Gabriella Ferri/ Dall’amore per il figlio Seva Borzak jr alla tragica morte

- Stella Dibenedetto

Chi è Gabriella Ferri tra i protagonisti della puntata di Techtechetè in onda questa sera: dai successi all’amore per il figlio Seva Borzak jr  fino alla tragica morte.

gabriella ferri 2019 youtube 640x300
Gabriella Ferri, foto da Youtube

Techetechtè continua a dedicare le sue puntate ai più grandi artisti del mondo dello spettacolo italiano. Tra questi rientra di diritto Gabriella Ferri, la regina delle canzoni romane che, con il suo inconfondibile timbro di voce, la sua personalità e il suo innato talento alimentato in famigia, ha dato lustro alle canzoni della tradizione romana. Quella di Gabriella Ferri è stata una carriera straordinaria affiancata da una vita privata in cui non sono mancati i momenti di gioia, ma anche i periodi di crisi personale. La gioia più grande di Gabriella Ferri è stata sicuramente la nascita del suo unico figlio, Seva Borzak jr, nato dall’amore tra l’artista e il secondo marito Seva Borzak, imprenditore americano di origine russa. Di mamma Gabriella Ferri, Seva ha parlato in un’ntervista rilasciata a maggio 2021 ai microfoni di ggi è un altro giorno.

“Ero figlio unico, non avevo concorrenza, le facevo tutte le confidenze, molto di più che a mio padre. In seconda elementare mi ero innamorato e la prima cosa che ho fatto l’ho detto a mia mamma, le potevo dire tutto, non avevo alcun pudore, ero molto vicino in questo. Lei mi consigliava di fare tutto con amore”, ha raccontato a Serena Bortone.

Gabriella Ferri: la depressione e la tragica morte

Non è stata sempre facile la vita di Gabriella Ferri che, lungo il suo percorso esistenziale, ha conosciuto anche la depressione che, nel 1975, la portò a tentare di togliersi la vita nel 1975 dopo la morte del padre Vittorio. Il figlio Seva, ai microfoni di Serena Bortone, rispondendo lla domanda se la madre fosse felice poco prima della morte, ha risposto: “Lei era felice? Era un equinozio, come il giorno e la notte, aveva dei momenti di profonda felicità, di allegria, armonia e pace, e poi momenti turbolenti, difficili, di timore, di ansia. Tutti abbiamo alti e bassi, ma lei era molto sensibile e quindi soffriva di più”. Una vita vissuta tra alti e bassi quella di Gabriella Ferri che si è interrotta definitivamente il 3 aprile 2004 quando cadde da una finestra della sua casa di Corchiano in provincia di Viterbo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA