Gianluca Catapano morto dopo malattia/ “Ciao Campione”, mondo body building lo piange

- Hedda Hopper

Gianluca Catapano è morto, ex campione di body building stroncato da una lunga malattia. Il cordoglio sui social e i messaggi commossi

gianluca catapano facebook
Gianluca Catapano

La morte di Gianluca Catapano, il 47enne ex campione del mondo di body building deceduto dopo una lunga e grave malattia, ha lasciato sotto choc il mondo dello sport in generale. Titolare della Olimpian’s Club di Benevento, palestra molto nota, si era fatto spazio nel mondo del body building ottenendo importanti riconoscimenti. Nelle ultime ore, proprio la pagina Facebook della sua palestra ha annunciato la sua scomparsa prematura. Tra i vari commenti di incredulità, in numerosi hanno pubblicato le loro condoglianze salutando per sempre il loro “Campione”. Tra i vari commenti si legge: “Vicina al dolore dei suoi cari e degli amici più sinceri che con lui hanno condiviso la sua passione, svolta sempre dal nostro Campione con amore, dedizione, passione ed in molte occasioni a gratis o di tasca propria. Per sempre con chi ti portava nel cuore seguendo i tuoi preziosissimi insegnamenti . Ora non mollare più”. Come espressamente voluto da Catapano – rivela AvLive.it -, avvenute le esequie ci sarà la cremazione del suo corpo. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

STRONCATO DA LUNGA MALATTIA

Un punto di riferimento nel mondo del body building, non solo italiano ma internazionale: questo era Gianluca Catapano, il 47enne morto oggi all’ospedale Civile di Avellino, dove era ricoverato da oltre un anno. Del valore di Catapano, più volte campione del mondo, è facile rendersi conto anche in queste ore di grande dolore e sgomento per tutti gli appassionati di questa disciplina, caratterizzate da centinaia e centinaia di messaggi sui social che hanno come intento quello di salutare un componente della vasta famiglia del body building. Come riportato da avlive.it, per espressa volontà dell’atleta, una volta avvenute le esequie ci sarà la cremazione del suo corpo. Un desiderio che lascia trasparire una dura realtà, quella di una malattia con cui Gianluca Catapano stava facendo ormai da diverso tempo i conti e con la quale era dovuto venire a patti. (agg. di Dario D’Angelo)

GIANLUCA CATAPANO E LA PASSIONE PER IL BODY BUILDING

Il mondo del body building piange la scomparsa di Gianluca Catapano, ex campione del mondo deceduto oggi, all’età di 47 anni, ad Avellino dove era ricoverato. Come detto in queste ore sono centinaia i messaggi di cordoglio che stanno facendo la loro comparsa sulla pagina Facebook dell’atleta e professionista che aveva anche un sito personale. Sul suo portale, Gianluca Catapano raccontava com’era nata la sua passione:”Andai al cinema a vedere un film di Arnold (Schwarzenegger, ndr): “Commando”. Vedendo il suo grande sviluppo muscolare scoppiò nella mia mente una scintilla e mi riproposi di diventare un Bodybuilder ad ogni costo”. Un proposito cui Catapano diede seguito attraverso anni di sacrifici e durissimo allenamento che lo hanno portato al raggiungimento di un traguardo impensabile: quello di campione del mondo. (agg. di Dario D’Angelo)

I MESSAGGI SUI SOCIAL

La morte di Gianluca Catapano ha sconvolto il mondo del body building, con il 47enne che ha lasciato un vuoto enorme nella sua Benevento. L’ex campione del mondo avrebbe dovuto partecipare a The Italian Phoenix, evento sportivo in programma per sabato 22 giugno a Telese Terme, e sono in tanti in queste ore ad esprimere cordoglio e vicinanza alla famiglia per la sua scomparsa, ecco alcuni messaggi pubblicati su Facebook: «Le mie più sentite condoglianze al campione Gianluca Catapano… sarai l’angelo piú forte che c’è lassú…», «Ci stringiamo al dolore della famiglia di Gianluca Catapano, un importante esponente dello sport Sannita che con il suo impegno è stato capace di ricevere numerosi riconosimenti anche a livello internazionale», «Vitaminstore Benevento,piange la scomparsa non solo di un grande amico, ma di un fratello. Gianluca Catapano, un campione nello sport e ancor di più nella vita, dal cuore immenso, dalla generosità infinita, dall’altruismo disinteressato. Un uomo come pochi, che ci ha regalato emozioni e grandi sorrisi, sempre presenti sul suo volto». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

LUTTO NEL MONDO DEL BODY BUILDING

Il mondo del fitness è in lutto: Gianluca Catapano è morto. Muscoli, eventi a cui prendere parte, una palestra da gestire sono solo alcune delle cose che l’ex campione di body building doveva fare ogni giorno per non perdere il suo “posto” all’interno di un mondo che da tanto ma che prende tanto e non solo in termini di sacrifici ma anche di tempo e dedizione. In questi anni Gianluca Catapano si era fatto apprezzare sia in campo internazionale che in Italia e non solo per le sue doti sportive ma anche quelle umane, le stesso che l’hanno resto una star a Las Vegas ma che gli permettevano di tornare a Benevento, sua città di origine, per fare visita ad amici, parenti e ai cari genitori, Dino e Assunta.

GIANLUCA CATAPANO E’ MORTO: OGGI I FUNERALI

Secondo quanto riporta tvsette.net, il body builder Gianluca Catapano è morto ad Avellino dove era ricoverato da oltre un anno presso l’Ospedale Civile. Secondo quanto si evince dall’articolo, l’ex campione era malato da tempo e solo ieri ha smesso di soffrire. In segno di lutto la sua palestra oggi rimarrà chiusa ed è sempre sul profilo social dell’associazione che si legge che i funerali si terranno proprio oggi: “Le esequie muoveranno oggi 8 giugno alle ore 17.00 dalla Città ospedaliera di Avellino per il rito funebre che si terrà nella Chiesa San Ciro dei Pini (Av)”. Questo è il messaggio postato sulla pagina Facebook e che sta raccogliendo il cordoglio di iscritti, amici e colleghi di Catapano che oggi si stringeranno intorno a lui per un ultimo addio ricordando il suo sguardo fiero e i suoi occhi brillanti nelle competizioni e sui podi di tutto il mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA