GUARDIOLA NUOVO ALLENATORE JUVENTUS?/ Momblano: “Juve attende la sentenza sul City”

- Silvana Palazzo

Luciano Moggi su Pep Guardiola alla Juventus: “E’ la prima scelta, dipende tutto dalla Champions”. Le parole di Andrea Barzagli

guardiola juventus
Pep Guardiola (La Presse)

Luca Momblano, giornalista di vicende bianconere che in queste settimane è stato il più convinto assertore della possibilità dell’arrivo di Pep Guardiola alla Juventus, ha fatto il punto sulla possibilità dell’effettivo approdo del tecnico catalano a Torino, anche se da diverse fonti accreditate il nome di Maurizio Sarri come nuovo allenatore resta quello più probabile. “C’è sicuramente un filo solido con l’ipotesi Sarri alla Juve e da quello che mi risulta Sarri freme e non vedrebbe l’ora. Questa è comunque la settimana dei colpi di scena per cui mi aspetto che il Chelsea per esempio possa offrire un prolungamento di contratto a Maurizio. Mi risulta però che Guardiola starebbe provando con una trattativa durissima con lo sceicco di Abu Dhabi proprietario del City, con la Juventus che attende la sentenza che potrebbe escludere dalle Coppe gli inglesi o limitarne il mercato: questo sarebbe il via libera per Guardiola.” (agg. di Fabio Belli)

BARZAGLI: “OGNI TANTO E’ BELLO SOGNARE”

Voci e indiscrezioni su moltiplicano, Pep Guardiola resta in corsa per la panchina della Juventus: i bianconeri sono anche su Maurizio Sarri, con la stampa che si è divisa in due tronconi sull’erede di Massimiliano Allegri. Anche Andrea Barzagli ha detto la sua sul nuovo allenatore della Vecchia Signora, ecco le sue parole a margine del ricevimento del premio Nicola Ceravolo: «Ci sono tanti nomi in ballo, negli anni i dirigenti della Juventus hanno sbagliato pochissimo. Secondo me hanno già scelto e sarà l’uomo giusto. Non so se porterà un’idea nuova o uguale al passato». Prosegue l’ex difensore bianconero, che ha parlato di Guardiola: «Non so quale sia la situazione dentro la Juventus, ma ogni tanto è bello sognare, in Italia ci piace farlo. Visto cosa è successo con Cristiano Ronaldo, sognare è possibile. Aspettiamo di vedere chi annuncerà la società». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

GUARDIOLA AVVISTATO A TORINO?

Pep Guardiola avvistato a Torino: è questa la voce – ancora in attesa di conferme – che sta facendo impazzire i tifosi della Juventus che sognano di vedere il catalano come nuovo allenatore bianconero. In attesa di capire se si tratti soltanto di un rumours non confermato o se invece si sia trattato di un avvistamento in piena regola, sembra esserci qualcuno non altrettanto entusiasta rispetto all’ipotesi di un accordo tra Guardiola e la Juventus. Si tratta di un tifoso speciale, Filippo Tortu, primatista italiano sui 100 metri piani e grande tifoso bianconero. Intervistato dall’ANSA, Tortu ha spiegato:”Mi è dispiaciuto sia andato via Allegri perché ha vinto quasi tutto ed è stato un ottimo allenatore, però anche Sarri, con la vittoria dell’Europa League col Chelsea, ha dimostrato di essere veramente un tecnico di livello internazionale quindi sarei molto contento del suo arrivo. Se avrei preferito Guardiola? Diciamo che da italiano mi piace l’idea che sia un italiano a sedere sulla panchina della Juve”. (agg. di Dario D’Angelo)

PAGANINI: “INCONTRO TRA GUARDIOLA E LO SCEICCO DEL MAN CITY”

Suggestione o pista di mercato concreta? Nelle ultime ore si moltiplicano i rumours che vogliono Pep Guardiola come primo grande obiettivo della Juventus come nuovo allenatore al posto di Massimiliano Allegri. Le smentite di rito di questi giorni non sono bastate a mettere a tacere le voci dell’arrivo del catalano sulla panchina bianconera, segno che qualcosa di grosso bolle in pentola. Ora a fornire ulteriori dettagli è Paolo Paganini, esperto di calciomercato di Rai Sport, che sul suo profilo ha mandato in estasi i tifosi della Juventus dando notizia di un pranzo avvenuto tra Guardiola e lo sceicco del Man City in cui sarebbe stata sancito l’addio tra le parti. Queste le parole di Paganini:”Buondi. Settimana scorsa Mansour e Guardiola hanno pranzato nel ristorante all’ultimo piano di un grande albergo di Abu Dabhi e in quel pranzo riferito da persona presente si è parlato di un’uscita senza strappi da ambo le parti di Guardiola dal City. Poi sempre per quanto riguarda il City sarà determinate la sentenza Uefa e la Juventus anche tramite un quotato agente Fifa F.T. (metto le iniziali) da sempre in rapporti con il Tottenham e amico di Paratici sta tenendo aperta la pista Pochettino”. (agg. di Dario D’Angelo)

MOGGI: “GUARDIOLA PRIMA SCELTA”

Guardiola sì o Guardiola no? I tifosi della Juventus sono in attesa di capire quale sarà il prossimo allenatore, e sperano ovviamente che alla fine sbarchi il catalano. Ieri il capo dell’area sportiva bianconera, Paratici, non ha rilasciato alcun indizio in tal senso (“Abbiamo idee chiarissime e non abbiamo una vera e propria scadenza”), tanto basta per mantenere il sogno Guardiola ancora vivo. E sono molti quelli convinti che la Juventus un tentativo concreto lo farà, o comunque lo ha già fatto/lo sta facendo, a cominciare dall’ex ds dei bianconeri, Luciano Moggi. Intervistato nelle scorse ore dai microfoni di Radio Kiss Kiss, ha ammesso: «La prima scelta della Juve è Guardiola . Stanno aspettando di capire se il Manchester City giocherà la Champions League. In caso contrario Sarri è già pronto. Può arrivare da un momento all’altro, il Chelsea lascia la libertà di negoziare. La sicurezza non ce la metterei, è evidente che ci sono diverse cose da smaltire. Ma ho sentito l’ultima intervista, forse sta preparando i vestiti…». Un Moggi che scommetterebbe quindi su Sarri, ma non disdegnerebbe anche la quota per Guardiola: chissà quale sarà alla fine il “cavallo” vincente. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

GUARDIOLA ALLENATORE JUVENTUS?

Pep Guardiola lontano dalla Juventus? Le ultime dichiarazioni dell’allenatore del Manchester City lanciano segnali importanti in tal senso. Dopo le dichiarazioni di Jurgen Klopp sulla rivalità con il tecnico catalano, quest’ultimo ha rilanciato la sfida in Premier League. «Il Liverpool è molto forte. C’è una bella rivalità, ma non solo con loro. Ci sono cinque squadre molto forti, per questo la Premier League è una competizione così difficile», ha dichiarato a margine della partita di basket Manresa-Real Madrid, come riportato da Marca. E poi l’affermazione che non farà piacere ai tifosi bianconeri che sperano nel suo arrivo: «La prossima stagione inizieremo da zero e vedremo cosa succede». Nessun riferimento dunque alla Juventus, poi ha escluso il ritorno al Barcellona: «Quando posso mi piace andare al Camp Nou, ma da allenatore è finita, ora tocca alle nuove generazioni». (agg. di Silvana Palazzo)

GUARDIOLA ALLENATORE JUVENTUS? VACIAGO È SCETTICO

Come qualcuno aveva anticipato, poteva essere lunedì scorso il Guardiola-Day alla Juventus e invece così non è stato: tuttavia nella giornata di oggi sono tornati a serpeggiare rumors e clamorose indiscrezioni che volevano Maurizio Sarri solo quale specchietto delle allodole della dirigenza bianconera per lavorare sotto traccia all’accordo con l’attuale tecnico del Manchester City e l’ex allenatore del Napoli destinato invece al Milan. Nonostante nelle ultime ore le quote siano crollate, indice che forse qualcosina comunque bolle in pentola, a smorzare gli entusiasmi ci ha pensato Guido Vaciago, giornalista di Tuttosport, che a Radio Bianconera ha commentato il gran chiacchiericcio sulla stampa e l’ha paragonato a una sorta di isteria collettiva per il catalano: “Fabio Paratici e il fratello di Pep ci hanno garantito che Guardiola non sarebbe venuto alla Juve” ha detto Vaciago, aggiungendo che il diretto interessato sarebbe pure infastidito dalle indiscrezioni nonostante sul suo futuro fosse stato abbastanza chiaro. Chi avrà ragione? (agg. di R. G. Flore)

GUARDIOLA ALLENATORE JUVENTUS? PARLA MARCELLO CHIRICO

Pep Guardiola nuovo allenatore della Juventus? C’è chi è pronto a giurare che sarà Maurizio Sarri il successore di Massimiliano Allegri, eppure continuano a rincorrersi le voci sul tecnico del Manchester City. Il giornalista Marcello Chirico ha rivelato che a gennaio ci sarebbe stato un incontro tra Fabio Paratici e il tecnico catalano, il quale aveva dato la sua disponibilità ad un trasferimento futuro alla Juventus. La società bianconera ha quindi provato ad anticipare i tempi per portarlo a Torino già quest’estate, ma il Manchester City ha detto di no e si è messo di traverso. Per questo ritiene che ora l’unico nome per la panchina della Juventus sia proprio quello dell’ex allenatore del Napoli, ora al Chelsea. «Conte ha aspettato fino all’ultimo la Juventus, ma Andrea Agnelli non lo ha voluto. Ora c’è Maurizio Sarri. Sarà lui, con ogni probabilità, il nuovo allenatore della Juventus», ha aggiunto a ilbianconero.com.

GUARDIOLA ALLENATORE JUVENTUS? LE QUOTE CROLLANO

Un altro giornalista, Enzo Bucchioni, a Radio Sportiva non ha escluso ancora l’ipotesi Pep Guardiola alla Juventus. «Io non sono sicuro che Sarri sarà il nuovo allenatore della Juventus». Il collega è perplesso perché la società bianconera avrebbe potuto bloccare Sarri un mese fa, quando era in difficoltà al Chelsea. Ora cita alcuni informatori che gli avrebbero detto che potrebbero esserci clamorose novità. «In passato mi hanno dato delle notizie giuste, magari ora sbagliano, non so», ha aggiunto Bucchioni. E dunque non esclude l’ipotesi Guardiola: «Per la Juventus sarà comunque una rivoluzione: prenderà un allenatore che bada anche al gioco, non solo alle vittorie». Il nodo cruciale sarebbe l’eventuale sanzione della Uefa al Manchester City che escluderebbe il club inglese dalla prossima Champions. E infatti gli analisti di Sisal Matchpoint hanno dimezzato la quota relativa al tecnico catalano come prossimo allenatore della Juventus, portandola da 5,00 a 2,500. Ma Sarri resta comunque la scelta più probabile: è dato 1,25 volte la posta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA