TELEGRAM, LE MIGLIORI ALTERNATIVE/ Da WhatsApp a Viber passando per WeChat: l’evoluzione di Instagram

- Davide Giancristofaro Alberti

Telegram, le migliori alternative, da WhatsApp a Viber passando per WeChat: 5 app per messaggiare con i propri amici decisamente meritevoli di attenzione

telegram_2018
Telegram

Telegram non è più tra le applicazioni di messaggistica istantanea più usate con diverse app che hanno preso il sopravvento. Ovviamente tra queste risulta esserci WhatsApp, una delle più scaricate al mondo, ma non solo. Va infatti sottolineato come Instagram abbia fatto dei grandi passi in avanti in questo senso. L’applicazione nata per la condivisione delle foto tramite i direct ha permesso un’evoluzione non da poco, con i tanti giovani che la utilizzano abitualmente che si sono messi a utilizzarla proprio come se fosse un social network in stile Facebook. Questo grande successo della funzione direct non esclude che nei prossimi tempi si possano verificare ulteriori novità con la possibilità di ritrovarci a quel punto a viverla come una vera e propria applicazione di messaggistica istantanea. (agg. di Matteo Fantozzi)

5 APP PER MESSAGGIARE

Fra le app più utilizzate al mondo vi sono a mani basse quelle che servono per messaggiare con amici, parenti, colleghi di lavoro e via discorrendo. Oggi vogliamo concentrarci in particolare sulle alternative più valide a Telegram, applicazione russa molto diffusa al mondo, considerata da sempre il rivale diretto di WhatsApp, e dai suoi utenti migliore rispetto all’app con la cornetta bianca su sfondo verde. Non mancano comunque i difetti anche per Telegram, ed è per questo che vorremmo indicarvi delle possibili quanto valide alternative. Due sono molto conosciute, e non meritano presentazione alcuna: si tratta della già citata sopra WhatsApp, nonché di Facebook Messenger, l’estensione per la chat del noto social network.

LINE, WECHAT, VIBER…

Sicuramente meno conosciuta delle tre di cui sopra, vi è Line, app disponibile sia in versione mobile quanto per personale computer. L’applicazione permette l’invio di foto, video, gif, oltre che ovviamente i messaggi di testo, nonché effettuare e ricevere chiamate. Fra le chicche di questa app vi è la possibilità di effettuare chiamate o videochiamate di gruppo fino ad un massimo di 200 persone. Merita anche Wechat, fondata dai cinesi di Tencent, che vanta ben 980 milioni utenti attivi in tutto il mondo. Non presenta novità significative rispetto alle altre app se non WeChat Pay (funzionante però solo in Cina), un sistema che permette di trasferire denaro direttamente fra i vari contatti in rubrica. Infine Viber, che viene utilizzata soprattutto per le chiamate di gruppo, e che come Telegram cancella messaggi di testo o vocali subito dopo il loro invio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori