenza. Dai primi accertamenti eseguiti, scrive la “Gazzetta di Parma”, l’automezzo sarebbe caduto sulla linea ferroviaria a seguito di un incidente stradale, proprio mentre lungo i binari sopraggiungeva a tutta velocità un treno regionale, che non ha potuto evitare l’urto con il mezzo.

Per ciò che concerne i passeggeri che viaggiavano sul treno, essi fortunatamente non hanno rimediato conseguenze ed è già stato predisposto un servizio di assistenza. Oltre ai soccorritori sopra enumerati, rammentiamo anche che stanno intervenendo la polizia ferroviaria e i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana ed è attualmente in corso la riprogrammazione del trasporto ferroviario. Risulta essere invece del tutto regolare il traffico per quanto concerne la rete Alta Velocità.



© RIPRODUZIONE RISERVATA