Germania, via a lockdown per non vaccinati/ Nuove misure: su obbligo vaccinale…

- Luca Bucceri

Germania, scatta il lockdown per i non vaccinati: annuncio di Angela Merkel, si intensifica il sistema del 2G con guariti e vaccinati “liberi”

Recovery Fund
Angela Merkel (LaPresse)

La situazione dei contagi da Covid-19 tiene la Germania col fiato sospeso e nelle ultime ore sono al vaglio importanti misure per cercare di arginare quanto più possibile l’esplosione di una nuova ondata. Ecco allora che la cancelliera uscente Angela Merkel, che il prossimo 8 dicembre lascerà il posto a Olaf Scholz, ha annunciato oggi ulteriori restrizioni mirate a invogliare i cittadini tedeschi alla vaccinazione. Secondo quanto riporta Ansa, che cita fonti del governo di Berlino, tra le decisioni prese c’è quella del lockdown per i soli cittadini non vaccinati.

Stando a quanto riferito dalla cancelliera Angela Merkel saranno infatti limitati i movimenti delle persone non vaccinate. Solo le persone vaccinate o guarite dal Covid potranno entrare nei negozi non essenziali, o nei luoghi culturali e di ritrovo, secondo le nuove disposizioni. Entreranno in vigore misure sempre più stringenti con l’intesificazione del 2G, ovvero solo ‘geimpft‘ (vaccinato)  e ‘genesen‘ (guarito) potranno girare liberamente per il paese. Sempre per i no vax c’è anche la limitazione all’incontro con solo due persone alla volta di altre unità abitative.

Lockdown e obbligo vaccinale: le decisioni della Germania

La decisione di andare verso un lockdown per soli non vaccinati è stata presa considerando quello che è l’andamento della pandemia in Germania. La situazione del Covid è “molto grave”, ha avvertito la cancelliera Angela Merkel, con casi molto alti e una diffusione dei vaccini ancora inferiore in Germania rispetto a molti altri Paesi europei. Ecco allora che discoteche e club dovranno chiudere se il numero dei contagi supererà una certa soglia e diverse altre misure verranno prese in considerazione nel corso del tempo. Merkel e il suo successore Olaf Scholz hanno incontrato oggi i leader regionali tedeschi per concordare un percorso da seguire per il Paese.

Al vaglio del Parlamento c’è anche l’obbligo di vaccinazione generale contro il Covid-19, che potrebbe entrare in vigore da febbraio. Già in altri paesi vicini, come l’Austria, è scattato l’obbligo pena multe salate, ma dall’incontro con i governatori degli Stati federati c’è ancora qualche indecisione sul da farsi. La preoccupazione che gli ospedali possano essere sommersi a causa delle infezioni di Covid-19 è alta e la corsa ai ripari di Merkel e Scholz si spera possa essere la soluzione giusta nel momento di crisi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA