George Floyd era un attore porno?/ Video con Kimberly, testimone “conosceva agente”

- Emanuela Longo

George Floyd era un attore porno? Spuntano video con tale Kimberly. Intanto le strade della vittima e del poliziotto killer potrebbero essersi incrociate

george floyd agente twitter
George Floyd e agente killer - Twitter

Mentre negli Usa continuano le manifestazioni in segno di solidarietà alla famiglia di George Floyd, l’afroamericano ucciso dal poliziotto ed il cui omicidio è stato immortalato da un video choc divenuto ormai tristemente virale, emergono nuovi dettagli e indiscrezioni sul passato della vittima e sui presunti legami con il suo assassino. Come riferisce Dagospia, George Floyd era non solo un ex atleta ma anche un uomo ben voluto, membro attivo della sua comunità. Secondo alcuni siti legati alla destra americana avrebbe avuto anche un passato più o meno recente da attore porno. Nelle ultime ore proprio questi siti avrebbero linkato alcuni video di una tale Kimberly protagonista a sua volta di filmati porno con un uomo particolarmente rassomigliante a Floyd. I filmati in questione sarebbero almeno un paio ed in entrambi i casi ci sarebbero pochi dubbi sul fatto che l’uomo di colore immortalato e l’afroamericano ucciso dall’agente Derek Chauvin siano proprio la medesima persona. Un segno distintivo sarebbe da rintracciare proprio negli stessi tatuaggi.

GEORGE FLOYD E IL POLIZIOTTO KILLER: FORSE SI CONOSCEVANO

Mentre adesso sorgono nuovi possibili dettagli sul passato di George Floyd, vittima della violenza della polizia Usa, ulteriori lati oscuri riguardano invece Derek Chauvin, l’ex agente 44enne accusato del suo omicidio. Derek ha lavorato per la polizia di Minneapolis per oltre 18 anni e spesso adottando una condotta non proprio esemplare. E’ lui l’uomo immortalato mentre con il suo ginocchio comprime per circa 9 minuti il collo dell’uomo sull’asfalto nonostante quest’ultimo continuasse a ripetere di non riuscire a respirare. Mentre ora rischia 40 anni di carcere, detenuto nel penitenziario di massima sicurezza di Oak Park Heights, stando a quanto spiega Fanpage.it Derek avrebbe collezionato ben 17 denunce sebbene il dipartimento non abbia specificato le accuse a suo carico. Si apprende però che l’ex agente, prima del suo coinvolgimento nel caso Floyd sarebbe stato coinvolto in numerose sparatorie e nel 2006 avrebbe ucciso un uomo presumibilmente armato. Lo stesso avrebbe fatto nel 2008 contro un sospetto di violenza maschile e nel 2011 sparò contro un uomo in fuga da un conflitto a fuoco. Sappiamo anche che nonostante questo fu sempre lodato dai suoi superiori ma il lavoro di poliziotto non era il solo impiego di Dereck: l’uomo ha lavorato anche come sicurezza di alcuni night club tra cui El Nuevo Rodeo, lo stesso in cui Floyd faceva il buttafuori. La conferma arriva alla Cnn dall’ex proprietaria del locale: “Non credo che però si conoscessero ma di certo le loro strade si sono incrociate, visto che spesso lavoravano durante gli stessi turni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA